ComidaDeMama

Archive for the ‘imbb.IT’ Category

June 13th, 2005 by Elena

IMBB#it 8 “Un boccone aspettando la 500ma striscia di Net To Be”

netobe_nl.gifLa striscia n

May 28th, 2005 by Elena

IMBB#it 8 “Un boccone aspettando la 500ma striscia di Net To Be”

netobe_nl.gifLa striscia di Roberto Grassilli è prossima a raggiungere quota 500. Ringrazio il cielo che in questo momento Roberto sia molto impegnato e che non l’abbia ancora pubblicata perchè a poche ore di partenza dal Giappone volevo lanciare l’ottava edizione dell’IS MY BLOG BURNING.it.
Il tema è semplice. Qui ci tocca aspettare la 500ma, Roberto sta lavorando a nuovi progetti e noi, perdinci, che si possa mangiare qualche cosa nell’attesa!
Quindi finger food questo giro, qualsiasi vostra invenzione culinaria che possa sparire in un sol boccone!
Scadenza di questa edizione sarà il 7 giugno , data in cui spero di avere ripreso coscienza e un PC con una buona connessione.
IS MY BLOG BURNING.it? è la versione italiana della maratona di ricette di cucina a tema creata da Alberto de Il Forno. Un anno fa in estate Alberto accoglieva con simpatia questa versione italiana della sua bellissima trovata in lingua inglese a cui partecipano molti blogger gourmand.
Ecco la sua idea.
In due parole, come si partecipa.
-chiunque abbia un weblog può lanciare un IMBB.it, specificando nel post di inizio il tema che si vuole trattare e la data di scadenza in cui fare pervenire o pubblicare le ricette.
-chi ha un weblog quindi può pubblicare una ricetta a tema, meglio se corredata da una fotografia, e comunicare al blogger ospite il link del proprio post. Un posto pratico per comunicarlo è lasciare un commento sotto ilpost di inizio.
-chi non possiede un weblog può mandare la ricetta via posta elettronica all’ospite dell’IMBB.it
-allo scadere del termine fissato, l’ospite dell’IMBB.it scriverà un post riassuntivo con tutte le ricette e i links. Falsomagro ha addirittura composto un libricino con tutte le ricette dell’edizione da lui ospitata.
Le scorse edizioni:
Chez Vesnuccia, Piatti di Natale e festività varie
imbb.IT#7 :il tema, le ricette
Chez ComidaDeMama, La Comida De Mama
imbb.IT#6: iltema, le ricette
Chez Falsomagro antipasti sostanziosi
imbb.IT#5:il tema, le ricette
Chez Delio ricette a base di pesce
imbb.IT#4:il tema e ricette nei commenti
Chez Vesnuccia dolci estivi
imbb.IT#3:il tema, le ricette
Chez Iaia, sughi a base di verdure
imbb.IT#2:il tema, le ricette
Chez ComidaDeMama, salse e intingoli
imbb.IT#1:il tema, le ricette

November 19th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?#7-Piatti della Vigilia, Natale e Capodanno

Settima edizione chez Vesnuccia. Piatti di Natale e festività varie.
Mentre scrivo sto cuocendo il Gajar Ka Halva per la festa di Diwali di domani. Secoli, ci vogliono, sto mangiando tutti i pistacchi destinati alla sua decorazione.
Grazie Vesnuccia, mi hai fatto venire una nostalgia di casa che non hai idea. Ho scritto un lungo post che ho tagliato drasticamente, pieno di profumi di buono e di bei ricordi, nonstante io sia sempre stata, prima dell’arrivo di Marta, depressa in questo periodo. Ora non capita più.
Quindi, l’evento chiave della nostra Vigilia di Natale è sicuramente la preparazione dei ravioli a casa di mia zia. Quasi tutta la mia famiglia è coinvolta. Mia zia prepara il ripieno di carne e poi, da qualche anno a questa parte, preferisce supervisionare l’evento seduta sulla sua sedia. Mio zio e mia mamma quindi sono i due magister e io, da tempo immemore, giro la manovella dell’Imperia, nulla vale il mio nutrito curriculum maturato in questi anni. Al limite taglio i ravioli sentendomi ripetere: “Guarda che se li tagli storti poi si aprono durante la cottura!”. Sul serio?
Per me è una vera festa, ci divertiamo molto e ora che c’è Marta è ancora più bello e mia zia è molto felice di avere tanta gente per casa tutta insieme.
Non fa mai mancare dei buoni biscotti savoiardi fatti dalla pasticceria Scaraffia, fornitore ufficiale di squisitezze del Natale nella mia famiglia.
Ciascuno poi torna a casa propria per impacchettare i regali e preparando le pietanze per il giorno dopo.
Marta compie gli anni oggi, cos

November 13th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?#6 LA comida de mama-Frittelle di patate di Emanuele

La mia comidademama sono le frittelle di patate, una ricetta tramandata di
generazione in generazione dai miei avi materni. Quando la mamma le cucinava, a
casa era sempre una festa : oggi lo è ancora, ma (quasi sempre) senza di me
(sono stato tuttavia rimpiazzato dal fidanzato di mia sorella, che tra l

November 13th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?#6 LA comida de mama. Le ricette!!!

Finalmente riesco a postare il riassunto delle ricette della sesta edizione dell’IS MY BLOG BURNING.it? Mi scuso per il ritardo.
Nel frattempo Vesnuccia ha lanciato in questi giorni un tema molto bello, piatti della festa, come per la settima edizione. Promette un libricino riassuntivo in PDF, non vedo l’ora!
Ne approfitto per dare il benvenuto ai nuovi lettori e ai nuovi blogger che in questo periodo mi hanno scritto facendomi un immenso piacere.
Il tema di questa edizione è la comida de mama, il piatto che la vostra mamma o un personaggio chiave della vostra infanzia cucinava per voi, un sapore che per voi è molto caro e che a stento, pur usando gli stessi ingredienti, nessuno oltre a lei/lui riesce a riprodurre.
Francesca, lettrice silenziosa di questo blog, esce allo scoperto per regalarci due ricette legate alla tradizione della sua famiglia.
La prima è la Cozzupa. Dice Francesca: è un dolce calabrese tipicamente pasquale, ma che inzuppato nel latte è assolutamente spettacolare in ogni periodo dell

November 11th, 2004 by Elena

Is My Blog Burning#IT 7 da Vesnuccia!

Vesnuccia propone i piatti della festa come tema per il settimo IS MY BLOG BURNING.it.
Tema bellissimo, veramente. Siamo invitati anche a raccontare storie e memorie gravitanti intorno ai pranzi e le cene delle feste. Vesnuccia ha promessa che confezionerà un bel PDF per l’occasione e io la ringrazio perchè vorrei fare io questo, ma non ce la faccio materialmente, uffa.

November 9th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?#6 LA comida de mama-Flan di latte che faceva la mia nonna.

Ecco Encli
Flan di latte che faceva la mia nonna. Ogni volta che la penso, adesso che non c’è più lo faccio e racconto di lei alle mie bambine.
Far colare attraverso un colino sei uova intere in una pentola dove avrete messo un litro di latte intero a scaldare insieme a sei cucchiai rasi di zucchero. Mettete la scorza di un limone freschissimo e non trattato.
Preparate il caramello con cui ricoprirete il fondo dello stampo da budino e poi metteteci il liquido togliendo la scorza che avrà già rilasciato il suo profumo. Fate cuocere a bagnomaria per un’oretta e fate poi raffreddare in frigo.
Un bacio

October 25th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?it#6 LA comida de mama. ROLATINE della mia mamma

Stordita dal peggiore dei raffreddori posto il contributo per la sesta edizione dell’IS MY BLOG BURNING.it, versione italiana della interessante iniziativa che alberto, autore del weblog il forno ha lanciato nella blogosfera.
TEMA: la Comida de Mama, per ulteriori spiegazioni andare a leggere qui
Si possono postare le ricette entro il 28 di ottobre verso le 17.00.
Torniamo alle ROLATINE DI MIA MAMMA.
Tsè, in tutte le famiglie italiane si fanno le rolatine, direte voi. Vero. Ma per mille motivi sono la mia comidademama.
Non è un piatto della festa, viene servito piuttosto di frequente a casa nostra e quando viene annunciato non viene accolto con particolari salti e urla di gioia. Insomma non è una special guest. In famiglia ci limitiamo a chiedere a mia mamma di tirare un po’ il sugo, di rosolare per bene la carne, cosa che lei fa sempre poco convinta, perchè spera sempre di conservarne qualcuna per il giorno dopo.
Appena assaggiamo il primo boccone o io o mia sorella iniziamo a spergiurare che quella era la rolatina più buona che mia mamma avesse mai fatto in trent’anni di matrimonio. Mia mamma odia che si intinga il pane nella padella in tavola e io furtivamente butto sempre un pezzo di pane prima che la padella si svuoti e a volte riesco a farla franca, diversamnete mi scuso dicendo che comunque finiremo anche questa volta la carne e quindi la bagna non servirà più.
La mia amica giapponese Sumi, in visita in Italia da me, si è innamorata della suddetta pietanza e si è portata ad Amsterdam un metrocubo di rolatine che mia mamma ha pensato di prepararle come promemoria. Ogni tanto Sumi, che è una cuoca provetta, tenta di rifarle, ma dice che è difficile avvicinarsi al loro gusto. La carne è sicuramente diversa, per non parlare degli insaccati.
Ecco la ricetta
Le rolatine di mia mamma
per quattro persone:
otto fette di carne di manzo magrissima tagliata fine come per la carne alla zingara
otto fette di prosciutto cotto
una cipolla mondata e tagliata a rondelle sottili
una padella larga e piatta con il fondo spesso, un coperchio che sigilli bene
un rametto di rosmarino
una cucchiaiata di olio
sale e pepe
tutto qui
distendere una fetta di carne e sovrapporre la fetta di prosciutto. Arrotolare e fissare il rotolino con uno stecchino. Ripetere l’operazione fino a esaurimento ingredienti. Con la pratica si farà a meno dello stecchino.
Scaldare nella padella l’olio [“un filo, mi raccomando, non c’è bisogno di metterne troppo!”], aggiungere un rametto di rosmarino e lasciare insaporire l’olio per pochi secondi. Mondare la cipolla e tagliarla ad anelli sottili, buttarla nell’olio caldo e lasciarla rosolare a fuoco medio.
Appena la cipolla è dorata alzare il fuoco, poggiare delicatamente le rolatine e rosolarle da tutti i lati. Se si vuole subito provare a non mettere lo stecchino sigillare con il calore il lembo libero al corpo di ogni rolatina.
Salare e pepare a vostro gusto. Incoperchiare e abbassare la fiamma al meno del minimo. Cuocere anche per un’ora. Se il coperchio e il fuoco fa bene il suo lavoro si otterranno delle rolatine da urlo naviganti in una copiosa, gustossisima brodaglia.
Ecco la mia comidademama.
Chez Falsomagro antipasti sostanziosi
imbb.IT#5:il tema, le ricette
Chez Delio ricette a base di pesce
imbb.IT#4:il tema e ricette nei commenti
Chez Vesnuccia dolci estivi
imbb.IT#3:il tema, le ricette
Chez Iaia, sughi a base di verdure
imbb.IT#2:il tema, le ricette
Chez ComidaDeMama, salse e intingoli
imbb.IT#1:il tema, le ricette
Ricordo come si fa a partecipare all’Is My Blog Burning
In sintesi (ah, la sintesi):
-Si lancia un tema e si stabilisce una scadenza entro la quale si possono postare le ricette. Chiunque può lanciarlo sul suo blog.
-Chi ha un blog posta la sua ricetta preferita, il suo cavallo di battaglia legato a questo tema.
-Se se ne ha la possibilità posta anche una fotografia della ricetta realizzata.
-Nei commenti del post di lancio del tema, si segnala link del post con la nostra ricetta e chi ospita l’edizione provvederà a fare una lista commentata di tutto il materiale arrivato entro una data.
-Chi non ha un blog può mandare il tutto via posta elettronica all’ospite della edizione, se lui/lei vorrà.

October 15th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?it#6 LA comida de mama

Contributo della cara amica Prof di Artemista
TORTA DEI “NOSTRI” COMPLEANNI
che mia mamma da anni ci prepara e che mio fratello e io tentiamo sempre di estendere agli onomastici, alle feste comandate e naturalmente ai giorni del “non compleanno”. Quando poi la vediamo sul tavolo è sempre (nonostante l’età) fonte di controlli spietati sulle giuste quantità distribuite ad ognuno e ogni briciola in più che ognuno si accaparra è una vittoria da olimpiade. L’invecchiare, con questa torta, è assai meno amaro:
200 g. di biscotti savoiardi (meglio se acquistati dal panettiere o pasticcere)
200 g. di amaretti
200 g. di zucchero a velo
200 g. di burro
3 uova (2 intere e 1 tuorlo)
2 cucchiai di latte
un poco di rhum o altro liquore
cacao amaro
Frantumare gli amaretti.
Preparare la crema: in una terrina mettere il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavorarlo fino a renderlo cremoso. Aggiungero lo zucchero e continuare a lavorare ottenendo un composto soffice e chiarissimo. Incorporare uno alla volta le uova e il tuorlo; aggiungere il cacao sciolto nel latte.
Foderare una tortiera con un foglio di carta da forno. Distribuire sul fondo gli amaretti e versarvi metà della crema. Adagiarvi sopra uno strato di biscotti leggermente impregnati di liquore diluito con un po’ di sciroppo (acqua e zucchero bolliti).
Ricoprire i savoiardi con la crema rimasta e adagiarvi sopra un altro strato di biscotti impregnati di liquore e sciroppo. Ricoprire con un foglio di carta da forno e pressare la superficie appoggiandovi sopra un peso.
Tenere il dolce in frigo per una notte.
Versarlo in un piatto di portata eventualmente spolverato con zucchero a velo.
Un delirio.
Ti faccio avere anche la ricetta delle Lasagnette all’Uva Fragola
Iniziativa ideata da Alberto de Il Forno.

October 13th, 2004 by Elena

Is My blog Burning?#6 LA comida de mama

marta_torta_s.jpgOttime le ricette che hanno animato la scorsa edizione dell’IS MY BLOG BURNING.it, versione italiana della interessante iniziativa che alberto, autore del weblog il forno ha lanciato nella blogosfera.
L’ospite della quinta edizione era falsomagro dedicata agli antipasti sostanziosi, ovvero tutti quei piatti, da consumarsi freddi, a base di carne o pesce, con quel tanto di sugo/intingolo/bagna da richiedere una mezza pagnotta a cucchiaiata. Le ricette sono state raccolte in un graditissimo file PDF.
E mi lancio nella sesta edizione.
Lo ammetto, non posso più resistere, mi è venuto in mente questo tema appena ho cliccato “publish/save” nella prima edizione.
Ho detto: “Noooo, dovevo chiedere ai partecipanti di scrivere LA ricetta, quella che la mamma ti prepara ancora ora, quella che più ti fa pensare ai profumi di casa di quando vivevi l

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes