domenica, 13 aprile 2008
Riforma elettorale
Nelle categorie: Paradossi, Politica e altre indignazioni, Umori e malumori — Scritto dal Ratto alle 1:00 pm

Riflettendo sull'idea di dare il voto meno dannoso possibile, mi e' venuta in mente un'idea per una bella riforma elettorale: permettere al cittadino di esprimere (in alternativa) un voto positivo oppure un voto negativo (non tutti e due, che se no diventa un gioco troppo banale: voto per il mio partito e "svoto" per il suo peggior avversario). Il voto positivo funziona normalmente. Quello negativo sottrae un voto alla somma dei positivi ottenuti da quel partito. Se tutti i partiti ottengono risultati negativi (cioe' ricevono piu' voti negativi che voti positivi) le elezioni sono nulle e si ricomincia — l'ideale sarebbe che in questo caso i candidati del turno precedente *non* potessero essere ricandidati.
Non so se un sistema simile produrrebbe un buon risultato. Certo non sarebbe ne' piu' aleatorio, ne' piu' distorsivo della volonta' popolare del Porcellum attualmente in vigore — ne' di qualunque sistema che verosimilmente ci appiopperanno nei prossimi anni — e almeno darebbe ai cittadini la possibilita' di dare espressione anche al disgusto che gran parte delle forze politiche oggi si e' guadagnata. E magari finirebbe per premiare non dico i migliori, ma quelli che hanno disgustato di meno — forse i meno dannosi.

Ok, ok, sto scherzando — e' solo acidita' di stomaco da giornata elettorale. Per quanto…

2 Commenti a “Riforma elettorale”

  1. paolo romano ha scritto il 16 aprile 2008 alle 4:21 pm

    Bravissimo!!!!! Avevo pensato esattamente la stessa cosa (istituzione del VOTO NEGATIVO) e mi sembrava impossibile che non ci avesse pensato ancora nessun personaggio "pubblico". Mi aspettavo un'idea del genere enunciata da Beppe Grillo, o da Marco Travaglio, e avrei voluto mettergli la pulce nell'orecchio, ma i loro blog sono troppo ingolfati per consentirgli di accogliere idee nuove. Ti faccio i miei complimenti e ti chiedo: E se la suggerissi(mo) a Michele Santoro? Se dovessi scegliere un parlamentare direi Di Pietro (?). Che ne pensi di pubblicizzare la cosa attraverso una voce autorevole? Resto in attesa, contento di aver trovato un italiano che sa pensare! Era ora!!!
    PAOLO ROMANO

  2. Angelo ha scritto il 17 aprile 2008 alle 12:22 pm

    @Paolo Romano: A dir la verita' la mia era poco piu' che una battuta da giornata elettorale — credo che il sistema elettorale che ne verrebbe fuori sarebbe almeno ingestibile quanto il Porcellum — e non vorrei essere preso alla lettera e diventare l'involontario eponimo del … Rattarellum.
    Certo, se l'offerta elettorale e' drammaticamente deludente come questa volta, non puo' non venire il desiderio di poter esprimere la propria opinione con qualcosa di piu' incisivo della fetta di salame nella scheda — e un qualche ragionamento *serio* sulla possibilita' di modificare i meccanismi di espressione popolare in direzione non della massima separazione delle opzioni, ma della massima convergenza – secondo me vale la pena di farlo. Mi spiego: il meccanismo del voto premia la capacita' di convincere piu' gente della bonta' della propria proposta — ed e' alla fine, per natura, un meccanismo che favorisce la contrapposizione; un meccanismo "negativo" potrebbe invece premiare chi e' capace di ottenere il minimo di reazioni contrarie, e quindi di proporsi a un consenso piu' ampio, per quanto riluttante. Finirebbe per favorire la convergenza delle proposte politiche verso un "centro", che non e' necessariamente il centro politico, ma e' l'aspettativa diffusa degli elettori per cio' che "si puo' fare".
    Certo e' una riflessione che richiede piu' serieta' e piu' attenzione di una battuta su un blogghettino di provincia. E certo non e' argomento da arruffapopolo come Grillo o Santoro (o Di Pietro, se e' per questo) — tutti personaggi per cui ho una disistima piu' profonda che per la cosiddetta casta della politica.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto