venerdì, 15 settembre 2006
De mortuis nisi bene?
Nelle categorie: Quel che resta — Scritto dal Ratto alle 10:41 am

Io non riesco a credere che Oriana Fallaci avrebbe gradito l'ecumenismo degli elogi postumi che le vengono tributati in queste ore — anche da parte dei molti che — a mio giudizio con ragione — hanno detestato tutto cio' che ha detto e scritto negli ultimi anni. Il suo modo di pensare prevedeva — radicalmente — amici e nemici, bene e male — e aveva identificato i nemici e il male nel mondo islamico, nei diversi da noi per eccellenza. Penso che sia rispetto nei suoi confronti non fare finta che non fosse cosi'. Il disaccordo, l'inconciliabilita' delle posizioni e' cosi' forte che non puo' non durare oltre la morte.

5 Commenti a “De mortuis nisi bene?”

  1. Uyulala ha scritto il 15 settembre 2006 alle 5:18 pm

    Si dice che dei morti non si può parlare male. Permettimi, ma farò un'eccezione. La Fallaci negli ultimi anni della sua vita sembrava che non sapesse fare altro che gettare benzina sul fuoco esercitando tutte le sue indubbie e geniali doti di scrittrice al servizio delle divisioni e degli odii partigiani. Pur avendola ammisata in gioventù, l'ho detestata nel tempo, a poco a poco, nel suo volersi rifiutare di comprendere alcunchè del punto di vista che non fosse quello "della grande America".

    Voglio ricordare invece un uomo, anch'egli fiorentino, anch'egli giornalista ma che per fare giornalismo ha realmente rischiato la vita, anch'egli scrittore e anch'egli morto di cancro: Tiziano Terzani. E vorrei ricordare che a suo tempo chiamava la Fallaci "La mia innominabile concittadina". La morte non trasforma il male in bene. Può solo mettere fine a entrambi.

  2. Uyulala ha scritto il 15 settembre 2006 alle 5:19 pm

    (errata corrige: "ammirata" al posto di "ammisata")

  3. Angelo ha scritto il 15 settembre 2006 alle 7:16 pm

    E' esattamente quel che penso e che volevo dire. E proprio per il personaggio, trovo particolarmente poco decoroso tutto questo volemose bene post mortem.

  4. Uyulala ha scritto il 16 settembre 2006 alle 11:00 am

    Si, mi sento spesso in sintonia con quanto scrivi. Ho linkato il tuo post.

  5. Tisbe ha scritto il 17 settembre 2006 alle 11:53 am

    Sono arrivata qui seguendo Uyulala. Anch'io condivido ogni riga di questo post. Posso essere dispiaciuta per la dipartita conper qualsiasi altro umano, ma elogi post mortem, no! La morte non cancella nulla delle azioni, né (e soprattutto) delle idee di chi muore. Contraria come sono ad una divisione netta tra Bene e Male, apprezzo questo post che ne ha posto l'accento.
    Ciao

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto