13.04.08

Crostata di albicocche decorata a fiori per Adrenalina


Crostata di frolla


Quando faccio la crostata uso la ricetta della mia amica MarinaB del forum di coquinaria. Una certezza.
Dedico la ricetta ad adrenalina che mi ha scritto che battaglia con la frolla e di cui tutta la famiglia e mezza Boston è grata per la sua torta al cioccolato e fleur de sel.
I fiori della decorazione sono ottenuti usando due stampini a fiore uguali, ma con diametri diversi.
La pasta frolla, dopo essere stata formata in biscotto o crostata, la lascio sempre riposare un'ora in frigorifero e poi la inforno a 180°C. Il tempo di cottura varia molto dal forno, dalla dimensione della frolla, normalmente guardo e verifico che la crosta sia bella dorata.

Ecco le preziose indicazioni di MarinaB.
"diventa quasi un biscotto. Il trucco è quella di farla molto sottile e di non metterci una quintalata di marmellata. Io per un diametro 28 (come quella di ieri) uso un vasetto scarso di marmellata buona.

Questa è la ricetta: io di solito faccio doppia dose e poi divido la pasta in tre (due parti le surgelo già porzionate e qiundi pronte all'uso). Con una parte di viene una diametro 26.
Ieri avevo fatto la dose unica, ma avanza un po' di pasta con la quale puoi fare qualche crostatina piccola mono-porzione da merenda.

PASTA FROLLA FRIABILE

250g di farina 00
125g di burro a pomata (morbido)
70g di zucchero a velo
2 rossi d'uovo
1 uovo intero
buccia di limone grattugiata
Procedimento:
Impastare lentamente nello sbattitore, utilizzando l'apposita paletta, lo zucchero, il burro, la buccia di limone, le uova e metà farina. Quando l'impasto comincia ad essere omogeneo aggiungere la restante farina. Lasciar riposare 1 giorno prima di utilizzare.
Se si lavora a mano impastare velocemente tutti gli ingredienti.
E' la pasta più adatta per le crostate di marmellata ed è anche la più buona."

Grazie ancora Marina!

Posted by ElenaC at 13.04.08 08:44