lunedì, 28 marzo 2005
Lost movie 1 – Shirley Valentine
Nelle categorie: Chi li ha visti? La rubrica dei film dispersi, Cinema e TV — Scritto da waldorf alle 6:46 pm

Il mio primo lost movie è Shirley Valentine (titolo italiano, La mia seconda vita ), 1989, tratto da un lavoro teatrale di successo in Inghilterra, che ha avuto persino una nomination all'Oscar; l'ho visto tanti anni fa, quindi chiedo perdono per eventuali errori. Credo che sia invece un cult in Inghilterra, ma qua deve essere passato di striscio.
La protagonista (Pauline Collins, la stessa attrice che interpretava il personaggio in teatro), è una casalinga di Liverpool frustrata, disprezzata da marito e prole, dedita alla conversazione con i muri di casa. Shirley parte per la Grecia con un'amica che ha vinto un viaggio, mette su un flirt con uno sciupaturiste locale, proprietario di un ristorante, e decide di non tornare a casa. Il marito tenterà di recuperarla.
Non è un granché di film, in realtà, trppo furbastro, ma due cose mi sono rimaste in mente. La prima è la battuta che il furbastro greco usa per conquistare Shirley, come altre turiste di mezz'età, che si porta a letto dicendo loro che le smagliature sono segni della vita, e quindi insomma una cosa interessante (molto consolatorioper le donne). La seconda è la scena in cui Shirley invece di prendere il traghetto e tornarsene a casa in Inghilterra si ripresenta dal seduttore, intento già a blandire la prossima vittima . Il tizio si prende un accidente, ma Shirley, che conosce la vita, non aveva in mente
un prolungamento della storia, ma chiedergli un lavoro. Ed è dal lavoro, non dal flirt, che riparte la seconda vita di Shirley e questo decisamente mi piace, nel suo essere fuori da molti luoghi comuni narrativi. Comunque a Mykonos pare che ci sia una Shirley Valentine beach

2 Commenti a “Lost movie 1 – Shirley Valentine”

  1. Annalisa ha scritto il 30 gennaio 2008 alle 7:57 pm

    Salve!
    Meno male che c'e' qualcuno che conosce questo
    fantastico film. Non ho trovato la versione in italiano
    che mi piacerebbe vedere…e non ho neanche la
    versione in Inglese…dove potrei trovarlo in Italia?

    A me piace molto il lato comico e allo stesso tempo
    amaro…. la verita' vista in chiave ironica. Per me
    e' un vero capolavoro e senz'altro potrebbe rappresentare una storia vera…

  2. Claudio ha scritto il 20 luglio 2008 alle 11:48 am

    La spiaggia esiste davvero, così come la taverna (che oggi è un ristorante frequentatissimo).
    E' in località Agios Ioannis (o qualcosa di simile).
    All'ingresso c'è la scritta: "as seen on movie Shirley Valentine".
    I proprietari sono un pò "orsi" comunque…..

Some rights reserved

I contenuti originali di questo blog sono coperti da una Licenza Creative Commons.

Creative Commons License

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Autori

Accedi
Registrati

Aggreghiamo su

Autism Blogs Directory

Gambero Rosso Social Space

A casa Montag

Autismo: risorse online

Blog: autistici e genitori

Blog: culture di rete

Blog: Ebrei e Arabi

Blog: informatori

Blog: inventori

Blog: narratori

Blog: punti di vista

Ebraismo, Medio Oriente

Free Knowledge

Il mondo per gli occhi

Le mie webradio

Politica

Tutto il resto