venerdì, 5 agosto 2005
Shfaram: disertore israeliano fa strage di arabi su un autobus
Nelle categorie: Ebraismo, Israele e dintorni — Scritto dal Ratto alle 10:50 am

Magari ci rifletto con calma tra qualche ora. Per il momento solo qualche nota:
- la notizia e' di ieri sera: un disertore dell'IDF, trasferitosi recentemente in un insediamento del West Bank fondato da estremisti del movimento Kach, fuorilegge ma sostanzialmente tollerato in Israele, ha aperto il fuoco in un autobus che attraversava la cittadina di Shfaram, popolata per lo piu' da drusi. Ha ucciso quattro persone e ne ha ferite altre dieci, poi e' stato linciato dalla folla.
- la stampa israeliana ovviamente dedica un grande spazio alla vicenda; merita di essere sfogliato il forum aperto da Ha'aretz, che sta raccolgiendo centinaia di interventi. C'e' di tutto, da gente che dice "bene, bravo, quattro sporchi arabi in meno", a chi invoca la demolizione della casa del terrorista. Pero' vedo anche due interessanti fenomeni: uno e' che i commenti piu' estremisti e piu' idioti vengono tendenzialmente dalla diaspora americana ed europea, l'altro e' che gli israeliani sembrano effettivamente sotto shock;
- sulla stampa italiana l'avvenimento passa praticamente inosservato: sui siti di Repubblica e della Stampa c'e' in titolino in fondo alla pagina, sul Corriere non c'e' proprio niente. Non e' che abbia chiaro perche', ma e' un atteggiamento singolare, che meriterebbe di essere capito meglio.
- la campagna di odio anti-disimpegno da Gaza ha cominciato a mietere i suoi frutti. Chi ha annunciato per mesi che il ritiro unilaterale avrebbe causato spargimento di sangue, avrebbe creato un trauma fatale per Israele, ecc. ecc. — ora vede la conseguenza delle sue parole. Certo, Israele — ripiegata su se stessa come forse mai nella sua storia — si aspettava lo scoppio di un conflitto tra ebrei israeliani, lo spargimento di sangue all'interno della comunita' ebraica. Era una previsione miope: la campagna di odio si e' rivolta verso l'obiettivo piu' ovvio e piu' facile, gli arabi.
- non e' chiaro se si tratta soltanto di un episodio isolato, come ai tempi di Baruch Goldstein, o se effettivamente sta nascendo un terrorismo ebraico in Israele. Quel che e' certo e' che Israele non si puo' permettere, per la sua stessa sopravvivenza, alcuna debolezza nei confronti di questo terrorismo.
- delle conseguenze non parlo. Perche' francamente credo sia presto per capire, e perche' in fondo spero in un (ammetto, improbabile) soprassalto di sobrieta' e di moderazione da parte di tutti. Staremo a vedere.
- colpisce in modo particolare che l'assalto sia avvenuto contro un villaggio druso. I Drusi sono, tra gli arabi di Israele, i piu' integrati, quelli che prestano servizio nell'esercito, quelli che non hanno mai fatto causa comune con i Palestinesi, ecc. Il sindaco di Shfaram e' addirittura un esponente (druso) del Likud. Per l'estremismo ebraico, a quanto pare, l'unico arabo buono e' l'arabo morto.

Perche' non e' possibile commentare questo post?
I casi sono due:
- o e' un post di puro e semplice servizio -- e allora non c'e' niente da commentare
- o e' un post che parla dei nostri figli e della loro disabilita' -- e in questo caso il fatto e' che -- ci capirete, e se non ci capite peggio per voi -- non e' un argomento su cui si possa tollerare a cuor leggero l'invasione di spammer, troll, venditori di rimedi miracolosi, sostenitori di teorie strampalate, crociati di questa o quell'altra crociata -- insomma tutta quella roba che gia' fa perdere la pazienza quando si parla dell'ultima str... del politico di turno, ma che quando si parla di un figlio fa proprio male.
Se poi avete qualcosa che volete *davvero* comunicarci, c'e' l'indirizzo di posta del blog. Grazie.

Why are comments disabled on this post?
- Either this is just a link or a service post -- so nothing to comment on;
- or it's a post about our disabled children -- in this case, please understand us, we are not able to stand the usual invasion of trolls, spammers, snake-oil sellers, conspiracy theory freaks, crusaders for-this-or-that -- and so on. You know, such people are a nuisance in general, but when the topic is your son, they really become a pain in the ...
If you really have/want to tell us something, please use the blog's mail address. Thanks.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto