07.01.08

No knead bread (pane senza impasto) al cranberry e noci pecan



No Knead Bread, pane al cranberry e noci pecan



Buon anno! Grazie per le numerose email e per i commenti, sto cercando di rispondere a tutti, ma ho avuto i miei genitori ospiti e ho passato poco tempo davanti al pc.
Mentre il mio pane stava lievitando Alex ha proposto una gustosa variante del classico No Knead Bread aggiungendo una manciata di olive e il risultato è stupendo.
Questo è cosa rimane del mio tentativo di fare il pane alle noci pecan con cranberries essiccati.
Pane facile da trovare qui negli USA, è diventata la merenda preferita di Marta e io non ho nulla in contrario dato che ha frutta secca e un po' di farina integrale, con un buon bicchiere di succo di arancia oppure una mela è l'ideale come snack dopo scuola.
Ho seguito un accorgimento della Rose Levy Beranbaum che nel suo The Bread Bible consiglia di ammorbidire i cranberries essiccati nell'acqua che si utilizzerà nell'impasto del pane. In questa maniera i cranberries saranno morbidi dopo la cottura e nell'infusione rilasceranno degli zuccheri che faciliteranno la lievitazione e miglioreranno il colore del pane.

Ecco l'adattamento della ricetta base del no knead bread.


Ingredienti:

* 350 g di farina bianca (dandoliva usa una farina di forza ma qualsiasi combinazione va bene)
* 150 g di farina integrale
* 1 g di lievito di birra liofilizzato oppure 2,5 g di lievito di birra fresco da sciogliersi nell'acqua prima di unirlo alla farina
* 1 cucchiaino abbondante di sale
* 1 cucchiaino abbondante di miele
* 150 g di cranberries essiccati
* 150 g di noci pecan sgusciate
* 350 ml d’acqua tiepida.

Mettere i cranberries in ammollo nei 350 ml di acqua tiepida, attendere 1 ora.
In una ciotola grande mescolare le farine con il lievito, in questa maniera le farine proteggeranno i grani di lievito, di seguito aggiungere il sale e il miele.
Unire l’acqua, i cranberries e le noci. Mescolare velocemente con le mani o con una forchetta. L’impasto è molto morbido e appiccicoso. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola e lasciare lievitare l’impasto a temperatura ambiente (circa 20°C) dalle 18 alle 24 ore.

Il giorno dopo l’impasto sarà aumentato di volume e apparirà come un blob molliccio e alveolato.

Rovesciare il blob su un piano abbondantemente infarinato. Spolverarlo con altra farina, quindi tirare quattro lembi di impasto e ripiegarli su se stessi. Coprire con un foglio di pellicola e lasciar riposare per circa 15 minuti. (questo passaggio si può anche saltare, non sembra che il risultato cambi di molto).

Trascorso questo tempo cospargere la superficie dell’impasto con semolino. Trasferire l’impasto o in una ciotola (che andrà coperta) o in un canovaccio (in cui l’impasto verrà arrotolato) e far proseguire la lievitazione per altre due o anche tre ore.

Pre-riscaldare il forno a 250°C e mettervi dentro a riscaldare una pirofila dai bordi alti e col coperchio (la pirofila può essere in qualsiasi materiale, ghisa, pirex etc.).

Rovesciare il blob (occhio che è molle molle e scappa da tutte le parti) nella pirofila bollente. Coprire col coperchio e infornare per circa 30-40 minuti sempre a 250°C. Rimuovere il coperchio e continuare la cottura per altri 10-15 minuti (dandoliva toglie direttamente la pagnotta dalla pirofila e l’appoggia sulla griglia del forno).

Sfornare il pane e lasciarlo raffreddare prima di tagliarlo.

Ricetta adattata partendo dall'originale e da quella di dandoliva, secondo quello che ho sperimentato nel corso di ventidue pani.

Posted by ElenaC at 07.01.08 10:27
Comments

Okay, this is a nice beginning however i'll have to explore that a tad more. Will show you what else there is.

Posted by: Debora Fengler at 15.06.11 09:17

sandra, grazie! da qualche parte ho letto che hai fatto questo pane senza fotografarlo, peccato, mi sarebbe piaciuto vedere il risultato


zazie anche mia mamma è contagiata

whitewillow ma prego! Se per caso conoscessi altri che hanno fatto il pane e che non vedi nell'elenco ti prego dimmelo!
Immagino che tu sia tornata dai tuoi studenti ancora raffreddata, buona convalescenza lavorativa e a presto!

Posted by: comidademama at 28.01.08 16:05

Un saluto veloce ( in queste settimane che si preannunciano frenetiche )per ringraziarti di aver incluso anche me in questo link.
Tornerò a trovarti presto!
Buona settimana !

Posted by: whitewillow at 28.01.08 15:31

ho sperimentato anche io il pane senza impasto e il risultato e' stato molto apprezzato. Adesso scrivo la ricetta a mia mamma :-)
zazie

Posted by: zazie at 13.01.08 02:49

Bello & Buono!!!
baci

Posted by: sandra at 12.01.08 17:53
Post a comment