19.06.07

Pomodorini confit alla moda di Valdemossa- ovvero come li fa Sara


Cherry tomatoes confit

Caldo, fa caldo. E io penso a Sara, alla sua Isola, a Lluc Alcari e la piscina di Pepa, che non è piscina, ma un pezzo di mare blu-blu-blu da guadagnare con una buona camminata. E alla pianta di basilico dalle foglie piccolissime, la bella luce che si trova nelle case in cui abita. Una sera mi ha insegnato a fare questi pomodorini, ricetta molto facile, veloce e gustosa. E' un piacere tritate le erbe aromatiche, rosmarino, timo, basilico, origano, possibilmente freschi. L'unico avvertimento è quello di non alzare la gradazione del forno per fare prima, pena un bel disastro di pomodori. Marta mi ha aiutato e ha voluto fotografare come faccio io. La macchina fotografica è troppo pesante e ha avuto qualche problema con il macro, ma mi ha fatto un bellissimo ritratto mentre la stavo assistendo.

Tornando ai pomodorini si possono consumare sia freddi che caldi, La teglia da forno sarà così bella e colorata che non sfigurerà sulla tavola imbandita, a volte li uso come centro tavola. Una versione francese di questa semplice ricetta prevede un po' di miele mescolato con aceto balsamico cosparso sulla cima dei pomodorini. Devo provare questa variante.
Data la loro bellezza questi pomodorini confit possono essere usati anche come decorazione per altri piatti, sono più facili da maneggiare una volta raffreddati.


Ingredienti per quattro persone

una teglia da forno da 26 cm di diametro
600 gr pomodorini ciliegia di media-piccola misura
due cucchiaini di zucchero
3 spicchi di aglio
una manciata di basilico fresco
2 rametti di rosmarino fresco
5 rametti timo fresco
5 rametti origano fresco
in alternativa usare le erbe aromatiche secche
olio di oliva ev
sale

Mondare i pomodorini delle parti vedi e tagliarli a metà.
Oliare una teglia da forno e disporre a cerchi concentrici i pomodorini con la parte tagliata verso il basso senza mai sovrapporli, in un unico strato. Per ottenere un buon effetto disporre i pomodorini leggermente più grandi nei cerchi esterni e quelli più piccoli in quelli interni.
Con 500 gr si rischia di non coprire tutta la superficie, con 600 gr certamente avanzeranno dei pomodori, dipende molto dalla loro dimensione e da quale teglia si vuole usare.

Mondare le erbe aromatiche togliendo tutti gli steli e raccogliendo man mano le singole foglie (o aghi, nel caso del rosmarino). Su un tagliere tritare finemente con un coltello tutte le erbe aromatiche e l'aglio.

Cospargere di zucchero i pomodorini e successivamente con le erbe aromatiche. Volendo si possono aggiungere quantità più grandi di erbe aromatiche, anche nella versione secca, a proprio gusto. Anche l'aglio volendo può essere presente in quantità maggiori, nel caso piaccia.

Salare i pomodorini con una presa di sale fino, aggiungere un ultimo filo di olio e cuocere per almeno un'ora se non di più a forno a 140°C.
In una ricetta il forno era a 100°C, ma il mio forno non accenna a scaldare e dopo ripetute prove ho deciso che 120°-140°C erano accettabili.
Il tempo di cottura varia molto dai pomodori. Sarà il momento di spegnere quando inizieranno a raggrinzirsi e intorno a loro il succo inizierà a sobbollire. Il profumo che si spande in casa mette di buonumore e predispone all'appetito.


Marta checking the tomatoes

Posted by ElenaC at 19.06.07 15:36