26.10.04

Is My blog Burning?#6 LA comida de mama. GNOCCHI DELLA MAMMA DI SILVIO

Grazie, Silvio!


Favolosi Gnocchi di Patate (con sugo di pomodoro)
Perché fate quella faccia? Perché non è una ricetta snob? Sappiate che il vostro giudizio non mi toccherà, perché qui stiamo parlando dei “Favolosi Gnocchi di Patate di Mia Mamma”. Favolosi, proprio perché ormai oggetto di favola e di racconto, tanto che per anni ho creduto che la frase “Ridi, che la mamma ha fatto gli gnocchi” fosse solo una cosa di casa mia, del lessico privato. E ancora oggi penso che, assaggiati ‘Questi’ gnocchi, io ho un motivo più degli altri per ridere. Sono diventati oggetto di mito fin da quando eravamo piccoli. Mio fratello è arrivato a chiederne un piatto nella letterina a Santa Lucia (cfr. Babbo Natale). La mattina dopo ha trovato il piatto in mezzo agli altri doni e li ha mangiati per colazione! Schiere di cuginetti anemici ritrovavano l’appetito davanti a questi gnocchi. Oggi sono l’occasione per trovarsi tutti insieme in famiglia e, anzi, sono richiesti da tutti. I tentativi di mia mamma di sostituirli con altra pietanza creativa erano e sono costantemente respinti. I tentativi di introdurre condimenti diversi (ragù, formaggio verde piccante, zucchero..) mal sopportati. Ma veniamo alla ricetta, che tanto non riusciremo nemmeno lontanamente a emulare. 1 kg di patate, 250 g di farina, sale q.b., 1 uovo.
Cuocete le patate di montagna (le migliori per gli gnocchi) in abbondante acqua salata, sbucciatele e passatele, ancora calde, allo schiacciapatate. Aggiungete subito la farina, l'uovo ed il sale ed impastate con cura in modo che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati. Su un piano infarinato, formate arrotolando con le mani (cosa che facevamo noi piccoli!), un rotolo dello spessore di un dito e ritagliate dei gnocchi di 2 cm l'uno. Per dare loro una bella forma, passateli con l'aiuto del pollice su una grattugia. Il gesto di mia mamma mi resterà impresso in eterno. Quando ho provato a mia volta ho fallito miseramente
Preparate ora la salsa facendo soffriggere nell'olio a fuoco bassissimo pochissima cipolla tritata e quando avrà preso un colore dorato aggiungete la salsa pomodoro.
Fate cuocere, piano piano, girando ogni tanto con un cucchiaio di legno.
Aggiungete il sale, il pepe e lo zucchero (che toglie quel gustino acido alla salsa)
Dopo una ventina di minuti aggiungete qualche foglia di basilico e continuate la cottura per qualche minuto ancora. Buttate ora in abbondante acqua bollente i vostri gnocchi e, non appena cominciano a galleggiare, scolateli disponendoli poi sul piatto di portata. Versateci poi sopra la salsa e aggiungete abbondante parmigiano grattugiato. I miei gusti prevedono spolverate di parmigiano man mano che mangio uno strato di grana: ma qui si scade nell’ingordigia e mia mamma si arrabbia ;).


Posted by ElenaC at 26.10.04 11:10