10.03.09

primavera: nidi saporiti di linguine.


P1014790dd.jpg

Consumiamo pochissima pasta. Ieri in via eccezionale Marco è passato a casa per pranzo e ho improvvisato due linguine al volo. Avendo qualche bietola fresca da scottare in acqua, due cucchiaiate di mascarpone nella vaschetta, pomodori secchi e un bel pezzo di pecorino, complici aglio e peperoncino ho sorpreso il mio ospite inaspettato.
Ho salvato qualche forchettata di spaghetti dal nostro pranzo per provare a fare dei nidi non più grandi di mezzo limone, ispirata dai Capellini Gratin di Lara Ferroni.

P1014781.JPG

Le bietole sono scomparse dentro il groviglio di fili, per una volta erano verde brillante, mi potevano essere utili per rafforzare il rosso della foto. Tant'è.
Nidi o non nidi, questa pasta è un vero piatto unico, saporito, stuzzicante e cremoso. Con un'insalata si completa un pasto a prova di sonnolenza, nonostante le due cucchiaiate di mascarpone.

Marta mi ha prestato la sua lavagna da studio per fare qualche prova con l'ardesia.

P1014790b1.jpg

Nidi saporiti di linguine

ingredienti
per circa 15 nidi diametro 5 cm, alti 4 cm

190 g fettuccine
100 g bietole fresche
70 g mascarpone
6 pomodori secchi sgocciolati e tagliati a pezzetti
1 spicchio di aglio
1 piccolo peperoncino rosso secco
1 manciata generosa di pecorino romano grattugiato
olio

per il gratin:
2 cucchiai pecorino romano grattugiato
1 cucchiaio di pane secco grattugiato
1 cucchiaino origano in foglie essiccate
stampini monodose
burro per ungere gli stampini

Sbollentare le bietole per un minuto in abbondante acqua salata in ebollizione. Scolare e mettere da parte.
Battere l'aglio e il peperoncino con il lato di un coltello o un batticarne (io uso il fondo del mio mortaio di pietra). In modo da aprirli senza sminuzzarli troppo.
In un tegame scaldare due cucchiai di olio, aggiungere aglio e peperoncino e lasciare insaporire.
Aggiungere le bietole e i pomodori secchi. Cuocere per qualche minuto e spegnere il fuoco.
Nel frattempo cuocere al dente le linguine conservando qualche cucchiaio di liquido di cottura.
Riaccendere il fuoco sotto il tegame del sugo, eliminare aglio e peperoncino, aggiungere il mascarpone e il pecorino.
Versare la pasta nel tegame, mescolando in modo da avvolgere con il sugo tutti i fili. Aggiungere eventualmente un po' di liquido di cottura.

Si può servire così, con una aggiunta extra di pecorino. Oppure si possono fare i nidi.

Imburrare gli stampini monodose.
Creare i nidi di linguine avvolgendoli intorno ad una forchetta.
Trasferire i nidi negli stampini e spolverarli con una miscela di pan grattato, pecorino e origano.
Posizionare gli stampini su una placca da forno che verrà posizionata non troppo vicino alla fonte principale di calore.
Cuocere in forno a 220°C fino ad ottenere una crosticina dorata.
Rimuovere dal forno. Con un coltellino passare leggermente intorno ai bordi dei nidi e sformare.

P1014790_a.jpg P1014795nn.jpg
Posted by ElenaC at 10.03.09 08:28