15.10.04

Is My blog Burning?it#6 LA comida de mama

Contributo della cara amica Prof di Artemista

TORTA DEI "NOSTRI" COMPLEANNI
che mia mamma da anni ci prepara e che mio fratello e io tentiamo sempre di estendere agli onomastici, alle feste comandate e naturalmente ai giorni del "non compleanno". Quando poi la vediamo sul tavolo è sempre (nonostante l'età) fonte di controlli spietati sulle giuste quantità distribuite ad ognuno e ogni briciola in più che ognuno si accaparra è una vittoria da olimpiade. L'invecchiare, con questa torta, è assai meno amaro:

200 g. di biscotti savoiardi (meglio se acquistati dal panettiere o pasticcere)
200 g. di amaretti
200 g. di zucchero a velo
200 g. di burro
3 uova (2 intere e 1 tuorlo)
2 cucchiai di latte
un poco di rhum o altro liquore
cacao amaro

Frantumare gli amaretti.
Preparare la crema: in una terrina mettere il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavorarlo fino a renderlo cremoso. Aggiungero lo zucchero e continuare a lavorare ottenendo un composto soffice e chiarissimo. Incorporare uno alla volta le uova e il tuorlo; aggiungere il cacao sciolto nel latte.
Foderare una tortiera con un foglio di carta da forno. Distribuire sul fondo gli amaretti e versarvi metà della crema. Adagiarvi sopra uno strato di biscotti leggermente impregnati di liquore diluito con un po' di sciroppo (acqua e zucchero bolliti).
Ricoprire i savoiardi con la crema rimasta e adagiarvi sopra un altro strato di biscotti impregnati di liquore e sciroppo. Ricoprire con un foglio di carta da forno e pressare la superficie appoggiandovi sopra un peso.
Tenere il dolce in frigo per una notte.
Versarlo in un piatto di portata eventualmente spolverato con zucchero a velo.

Un delirio.

Ti faccio avere anche la ricetta delle Lasagnette all'Uva Fragola

Iniziativa ideata da Alberto de Il Forno.

Posted by ElenaC at 15.10.04 10:28