mercoledì, 6 luglio 2005
La fine di Friends
Nelle categorie: Cinema e TV, Serie TV — Scritto da waldorf alle 12:24 am

Lunedi' e' finito Friends anche alla televisione italiana, nella generale commozione dei protagonisti, la cui vita prende finalmente una svolta. Io invece non ne sono rimasta particolarmente commossa, nonostante questo telefilm abbia accompagnato alcuni anni della mia vita; ricordo distintamente quando ho visto la prima puntata nel 1997, in una circostanza particolare (tra l'altro non mi piacque neppure). Per qualche stagione le avventure dei sei twenty e poi thirthy-something alleati fra di loro per ritardare il piu' possibile il momento di crescere mi sono sembrate divertenti e hanno suscitato in me una sorta di solidarieta', poi mi hanno stufato. Anche perche', personalmente, non ho trovato felice l'idea del fidanzamento e poi matrimonio tra Monica e Chandler, il cui effetto e' stato che gli autori hanno ritenuto necessario sviluppare ulteriormente tutti i lati odiosi di lei e rendere meno simpatico lui, indebolendo il legame con Joey. Dal momento in cui li hanno messi insieme, la serie mi e' parsa girare su se stessa.
Avrei preferito che la facessero finita, ma il persistente successo di pubblico e gli astronomici compensi degli attori hanno prolungato artificiosamente la serie fino ad arrivare a ben dieci anni, e qundi non e' stata fatta la scelta di finire dignitosamente e in modo ponderato come Sex and the City che ha chiuso i battenti dopo sei stagioni, prima di avvitarsi. Cosi' mi pare che tutto sia diventato stantio e vagamente morboso, mentre i personaggi apparivano sempre piu' idioti; il gioco e' bello quando dura il giusto. Tra l'altro anche gli attori sono invecchiati, specie Lisa Kudrow, ormai veramente inadatta al look hippy che comincia e al capello biondo lunghezza fondoschiena. Tutto cio' da tempo non e' compensato a sufficienza dalla sensazione positiva che nonostante mi comunica la sigla dei Rembrandts.
Comunque, e' probabile la Rai non ci fara' sentire la mancanza del sestetto, bombardandoci di repliche come fa da un po' di tempo.

Perche' non e' possibile commentare questo post?
I casi sono due:
- o e' un post di puro e semplice servizio -- e allora non c'e' niente da commentare
- o e' un post che parla dei nostri figli e della loro disabilita' -- e in questo caso il fatto e' che -- ci capirete, e se non ci capite peggio per voi -- non e' un argomento su cui si possa tollerare a cuor leggero l'invasione di spammer, troll, venditori di rimedi miracolosi, sostenitori di teorie strampalate, crociati di questa o quell'altra crociata -- insomma tutta quella roba che gia' fa perdere la pazienza quando si parla dell'ultima str... del politico di turno, ma che quando si parla di un figlio fa proprio male.
Se poi avete qualcosa che volete *davvero* comunicarci, c'e' l'indirizzo di posta del blog. Grazie.

Why are comments disabled on this post?
- Either this is just a link or a service post -- so nothing to comment on;
- or it's a post about our disabled children -- in this case, please understand us, we are not able to stand the usual invasion of trolls, spammers, snake-oil sellers, conspiracy theory freaks, crusaders for-this-or-that -- and so on. You know, such people are a nuisance in general, but when the topic is your son, they really become a pain in the ...
If you really have/want to tell us something, please use the blog's mail address. Thanks.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto