Walter Tocci: Dubbi sulla revisione costituzionale.

Parole tanto condivisibili quanto drammaticamente inascoltate – e inattuali.



mercoledì, 29 maggio 2013
Piove, governissimo …..
Nelle categorie: Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 10:11 pm

Secondo me c'e' una mirata ironia celeste, quasi un giudizio divino, nel fatto che da quando c'e' questo governo piove sempre.


mercoledì, 22 maggio 2013
To dance beneath the diamond sky
Nelle categorie: Curiosando e andando in giro, Il mondo per gli occhi, It, Love the Bomb — Scritto dal Ratto alle 11:31 pm


with one hand waving free, silouhetted by the sea – sempre.
(It sulla spiaggia di Sidi Kaouki, qualche giorno fa)


lunedì, 20 maggio 2013
Io non chiedo scusa
Nelle categorie: Politica e altre indignazioni — Scritto dal Ratto alle 9:25 pm

I renziani milanesi hanno promosso l'idea di una petizione tra gli elettori democratici per chiedere scusa a Prodi. A me sembra un'iniziativa — scusate la franchezza — tra l'infantile e l'idiota.
Gli unici che dovrebbero scusarsi, se mai, sono i centouno che hanno impallinato Prodi in occasione dell'elezione del Presidente della Repubblica. Ma loro, acquattati nel loro anonimato mafioso (querelatemi, cosi' almeno scopriamo chi siete), se ne guardano bene, ovviamente. Anche perche' non e' che hanno votato contro Prodi per sbaglio.
Io non chiedo scusa — se mai potrei pretendere io delle scuse dal partito che ha tradito il mio voto. E poi "chiedere scusa" non e' una categoria politica: va bene se ho rubato le caramelle, o se ho urtato qualcuno per sbaglio sull'autobus. Ma non ha senso chiedere scusa per aver affondato, insieme a Prodi, l'idea stessa che stava dietro al PD: questa e' una scelta politica — ed e' una scelta perfino legittima, per quanto sciagurata. Se ne porta una responsabilita' *politica* davanti al paese e agli elettori. Quindi non avrebbe senso nemmeno se a scusarsi fossero i centouno.

(se mai, il problema etico e non solo politico e' la totale opacita' del processo che ha portato al sabotaggio di Prodi e della linea del PD: perche' rende impossibile l'assegnazione di responsabilita' chiare a soggetti precisi. Io credo che l'assenza del vincolo di mandato sia una delle tante cose sagge della nostra Costituzione; ma credo anche che sia dovere dei rappresentanti mettere gli elettori in grado di giudicare il loro operato. Si chiama accountability — ed e' uno dei principi base delle democrazie occidentali. L'anonimato dei centouno in questo senso non e' soltanto omerta', e' un vulnus al fondamento stesso della rappresentanza)


domenica, 19 maggio 2013
Poi mi cheto
Nelle categorie: Politica e altre indignazioni — Scritto dal Ratto alle 9:38 pm

… che per oggi ho sproloquiato abbastanza.

Angelo Panebianco sostiene la necessita' della "pacificazione" attraverso le larghe intese e la riforma della Costituzione, magari in senso presidenziale. Spiegando che la divisione del paese e' — in fondo — esacerbata da un cattivo bipolarismo.
A me viene da chiedere: ma siamo sicuri che non ci sia una divisione reale, in questo paese? Che non ci sia una parte del paese che ha profittato senza ritegno di come l'Italia e' stata governata in questi anni e un'altra che ha visto i suoi diritti e le sue condizioni di vita peggiorare continuamente? Che non ci sia stato un imbarbarimento della convivenza civile che ha danneggiato una parte del paese e avvantaggiato un'altra?
E allora non si parli di pacificazione prima di aver ristabilito un minimo di equilibrio. Si diceva una volta — e forse bisognerebbe ricominciare a dirlo: non c'e' pace senza giustizia.


domenica, 19 maggio 2013
La questione centrale
Nelle categorie: Politica e altre indignazioni — Scritto dal Ratto alle 7:53 pm

Del crescere della disuguaglianza abbiamo gia' parlato da queste parti. Nuovi dati OCSE dicono che la situazione sta progressivamente peggiorando — e che i poveri pagano la crisi assai piu' dei ricchi — e in Italia proporzionalmente peggio che altrove. Basterebbe soltanto questo a certificare il fallimento delle politiche degli ultimi anni, a livello nazionale e a livello europeo. Qualunque programma politico riformista (nemmeno di sinistra: vagamente, blandamente riformista) o mette al centro questo problema o e' una presa per il culo. Non spero di sentirlo dire da Epifani e men che meno da Letta. Ma da chi si propone di riportare in vita il PD si'.


sabato, 18 maggio 2013
No comment
Nelle categorie: Ma vaffanculo!, Politica e altre indignazioni — Scritto dal Ratto alle 8:10 pm

Il Corrierone nasconde in basso sulla homepage la notizia della manifestazione della FIOM oggi a Roma, ma pubblica in bella evidenza un articolo secondo cui il 10% delle famiglie detiene il 50% della ricchezza del paese e il rapporto tra la retribuzione media di un dipendente e quella di un top manager e' di 1 a 163.


sabato, 18 maggio 2013
Tutto e' perduto fuorche' forse anche l'onore
Nelle categorie: Politica e altre indignazioni, Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 12:08 pm

Lo voglio dire in maniera semplice, senza troppi ragionamenti. A me pare che la sparuta pattuglia di parlamentari democratici (Civati, Orfini, Barca, Cofferati, Mineo, Vita — e forse qualcun altro) che oggi partecipa alla manifestazione della FIOM stia in qualche modo cercando di salvare l'onore di quel che resta di quella parte politica. Non so se ci riuscira', ma personalmente gliene sono grato.


Chiara, 10 anni: costretta a una gita scolastica «da sola» per risparmiare – Corriere Roma.

Ecco, io – piu' ancora che la notizia – trovo agghiaccianti i commenti di chi dice che in fondo bisogna adattarsi, trovare compromessi, mandarla giu' per non creare imbarazzi, ecc. Fossero figli vostri, non la pensereste cosi'.



venerdì, 10 maggio 2013
Fare spogliatoio?
Nelle categorie: Politica e altre indignazioni — Scritto dal Ratto alle 8:47 am

Con Waldorf ci veniva da commentare che l'immagine di Letta, Alfano e tutti gli altri insieme sotto la doccia e' abbastanza raccapricciante…

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto