martedì, 7 giugno 2005
Dalla parte dei visi pallidi
Nelle categorie: Quel che resta — Scritto da waldorf alle 9:46 pm

Tra le varie cose che in questo momento storico mi fanno sentire inadeguata e isolata, almeno in questo paese, e' che ormai non e' piu' socialmente ammissibile non essere abbronzati (non accenno volutamente agli aspetti medici della questione).
Qualche anno fa ancora c'era chi girava pallido nei mesi estivi. Ora non piu'. A giugno sono tutti biscottati, e basta la prima domenica vagamente tiepida per vedere tutti correre al mare a costruirsi la tintarella, se gia' non si sono anticipati con la lampada. Ora l'estate sta tornando, con tutta l'invasione di facce e corpi abbronzati in tutte le gradazioni, e di nuovo mi sento addosso, come mozzarella ambulante, il senso di solitudine e appunto inadeguatezza. Forse dovrebbero costruire una riserva per i visi pallidi. Ci sara' pure qualcun altro che si sente male al solo pensiero di arrostirsi su una spiaggia (?!)
E pensare che un tempo essere abbronzati era considerato volgare.

3 Commenti a “Dalla parte dei visi pallidi”

  1. Emanuela ha scritto il 5 luglio 2005 alle 3:16 pm

    sono capitata qui per caso dal link di un altro sito e trovo stimolante ciò che tu scrivi, a volte mi fa sorridere, a volte storcere la bocca, a volte mi trovvo ad annuire o contestare.
    sono abbronzata (un po' per carnagione, un po' per il sole), amo stare sulla spiaggia con un costume molto "mini", e adoro gli infradito. Però mi è simpatico questo sito.
    tornerò a visitarlo
    buon giornata
    Manu

  2. annibale ha scritto il 5 luglio 2005 alle 3:54 pm

    Waldorf, mi sembra che tu stia cadendo all'uso dela generalizzazione da attaccare tutti i costi, una cosa che mi ricorda tanto la favola della volpe e l'uva. Certo, esistono i cosiddetti tipi da spiaggia, ma anche quelli come me che vivono in città di mare e trovano normale e non contro natura vivere al contatto con sole e salsedine. Non ho vergogna a esporre il mio fisico, fiero delle mie maniglie e quant'altro. Non sono tipo da lampada, dio me ne scansi, ma ho una naturale tendenza all'abbronzatura anche alla prima esposizione. Siamo gente di mare, e ricorda che esiste gente che vive con molta naturalezza anche i propri difetti – che per me tali non sono – estetici. Se sei bianca e ti ustioni, se non accetti ul tuo fisico, se l'educazione che hai avuto ha forse sviluppato la non accettazione del tuo corpo, non è problema di altri. E poi scusami, ti allinei nella facile schiera di chi spara a zero sui reality e poi dimostri conoscere e seguire vite e "miracoli" dei supo partecipanti, Tonon compreso. Non sono il mio genero preferito, ma se ho voglia li guardo facendomi una bella e curiosa risata sapendo che in fondo è solanto uno spettacolo. Non si può prendere sul serio il verbo di un reality. Mare, sole: in fondo siamo un lembo di terra circondato da tre mari che sicuramente non bagnano la Padania.
    Ciao

  3. Lella ha scritto il 20 luglio 2005 alle 12:22 am

    Waldorf, appartengo come te ai visi pallidi, a quelli che non si abbronzano mai perché o usano la protezione totale, o si rompono le balle a stare sdraiati al sole, o, in alternativa, alla prima esposizione al sole con fattore protettivo inferiore al 25 diventano di uno squillante color gambero lesso, oggetto di commenti non proprio benevoli al rientro in città. E per di più sono una "taglia forte", cioè una che in costume da bagno non è che stia benissimo. Quindi eccoti tutta la mia solidarietà! Ciao

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto