lunedì, 18 aprile 2005
Rifiuti e identita' personale
Nelle categorie: Quel che resta — Scritto da waldorf alle 1:08 pm

Ieri sera a Report , la molto lodata trasmissione di Rai Tre condotta da Milena Gabanelli, tra le altre cose si parlava delle isole ecologiche della provincia di Reggio Emilia, faro di civilta' per il resto d'Italia, con specifico riferimento a quella del comune di Cavriago. In queste isole, impegnati soprattutto nell'ambito del riciclaggio del legno, lavorano come volontari circa 100 pensionati, lieti di rendersi utili impedendo che altri alberi siano inutilmente abbattuti. Grazie a questo volontariato, si riesce a annullare i costi dello smaltimento, dato che poi il materiale viene ritirato da imprese che lo riutilizzano producendo pannelli di truciolare, utili per fare mobili e pavimenti.
La notizia mi ha fatto ripensare alla nostra esperienza con la stazione ecologica di Pisa, gestione Geofor. Per mesi abbiamo dovuto cercare l'occasione di buttare via un televisore ormai defunto, dato che siamo assai poco presenti in citta' in questo periodo, specie nelle ore in cui e' aperta la stazione ecologica e ci e' anche difficile fissare un appuntamento per il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti (anche perche' farsi rispondere all'apposito numero verde non e' facile). Quando finalmente abbiamo trovato un po' di tempo nell'orario giusto e siamo penetrati nella stazione ecologica, siamo stati guardati piuttosto male dagli operatori. Per di piu' siamo stati accuratamente schedati, con raccolta di dati personali, per sincerarsi che non fossimo clandestini non residenti nel Comune, che erano venuti a gettare abusivamente il povero televisore.
In realta' una rapida ricerca su internet mi ha consentito di appurare che anche a Cavriago per buttare certi rifiuti e' necessario presentarsi muniti di documento per la solita ragione.
E' certamente una esigenza ragionevole. Suppongo pero' che quelli che abbandonano elettrodomestici e simili vicino ai cassonetti sfuggano a qualsiasi identicazione, specialmente se hanno cura di farlo in ore notturne. Si tratta di un caso paradossale in cui si e' identificati se si tiene un comportamento corretto, quando e' ben difficile venire pescati se si tiene quello scorretto, che, se non altro, e' foriero di danno in termine di immagine per la collettivita' e di maggiori costi per l'amministrazione.
Magari i pensionati reggiani svolgono il loro compito con piu' cordialita' dei "professionisti" pisani. E magari da quelle parti qualcuno ti spiega che fine fanno i tuoi dati personali una volta raccolti. Forse riciclano anche quelli.

Perche' non e' possibile commentare questo post?
I casi sono due:
- o e' un post di puro e semplice servizio -- e allora non c'e' niente da commentare
- o e' un post che parla dei nostri figli e della loro disabilita' -- e in questo caso il fatto e' che -- ci capirete, e se non ci capite peggio per voi -- non e' un argomento su cui si possa tollerare a cuor leggero l'invasione di spammer, troll, venditori di rimedi miracolosi, sostenitori di teorie strampalate, crociati di questa o quell'altra crociata -- insomma tutta quella roba che gia' fa perdere la pazienza quando si parla dell'ultima str... del politico di turno, ma che quando si parla di un figlio fa proprio male.
Se poi avete qualcosa che volete *davvero* comunicarci, c'e' l'indirizzo di posta del blog. Grazie.

Why are comments disabled on this post?
- Either this is just a link or a service post -- so nothing to comment on;
- or it's a post about our disabled children -- in this case, please understand us, we are not able to stand the usual invasion of trolls, spammers, snake-oil sellers, conspiracy theory freaks, crusaders for-this-or-that -- and so on. You know, such people are a nuisance in general, but when the topic is your son, they really become a pain in the ...
If you really have/want to tell us something, please use the blog's mail address. Thanks.

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto