martedì, 15 luglio 2008
Antropologicamente diverso
Nelle categorie: Emigrare?, Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 10:39 am

Questo paese si avvia a diventare un regime monocratico. E francamente non mi pare che la cosa allarmi nessuno, a parte i soliti (che pure inneggiavano al dialogo non piu' di qualche settimana fa).
A Bolzaneto, come probabilmente era inevitabile, la gran parte dei reati commessi (e accertati nel corso del processo) non ha trovato colpevoli identificabili in maniera univoca. E la cosa suscita piu' sollievo che indignazione.
La Chiesa Cattolica sta suscitando un putiferio per imporre che la povera Eluana Englaro venga tenuta in stato vegetativo a tempo indeterminato, negandole il diritto di morire decentemente. E non vedo folle di persone schifate che tirano pomodori marci ai preti.
In Abruzzo l'intera giunta regionale o quasi finisce in gabbia per tangenti. E la cosa ha piu' rilievo per l'ennesimo attacco del Presidente del Consiglio alla Magistratura che per il merito della questione. E non vedo manifestazioni di contribuenti incazzati che pretendono giustizia.
Muoiono in media tre persone al giorno in incidenti sul lavoro. E non gliene frega nulla a nessuno.
Nell'ennesimo naufragio di migranti ci sono tre morti e venticinque dispersi. E noi stiamo a prendere le impronte digitali dei rom, tranquilli e indifferenti.
Ecco — io non ce l'ho con Berlusconi, credetemi. Mi pare l'ultimo dei problemi. Sono gli Italiani che mi disarmano, con la loro indifferenza chiassosa e flaccida, con la loro immoralita' connivente — una mala genia con cui vorrei non avere in comune nemmeno un cromosoma.

3 Commenti a “Antropologicamente diverso”

  1. floria ha scritto il 18 luglio 2008 alle 3:52 pm

    Concordo, ahimé, concordo

  2. Gianni ha scritto il 25 luglio 2008 alle 2:58 pm

    Analisi spietata ma reale di una società per gran parte menefreghista, indifferente e sopratutto ignorante, dove il significato di democrazia e libertà quando non è conosciuto è volutamente ignorato.
    Io invece ce l'ho con Berlusconi, che sta approfittando della imbecillità di quelli che lo hanno votato, e della impotenza di quelli che non lo hanno votato, per fare i suoi affari sia giudiziari sia economici, fregandosene altamente della situazione economica degli Italiani meno abbienti, ai quali distribuisci, con abbondanza, notizie rassicuranti, direttamente o a mezzo dei suoi burattini, sia sulla sicurezza che sulla immondizia, sulla energia da centrali nucleari e sul ponte di Messina, sui rom e sui dipendenti statali fannulloni.
    Bella ma vecchia tecnica quella di deviare su altri obbiettivi la insoddisfazione della gente, ma gli Italiani ci continuano a cascare.
    Gianni

  3. silvia ha scritto il 1 agosto 2008 alle 3:15 pm

    Quando anche la tua stessa madre guarda Fede e non ride un brivido ti percorre la schiena: siamo circondati! Almeno lei è reduce da un aneurisma celebrale, ma tutti gli altri che scusa hanno?

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto