non capite un cazzo, questa è avanguardia, pubblico di merda! (freak antoni)


30/9/2004

il mirabolante rincoglionimento di vauro.

attenzione: tutto cio` che viene dal sito del manifesto scade dopo una settimana, vignette di vauro comprese.

whatever happened to my rock’n'roll? che è successo ai gene?

oggi. boh, la sensazione insistente che leggere altri blog sia piú interessante e meno faticoso di scriverne uno proprio.

la domanda del giorno. a me è parso di capire che negli ultimi dieci anni (mese piú, mese meno) in italia il commercio di bootleg è stato illegale. perché allora basta andare in un qualsiasi ipercoop/autogrill/stazione di servizio per trovare tranquillamente the best of johnny cash/santana live in tucson/i grandi successi di little tony? o c’è qualcosa che mi sono perso?

minimalismi. di questi tempi si parla in maniera spropositata dell’opportunità o meno di astenersi dal guardare grandi fratelli et similia; addirittura, della liceità o meno dell’astenersi dal possedere una tv. ma ci sarà mia, porco cazzo, qualcuno che a cui venga il dubbio, per dire, che magari qualcuno non possa permettersi di possedere una tv (del resto, io non ho neanche un cellulare)? che già i 10€ al mese del canone possano essere una spesuccia non onerosa ma neanche da ridere, per uno studente che vive da solo - per non parlare di eventuali pay-tv? e che tutto questo dibattito si svolga nell’area sinistra della blogosfera mi lascia un po’ frastornato. come se si dicesse: che insopportabile snobismo rifiutare di comprare al proprio figlio decenne un cellulare, o al proprio figlio quattordicenne un motorino.

oggi si ascolta:

frost and fire
degli everything but the girl ("-ma come, ascolti gli everything but the girl? -sì, ogni tanto ascolto questo tipo di musica.” e l’acre sensazione che, assieme a questa, di cose ancora non chiarite o non scoperte tra di noi ce ne siano tante altre).

27/9/2004

whatever happened to my rock’n'roll? che è successo ai das pop?

la domanda del giorno. e chi l’ha deciso, una volta per tutte, che quando i giornali parlando di abitazioni devono usare la parola “famiglia"? chi l’ha deciso che ogni abitazione ospita una famiglia? e se ci sono invece colleghi, amici, o amanti ad abitarla? perché devo comunque, per legge, immaginarmi una famiglia kinder col cane e il padre che corrono nel prato e i due bambini biondi che fanno storie per alzarsi, e quando finalmente si riuniscono sorridenti e si scofanano trentaquattro nastrine poi non possono andare a scuola perché manca l’acqua e non si sono potuti lavare i denti? il tutto non sarebbe, per dire, molto piú realistico se si trattasse di un appartamento di studenti fuorisede?

repubblica sempre sulla notizia. si rompe una tubatura, 300 famiglie senz’acqua

oggi si ascolta:
ode #1b di will oldham.

22/9/2004

nuova formula! - una pacata recensione al nuovo rumore. dall’intervista di stefano cerati ai converge: “oggi va molto di moda parlare di screamo […]". oggi va molto di moda parlare di screamo. molto.
fine recensione.

il mirabolante rincoglionimento di vauro.

attenzione: tutto cio` che viene dal sito del manifesto scade dopo una settimana, vignette di vauro comprese.

repubblica sempre sulla notizia. canada, labrador mette in folle autocarro e se ne va (deliziosa, mi ricorda tantissimo quei servizi di fine tg2, quelli messi su con dei vecchi fondi di magazzino, con i cani che si tuffano in piscina, i gatti con gli occhiali e i topolini che battono a macchina).

oggi si ascolta:
(i want to live on an) abstract plain
di frank black.

13/9/2004

bah. dice: l’america e’ la piu’ grande democrazia del mondo, come si fa a non capirlo? dice: le liberta’ personali, il rispetto dell’individuo, la laicita’. accipicchia. poi leggo che bush ha dichiarato i tre giorni dal 10 al 12 settembre, d’ora in avanti, “giorni nazionali di preghiera e ricordo", chiarendo: “duranti i giorni nazionali di preghiera e ricordo, gli americani si riuniscono per pregare che chi e’ scomparso […] preghiamo per gli uomini e le donne delle forze armate degli stati uniti […] preghiamo perche’ [le famiglie dei militari] trovino conforto nella fede […] e preghiamo perche’ dio continui a vigilare e a benedire l’america.” ancora: “e con l’aiuto della grazia di dio […] le famiglie delle vittime del terrore hanno mostrato una forza che supera ogni ferita".
dice: “prima o poi tutti giungono in america, tutti vogliono assaggiare l’america". bah.

repubblica sempre sulla notizia #3. pellicano in volo migratorio contro cavo luce, salvato

repubblica sempre sulla notizia #2. monaco e suora benedettini in fuga d’amore

whatever happened to my rock’n'roll? che e` successo ai pizzicato five?

repubblica sempre sulla notizia #1. cow parade, sparisce mucca di plastica: arrestati 2 italiani

le donne odiavano i c.s.i. non si capisce il motivo.

oggi si ascolta:
teenage kicks
dei nouvelle vague.

7/9/2004

repubblica sempre sulla notizia. geloso della moglie 70enne, anziano schiaffeggia commesso

le meraviglie della lingua tedesca (parole composte).
klobrille = tavoletta del wc (ma letteralmente: occhiali del wc)
büroklammer = graffette (ma letteralmente: parentesi da ufficio)
wasserhahn = rubinetto (ma letteralmente: gallo dell’acqua)

oggi si ascolta:
always on my mind
dei black cherries.

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from delio. Make your own badge here.






ah,un'altra cosa: mentre con mozilla o firefox questo blog è sciccosissimo, visualizzato con ie è orrendo. fa schifo ai cani. lasciate perdere, dico davvero, vi rovinate la vita. se proprio dovete, allora usate i feed rss, per esempio con bloglines.

Powered by WordPress