martedì, 5 luglio 2005
Guarda a chi mi tocca dare ragione (e non intendo al Comune di Viareggio!)
Nelle categorie: Quel che resta — Scritto da waldorf alle 10:06 am

Non ho guardato La Fattoria, ma una certa quantita' di informazioni su quello che vi succedeva mi e' arrivata tramite le trasmissioni della Gialappa's (per la verita' l'eccessiva presenza dei reality nella loro produzione ultimamente me ne ha allontanato). Ho cosi' contratto una superficiale simpatia per quello che e' stato il vincitore dell'ultima edizione, Raffaello Tonon, proprio perche' ostentava determinate cose (la milanesita' o la scarsa voglia di lavorare) che senza la sua autoironia sono difficilmente sopportabili (e lo sarebbero comunque se ci si dovesse venire a contatto realmente), mentre il suo modo di essere personaggio lo poneva parecchio sopra lo standard dei reality. La mia simpatia e' aumentata di molto quando mi e' caduto l'occhio sul solito Oggi (in questo caso il n. 26 del 29/6/2005) in cui il giovanotto afferma "non vado mai al mare, odio spogliarmi e detesto mostrare le mie nudita' a chicchessia". E cosi' Tonon dice che al massimo va in piscina, ma con la camicia addosso, perche' non trova di buon gusto esibire il suo torace poco tonico o le maniglie dell'amore.
Non posso essere piu' d'accordo sul fatto che, quando sarebbe meglio coprirla, tanta "pelle al vento", come dice Tonon, sia fastidiosa. E trovo una sorta di corrispondenza rispetto a quello che dicevo qualche giorno fa sull'abbronzatura. Anch'io detesto andare al mare e ho un pessimo rapporto con l'idea del costume; non trovo cosi' ovvio che si mostrino con disinvoltura le proprie membra (normalmente non ci si fa vedere in reggiseno o in mutande, no?). Mi dispiace solo dover ricorrere ad un personaggio da reality per trovare qualcuno che, in questo paese dove tutti vanno "aimmare", la pensa come me… peccato che il pudore sia concepito solo come residuo moralista e non anche come criterio estetico.
Pero' prima che qualcuno me lo faccia giustamente notare, preciso che sono consapevole del fatto che per nuotare e fare il bagno ci si deve togliere la camicia.

Pare che a Viareggio abbiano istituito una multa per chi va in passeggiata in costume, senza neanche indossare shorts e maglietta o cose del genere. Il principio mi piace, ma ho qualche perplessita' a livello pratico all'idea dei vigili che applicano la sanzione. Vorrei vederlo.

P. S. Questo post e' stato copiaincollato da Libero Blog. Con un altro titolo. Con una foto che non c'entra niente. Mah. (theratrace)

Di nuovo Waldorf: Preciso peraltro che non sostengo l'applicazione delle multe. Ognuno si regola come puo' e come vuole, non si puo' imporre un abbigliamento a nessuno. Io ho espresso una preferenza personale, certo ognuno fa quello che vuole. Trovo abbastanza buffa l'idea di imporre la decenza a suon di multe e il "vorrei vederlo" del mio post significa che mi piacerebbe assistere allo spettacolo divertente del vigile che prende le generalita' di una bella fanciulla in bikini. E' fastidioso essere fraintesa, anche se e' colpa mia.

Perche' non e' possibile commentare questo post?
I casi sono due:
- o e' un post di puro e semplice servizio -- e allora non c'e' niente da commentare
- o e' un post che parla dei nostri figli e della loro disabilita' -- e in questo caso il fatto e' che -- ci capirete, e se non ci capite peggio per voi -- non e' un argomento su cui si possa tollerare a cuor leggero l'invasione di spammer, troll, venditori di rimedi miracolosi, sostenitori di teorie strampalate, crociati di questa o quell'altra crociata -- insomma tutta quella roba che gia' fa perdere la pazienza quando si parla dell'ultima str... del politico di turno, ma che quando si parla di un figlio fa proprio male.
Se poi avete qualcosa che volete *davvero* comunicarci, c'e' l'indirizzo di posta del blog. Grazie.

Why are comments disabled on this post?
- Either this is just a link or a service post -- so nothing to comment on;
- or it's a post about our disabled children -- in this case, please understand us, we are not able to stand the usual invasion of trolls, spammers, snake-oil sellers, conspiracy theory freaks, crusaders for-this-or-that -- and so on. You know, such people are a nuisance in general, but when the topic is your son, they really become a pain in the ...
If you really have/want to tell us something, please use the blog's mail address. Thanks.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto