22.09.08

Crostata morbida di MarinaB



breakfast.jpg
Mi sembra sia passato un secolo da quando fotografavo le manine di Marta e della sua amica Isabella intente a gustare una ottima colazione sotto il sole di Cape Cod.
Siamo ormai a Trento, di corsa per via del lavoro, della scuola e di un trasloco e mezzo che non raccomando a nessuno.
MarinaB, sì la Marina che mi ha insegnato a fare i canederli, la MarinaB conosciutissima nel forum di Coquinaria, mi ha accolta regalandomi una crostata morbida, impacchettata con tanto di carta velina, fiocco di tela blu scuro e un biglietto di bentornati a Trento. "Per le vostre prime colazioni ".
Dopo la prima fetta ho immediatamente chiesto la ricetta, che, dice, è veloce e semplicissima.
Ringrazio ancora da qui la calorosa accoglienza di MarinaB e metto in comune questa ottima ricetta che entra direttamente nel ricettario di famiglia.
Nota per tt e per chi la proverà. La marmellata scenderà nel fondo della torta. Non è il caso di capovolgerla, affondando il coltello si avrà un piacevole effetto sorpresa nell'intercettare la marmellata.

CROSTATA MORBIDA

200 gr di farina 00 (debole)
170 gr di zucchero
150-170 gr di burro morbido
2 uova intere + 1 tuorlo (sbattuti)
scorza di limone grattugiata
1 cucchiaio di baking powder* oppure mezza bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

*baking powder è l'equivalente del nostro lievito per dolci. E' una mistura di cremor tartaro, bicarbonato di sodio e una parte di amido di mais. Le ricette sulla rete e quelle consigliate dalle mie amiche inglesi sono tutte concordi. 1 cucchiaio di cremor tartaro, 1/2 cucchiaio di bicarbonato di sodio. Nessuna delle mie amiche mette l'amido di mais.
Il cremor tartaro si trova anche in farmacia, mentre in USA si trova in barattolo, accanto alle spezie.
Se non volete giocare al 'piccolo chimico' oppure se non trovate facilmente il cremor tartaro si può usare il lievito normale per dolci.
Chi è abituato ad usare il baking powder dice che si perde il retrogusto un po' amaro del lievito tradizionale e che le torte vengono molto morbide.
Per spiegazioni ancora più approffondite ricordo che nella blogosfera italiana abbiamo un'autorità di tutto rispetto in materia di chimica e cibo, il buon Dario Bressanini.
MarinaB dice che il baking powder si trova facilmente nei supermercati Lidl e consiglia di sostituire al cucchiaio di baking powder una mezza bustina di lievito in polvere.


Mescolare tutti gli ingredienti secchi e aggiungere la miscela di uova e infine il burro morbido. Ne risulta una crema densa.
Versare in tortiera (24-26 cm) rivestita di carta forno; fare con il dorso di un cucchiaio qualche buco qua e là e versarci sopra un vasetto di marmellata a scelta (preferibilmente scura, molto indicata la prugna).
Infornare a 180 gradi per ca. 35-40 min.

PS: nella stagione giusta è ottima con marmellata di arance amare e al posto della scorza limone usare in questo caso la scorza di un'arancia grattugiata.

Posted by ElenaC at 22.09.08 18:54