lunedì, 30 novembre 2009
Doppiezza
Nelle categorie: Laicita'/Religione, Ma vaffanculo! — Scritto dal Ratto alle 3:16 pm

Il Vaticano si indigna per il risultato del referendum svizzero sui minareti,

«sulla stessa linea dei vescovi svizzeri», che hanno espresso forte preoccupazione per quello che hanno definito «un duro colpo alla libertà religiosa e all'integrazione». [Monsignor] Vegliò[, presidente del Pontificio consiglio dei migranti], del resto, aveva espresso con chiarezza il suo pensiero sul referendum tre giorni fa, in occasione della presentazione del messaggio del Papa per la Giornata mondiale per i migranti. «Non vedo come si possa impedire la libertà religiosa di una minoranza, o a un gruppo di persone di avere la propria chiesa», aveva detto il presidente del Pontificio consiglio. «Certo – aveva aggiunto – notiamo un sentimento di avversione o paura un po' dappertutto, ma un cristiano deve saper passare oltre tutto questo, anche se non c'è reciprocità» (dal Corriere).

Non c'e' che da esser felici di questa posizione. Ma a me pare di ricordare che l'arcivescovo di Torino, qualche mese fa, si fosse detto favorevole alla costruzione di nuove moschee, a patto che non fossero visibili e soprattutto non avessero minareti.
Che il vostro parlare sia "Sì, sì, no, no", diceva qualcuno, un sacco di tempo fa. Mi sa che e' passato cosi' tanto tempo che non se ne ricordano piu', i Cattolici.


domenica, 29 novembre 2009
Invece del sole
Nelle categorie: Nel paese dei Bogia-Nen — Scritto dal Ratto alle 2:47 pm

in questi giorni, se va bene, ci tocca questo:


L'ineffabile Sindaco di Varallo (vedi qui e qui) ha colpito ancora. (da Repubblica)



mercoledì, 25 novembre 2009
Mi correggo
Nelle categorie: Nel paese dei Bogia-Nen — Scritto dal Ratto alle 10:04 am


lunedì, 23 novembre 2009
… anche a Solone.
Nelle categorie: Ma vaffanculo!, Quel che resta — Scritto dal Ratto alle 7:23 pm

Secondo il sapiente Solone, oggi sono al culmine esatto della mia vita, a metà tra il settimo e l'ottavo settennio, quando si e' al massimo nel pensiero e nella parola (fr. 27, 13-14 W: ἑπτὰ δὲ νοῦν καὶ γλῶσσαν ἐν ἑβδομάσιν μέγ᾿ ἄριστος | ὀκτώ τ'· ἀμφοτέρων τέσσαρα καὶ δέκ' ἔτη).
Sara' che son di nuovo due notti che non si dorme, sara' che oggi e' stata la piu' cupa delle giornate novembrine — ma se questo e' il meglio di me, siamo messi proprio male.


sabato, 21 novembre 2009
Novembre a Torino
Nelle categorie: Nel paese dei Bogia-Nen — Scritto dal Ratto alle 11:15 am


Non e' una mattinata particolarmente nebbiosa.

Altre foto dell'autunno torinese qui.


venerdì, 13 novembre 2009
Una sana scarica di ceffoni
Nelle categorie: It, Quel che resta, Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 11:05 am


(It in Terrazza Mascagni, un annetto fa)

La Terrazza Mascagni e' uno dei posti piu' belli di una citta' ingiustamente considerata brutta, Livorno.
Una masnada di (ragazzini?) deficienti l'ha insudiciata di scritte a spray. A volte uno vorrebbe poter ricorrere alle punizioni corporali.


venerdì, 13 novembre 2009
Avanti Savoia?
Nelle categorie: Nel paese dei Bogia-Nen, Politica e altre indignazioni, Quel che resta — Scritto dal Ratto alle 10:37 am

A veder lo slogan della sua campagna per le Regionali — viene quasi il sospetto che Mercedes Bresso abbia qualche ambizione di restaurare la monarchia sabauda.


E' tanto che ho smesso di praticare la letteratura — anche come semplice lettore — quindi ho scarsa voce in capitolo.
Ma a me questo post di Floria pare sacrosanto.



Mantellini: ovvio, condivisibile e deprimente (il post, mica lui).



martedì, 10 novembre 2009
Questo cambia tutto
Nelle categorie: Curiosando e andando in giro, Nel paese dei Bogia-Nen — Scritto dal Ratto alle 2:13 pm


Prime nevicate sulle Alpi – Stamani dal mio ufficio


L'Unione Europea ha aperto una consultazione online sulla definizione di una nuova strategia comunitaria (2010-2020) dedicata alle necessità delle persone disabili.
Si puo' compilare il questionario online qui.



lunedì, 9 novembre 2009
D'ora in poi
Nelle categorie: Ma vaffanculo! — Scritto dal Ratto alle 2:11 pm

Facciamo cosi'. Stabiliamo che su questo blog ci sono cinque post post *virtuali* al giorno destinati a mandare in culo i vari personaggi pubblici che quotidianamente superano ogni limite di indecenza. Io non li scrivo, voi sapete lo stesso che ci sono — e decidete mentalmente a chi dedicarli*.
Almeno non mi faccio venire il fegato grosso a scrivere su gente di merda per cui anche il disprezzo e' sprecato.

* Se vi va, scrivete nei commenti a chi li avete dedicati e perche' — alla fine dell'anno premieremo il piu' votato con la Rat Race Vaffanculo Cup. Berlusconi e Ratzinger sono esclusi dalla competizione — per evidente irraggiungibilita' delle loro prestazioni.


lunedì, 9 novembre 2009
Conte Verde, Luci Rosse
Nelle categorie: Curiosando e andando in giro, Nel paese dei Bogia-Nen, Quel che resta — Scritto dal Ratto alle 10:21 am

Ieri sera, la truce statua del Conte Verde — davanti a Palazzo di Citta' — sotto le luci d'artista (la foto e' fatta con il cellulare e fa abbastanza schifo, ma era una vista suggestiva):

Poco fiato per postare, in questo periodo — una montagna di lavoro, It si era perso i ritmi del sonno e abbiamo ripreso una routine decente solo da pochi giorni — stiamo recuperando.


"Non è una questione di astratta etica dell’uguaglianza (che pure avrebbe il suo peso) ma di concretissima necessità di dare a tutti i cittadini una casa comune. Sennò c’è sempre una parte che si sente invitata a casa d’altri. Altri gentilissimi, per l’amor del cielo, altri che ti dicono “resta qui tutto il tempo che vuoi” e ti danno una stanzetta da arredare a tuo piacimento e un ripiano del frigo dove conservare il tuo cibo, e non ti infastidiscono se, mentre loro preparano in salotto l’albero di natale comprato con i soldi della cassa comune, tu stai nella tua cameretta, ma sempre altri.
E invece qui in Italia, noi italiani non cattolici, siamo a casa nostra."
(Luzmic, in questo commento a questo post di Manteblog)



mercoledì, 4 novembre 2009
Baciapile Barlica balustri*
Nelle categorie: Emigrare?, Laicita'/Religione, Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 2:34 pm

Ma che razza di paese del … e' questo, dove tutti — ma proprio tutti, dalla Lega (quelli del Sole Padano e dei riti celtici) ai dipietristi — si stracciano le vesti se la Corte di Giustizia europea sancisce un'ovvieta' come quella che l'esposizione del crocifisso in una scuola pubblica conculca la liberta' di educazione e la liberta' religiosa?
E io che speravo che nel PD, dopo la mai troppo tempestiva dipartita di Rutelli, ci fosse un briciolo di laicita' in piu'. No — Bersani fa lo gnorri, nella migliore delle ipotesi — forse perche' ha incassato il voto della Binetti? E perfino Marino, il campione dei laici denoantri: zitto come un topo.
Per come la vedo io, Michele Ainis sulla Stampa di oggi dice tutto quel che c'e' da dire. Aggiungerei soltanto che sento rumore di arrampicamento sugli specchi quando si parla del crocifisso come di un simbolo culturale e non religioso. E che se fossi cristiano, questo declassamento della Croce a icona identitaria degli Italiani mi suonerebbe piu' offensivo di una bestemmia.

* Come si dice in lingua bogia-nen — e rende meglio.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto