domenica, 15 gennaio 2006
Match Point – € 4,5
Nelle categorie: Cinema e TV — Scritto da waldorf alle 7:26 pm

Le critiche in media credo siano (come al solito) molto positive, ma a me Match Point , l'ultimo lavoro di Woody Allen non e' sembrato altro che una riedizione londinese di Crimini e misfatti con protagonisti (Jonathan Rhys-Meyers e Scarlett Johansson) piu' giovani e carini di Martin Landau e Anjelica Huston. Si puo' certo riconoscere che la chiave in cui la vicenda di Match Point (piu' o meno appunto quella centrale in Crimini e Misfatti) e' narrata in chiave diversa dal film precedente, meno centrata sul tema del giusto e piu' su quello della fortuna e della casualita' dello stesso esistere dell'uomo. Insomma meno Bibbia, piu' Dostoevskij. Pero' da remota adoratrice del vecchio Woody, pur vedendo l'intelligenza, lo stile e la bellezza estetica costanti nei suoi ultimi film sento la disperata mancanza di una creativita' per me latente dai tempi lontani di Bullets Over Broadway. Mi manca tanto uno sprazzo di diversita', che a volte vorrei che il maestro mancasse l'inevitabile appuntamento annuale con un nuovo film. Chissa' che con un turno di riposo gli vengano idee piu' fresche. Intanto con questo post vorrei non tanto fare un commento critico, ma semplicemente avvertire chi ha intenzione di vedere il film che probabilmente lo gia' visto…*

*Con questa recensione vorrei comunque introdurre un nuovo sistema di valutazione dei film, da spettatrice qualunque e pagante, cioe' il prezzo in euro del bliglietto che a posteriori sarei disposta a pagare per andare a vedere il film. Nel caso di Match Point direi 4,5 euro, come di mercoledi'.

6 Commenti a “Match Point – € 4,5”

  1. alessio ha scritto il 15 gennaio 2006 alle 9:25 pm

    Che il film sia un rimaneggiamento di "Crimini e misfatti" mi sembra persino ovvio. Consiglierei di chiudere immediatamente la discussione con chi l'ha notato. :-) Ho scritto altri commenti a http://www.alessio.sevenseas.org/weblog/2006/01/matchpoint.html

  2. theo ha scritto il 15 gennaio 2006 alle 11:01 pm

    Io l'ho trovato lunghissimo e pallosissimo sinceramente.

  3. waldorf ha scritto il 16 gennaio 2006 alle 12:07 am

    Che il paragone con Crimini e misfatti sia ovvio lo capisco, ma mi pare proprio che sia questo a dimostrare che Match Point non e' un film entusmiante. Rifare se stessi di solito non porta molto lontano.

  4. alessio ha scritto il 16 gennaio 2006 alle 3:39 pm

    Credo sia saltato un "non" nel mio commento iniziale ("chiudere immediatamente la discussione con chi NON l'ha notato") che falsa quello che intendevo, cioè che è un film che è perfettamente inserito nella cinematografia di Allen e da lì bisogna partire; chi invece non ha visto o non si ricorda ha visto un bel film sganciato da tutti gli altri riferimenti e quindi probabilmente non ne vede nemmeno i limiti.

    Di "Crimini e misfatti" c'è almeno una scena rifatta paro paro, con la differenza che nel film di quindici anni fa c'erano anche altri punti vista, p.es. il rabbino cieco che non perde la fede e la speranza, o il personaggio stesso di Woody per cui il problema di giustizia è un problema terreno, di vita quotidiana, meno "pesante" dei concetti di crimine e punizione. Un film più articolato, quindi, mentre qui c'è un solo tema sviluppato ed il film è cupo e un po' inesorabile.

  5. waldorf ha scritto il 16 gennaio 2006 alle 5:04 pm

    Perfettamente d'accordo; a Match Point manca quella complessita' d intreccio e punti di vista tipica del miglior Allen e in particolare Crimini e misfatti, ricco anche di momenti di commedia, inesistenti nel film più recente.

  6. j`MiWa ha scritto il 21 luglio 2006 alle 3:22 am

    Mah… preferivo il vecchio Woody Allen sinceramente… comunque io ho pagato ben 5 euri… per addormentarmi a più riprese… ^^;;
    Troppo lento, davvero… inizialmente le premesse sembravano ottime, ma poi.. bah!

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto