01.04.08

Melintzanosalata


melinzanosalata_big.jpg

Melanzane e peperoni sono fuori stagione, lo so. Ma avendo avuto mio cugino greco qui ospite abbiamo fatto la melintzanosalata, telefonando ad Atene e chiedendo lumi alla sua mamma. Che mi ha detto in poche parole che lei andava ad occhio e che ne faceva due versioni, una con la cipolla e una con il peperone arrostito.
Parlando poi via email con due persone che leggono il blog e che vivono in Grecia e/o con compagni e mariti greci scopro che in realtà le varianti regionali di questa crema saporita sono moltissime. Aspetto quindi le loro versioni e poi proverò!
Il pane è invece arriva dal numero di febbraio della rivista Gourmet, che dedica a Farid Zadi un buon sette pagine di sfondi carta da zucchero, verde oliva, e verde veronese, cacao e blu pavone per cibi color oro, con una luce da pomeriggio algerino ad opera di William Abranowicz. Quasi non leggevo le ricette, questo è il rischio delle immagini troppo belle.
Il msemmen, è un pane algerino non lievitato e speziato che a me ricorda molto il chapati e il paratha indiani. Velocissimo da fare, nella mia fotografia è un adattamento alla ricetta di Farid Zadi nella versione essiccata e speziato con semi di aneto e ajowan in maniera da conservarlo più a lungo.
A presto la ricetta, la sua originale e non il mio adattamento. E' perfetta da fare con i bambini piccoli, si divertiranno un mondo!

Ingredienti
1 melanzana scura
1 piccolo peperone rosso
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio di oliva
sale

Scaldare il forno a 180°C. Lavare la melanzana e bucherellare la buccia con una forchetta, disporre la melanzana su una teglia da forno e cuocere per almeno 50 minuti, ruotando la melanzana a metà tempo.
Contemporaneamente arrostire per 20-25 minuti in un'altra teglia il peperone lasciato intero e ben lavato.
Rimuovere pelle, filamenti e semi dal peperone e lasciare raffreddare.
Dopo 50 minuti la buccia della melanzana risulterà dura come cartapesta, ne l caso non lo sia ancora prolungare di qualche minuto la cottura.
Aprire la melanzana rimuovere la polpa raschiando anche con il cucchiaio la polpa attaccata alla pelle. Mettere la polpa in un colino a maglie fini e schiacciare leggermente per filtrare l'eccesso di acqua. Versare la polpa in un contenitore, lasciare riposare per un quarto d'ora e ripetere l'operazione.
Mondare uno spicchio d'aglio, unire la polpa di melanzana e di peperone e frullare fino ad ottener euna salsa omogenea. Condire con olio e sale e far raffreddare in frigorifero.

Posted by ElenaC at 01.04.08 09:11