17.03.06

Southern Indian breakfast e yoga per il compleanno di Priya. Del come sono buoni gli idli, o idly o iddly

104466356_c4cb88ba6f.jpg
Vedete, se io vivessi ancora ad Amsterdam avrei potuto raccontarvi cosa Nandini ha inventato quest'anno per il compleanno di Priya. Lo scorso anno l'idea è stata mia, ho portato tutte le mie amiche indiane e la mia amica Simona all'hammam di Amsterdam. Quest'anno si sono presentate tutte --tranne me, accidenti--, complice il marito di Priya, all'alba delle 9 del mattino con un piano preciso in testa: preparare una ricca colazione come si fa nell'India del Sud, pronta e fragrante da consumare dopo una seduta di yoga nella stanza che si apre sui canali della città. Una meraviglia di cui ho potuto solo vedere le fotografie e rammaricarmi di non essere stata lì. Pazienza. Mi arriva una bella email, con le fotografie e delle belle notizie: Majura ha vinto con un suo soggetto la possibilità di girare un lungometraggio che verrà presentato alla fine di questo mese nel festival di cinema asiatico CinemAsia 2006, sono invitata alla premier vision al Cinema Rialto, in quei giorni sono ad Amsterdam, che fortuna. L'occhio velato da più di una lacrima scorrevo le fotografie che mi sono state mandate. Intercetto con il lato meno emotivo del mio sistema nervoso un dettaglio: sul tavolo compaiono degli stampini a forma triangolare con delle piccole conche.

Un momento.

La nostalgia precipita in favore della curiosità. Ma cosa sono questi piatti? E scopro che sono stampini da idli --per capirci, quei bellissimi pani bianchi della fotografia-- e che tutte le signore indiane hanno portato il loro set di stampini da casa. Mi sono fatta spiegare tutto per bene via google talk da Simona che era lì alla festa e poi ho approfondito per conto mio. Ché i dosai sono capace a farli, ma gli idli non li avevo ancora sentiti.


Gli Idli (chiamati Idly oppure Iddly) sono dei piccoli pancakes cotti al vapore che si servono a colazione o come snack. Sono diffusi nel Sud dell'India, in particolare negli Stati del Tamil Nadu, Karnataka, Andhra Pradesh e del Kerala.
Però, per esempio, la mamma di Aparna, anche se è del Gujarat, li fa spesso.
L'impasto è identico a quello dei dosai, quindi abbiamo riso e urad dal (lenticchie nere decorticate e divise in due) che devono fermentare per otto ore in acqua ridotti in pappetta con un buon mixer e dell'acqua fredda. Si aggiunge anche il fieno greco per facilitare la digestione e limitare i problemi di gas nella pancia.

Bene, facili da fare, la cottura dei pani al vapore mi piace molto e aumento volentieri la lista delle ricette di pani al vapore che cucino.
A differenza dei dosai che vengono cotti si e no come delle crepes o dei pancakes normali gli Idli hanno bisogno di questi idli tray, che si montano su un'asta come si fa con le torte da sposa multipiano, nè più e nè meno, in maniera da potere cuocere più idli alla volta nella stessa pentola.

Ingredienti:
3 tazze di riso bianco
1 tazza di urad dal
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di fieno greco in semi

Lavare separatamente riso e urad dal. Sempre separatamente lasciare in ammollo riso e urad dal per qualche ora in ampie ciotole. Scolare il liquido di ammollo, ne rimarrà di meno. Con un mixer a immersione oppure con un food processor ridurre in poltiglia, sempre separatamente, riso e urad dal, aggiungendo un po' acqua fredda per facilitare l'operazione.
In una stessa ciotola riunire le riso e urad dal ormai ridotti a pappetta, aggiungere sale e fieno greco macinato (io nella ricetta ei dosai, che è molto simile, lo riducevo in purea con le urad dal così non dovevo usare un mortaio per così poche spezie). Lasciar fermentare per una notte, insomma per otto ore circa.
Chi ha la possibilità di avere questi idli mould, questi piatti che si montano a castello verseranno nelle singole fondine un po' di questo composto fermentato e faranno cuocere il tutto a vapore per 10 minuti. Chi ha delle ciotoline in acciaio farà la stessa cosa aiutandosi con un cestello per cottura al vapore, rassegnandosi a stare in cucina per un bel po' dato che non si può cuocere in batteria.
Oppure si può usare un thaly e fare una cottura unica come nei dhoklas, in questo caso e, secondo me anche negli altri, olierei leggermente questo piatto di acciaio inox a bordi alti e procederei alla cottura a vapore per 20 minuti.

Update. Ho la conferma che debbano essere oliate tutte le forme da idli.


Per chi volesse esplorare le ricette per la prima colazione dell'India el Sud

Ricetta di sambar dal weblog di cucina indiana di Mahanandi.

Idli photo, courtesy of Phrabu, warmly thanks and regards.

Posted by ElenaC at 17.03.06 14:09