lunedì, 25 febbraio 2008
Continuo a non trovare il tempo
Nelle categorie: Quel che resta — Scritto da waldorf alle 12:41 am

A Milano si e' celebrata la giornata della lentezza, con tanto di decalogo. Non che io voglia fare troppa polemica dopo quella che gia' c'e' stata su questo blog sullo stesso tema, ma 'sta storia della lentezza mi sembra proprio una menata. Capisco alcune delle regole del decalogo della vita slow, tipo salutare le persone in ascensore, che non costa assolutamente niente mentre il contrario mi sembra solo scortesia. Capisco anche non arrabbiarsi nelle code, che e' pure spesso un principio di civilta' e fonte di salute, visto che se incontri la persona sbagliata rischi pure di fartele dare o di beccarti una querela per un vaff… di troppo. Per il resto pero' ho l'impressione che sia roba per gente con vite poco complicate e con un sacco di tempo (come e' possibile evitare di fare due cose per volta o prendersi "cinque giorni di decompressione dalle ferie"??) e l'idea di multare sia pure simbolicamente i passanti che camminano troppo veloce e' al di la' di qualsiasi commento. Del resto in Italia lo slow te lo impongono per forza, basta andare alla posta a fare un bollettino o aver bisogno di andare da qualche parte in treno. La lentezza e' assicurata senza alcuno sforzo. Magari ogni tanto ci vorrebbe una giornata della velocita', intesa come velocizzazione delle pratiche amministrative o dei tempi dei mezzi di trasporto pubblici, mentre in questo paese l'unica velocita' che va di moda e' quella degli str… che ti sorpassano a destra in autostrada e simili.

2 Commenti a “Continuo a non trovare il tempo”

  1. Angelo ha scritto il 25 febbraio 2008 alle 4:38 pm

    OMG! a proposito di gente con vite (troppo) poco complicate: qualcuno mi ha mandato questo link.

  2. irma ha scritto il 29 febbraio 2008 alle 10:55 am

    come ti capisco….anche qui a trento inventano campagne a dir poco folcloristiche:sorrisi sul tram…la commessa più sorridente….amiamo il diverso….con cartelloni, sondaggi,calendari.Io la lentezza la ritrovo in montagna e con i nipotini (anche i genitori la meriterebbero), con loro i tempi sono molto dilatati, penso a quando li accompagno in bagno o racconto favole…coi miei figli era tutta una corsa avendo io sempre lavorato: ora non ho più la stessa energia e sinceramente poi non vorrei che fosse un cancro a farmi assaporare la lentezza (premetto che amo Terzani e mi sono divorata i suoi libri…) , cari saluti

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto