07.01.08

Mi illumino di meno 2008- Ricette a lume di candela.



millumino_logo.jpg


Per il quarto anno consecutivo Caterpillar, il noto programma di Radio2, in onda tutti i giorni dalle 18 alle 19.30, lancia per il 15 febbraio 2008 “M'illumino di meno”, una grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico.

Aderendo a questa iniziativa qualche anno fa, ancora ad Amsterdam, mi è capitato di diventare Corrispondente 0057 dall'Olanda e di chiacchierare in diretta nella mia trasmissione preferita di quando tutti i giorni dovevo fare 38 Km per tornare a casa dal lavoro.
Dagli USA, nel posto dove ho sperimentato il più grande sperpero di energia della mia vita, lancio un piccolo sassolino dardo in favore di questa iniziativa.

Dopo il successo delle passate edizioni, Cirri e Solibello, i conduttori di Caterpillar, chiederanno nuovamente ai loro ascoltatori di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale a cui attingere oggi stesso per superare i problemi energetici che assillano il nostro paese e gran parte delle nazioni del pianeta. L'invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio 2008 dalle ore 18.

La campagna di sensibilizzazione inizia il 15 gennaio, io inizio un po' prima proponendovi di inventare e pubblicare entro il 10 febbraio una ricetta a lume di candela e, se avete voglia, potrete scrivere la vostra adesione qui nei commenti.
Non è detto che debba essere necessariamente cucinata a lume di candela. Consumata a lume di candela sì, però!
Ma non basta, gli ingredienti potrebbero non arrivare dall'altro capo del mondo via cargo, o via autotreno dall'altro capo dell'Italia, ad esempio.
E' possibile fare la spesa in bicicletta? O a piedi? Non sempre si può e a volte i negozi a portata non di auto sono delle vere e proprie boutique e non è questo lo spirito dell'iniziativa.
Una vostra zia ha l'orto? Una spolverata alla bicicletta dalle ragnatele dell'inverno per andare a fare la spesa? Sono certa che qualcuno di voi non l'ha mai abbandonata.
Insomma, spazio alla fantasia, che non manca di certo nella blogosfera!
Potremmo osservare quanta acqua e quanta energia elettrica e gas impieghiamo nella preparazione del piatto.
Io ho Marta che fin dalla più tenera età mi fa da sentinella. Trecentosesantacinque giorni l'anno.
Casomai a qualcuno venisse il pensiero:"Ma il risparmio energetico mica deve essere messo in primo piano una volta all'anno!" vince una settimana di training con Marta.
"Mamma chiudi il rubinetto, non ne hai bisogno così tanta, di acqua!"
"Le luci!"

Spero che questa iniziativa vi piaccia

E la prima adesione arriva dal Burkina Faso dove vive Vera, grazie!

Posted by ElenaC at 07.01.08 11:57