ComidaDeMama

May 18th, 2016 by Elena

Comidademama ad Artigianato e Palazzo (e uno!)


Sono appena tornata da Firenze, due giorni intensi e di pieno divertimento trascorsi nello splendido Giardino Corsini in occasione della XXII edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze.
Il Giardino era aperto in via eccezionale per l’occasione e ha ospitato 90 tra i più interessanti e capaci artigiani fiorentini, italiani ed europei.
Preparatevi a una serie di post, qui su ComidaDeMama e sul blog di Italian Stories, dove vi racconterò per filo e per segno le cose che ho scoperto. La parte dedicata alla gastronomia è veramente gustosa, sul serio!

La Mostra è nata nel 1995 da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini. In questi 21 anni, oltre 674 espositori da tutta Italia e dall’estero hanno portato le loro mani all’opera e il loro lavoro qui, in questo luogo straordinario.

Come ricorda il blog di Italian Stories, quest’anno ricorre il 50° anniversario della tragica alluvione di Firenze e non è un caso che la manifestazione proponga una riflessione creativa sull’acqua, che può essere causa di distruzione e dolore, ma che da sempre è simbolo di creazione.
Tutti gli artigiani hanno interpretato a loro modo il tema dell’acqua.

Lungo come tutti i vestiti che disegnavo da bambina messi insieme, un tripudio di blu, questo che vedete qui di seguito penso sia stato fotografato mille e mille volte da tutti i visitatori.

Chi di voi mi segue su Instagram, su facebook e su twitter avrà visto nei giorni passati molte immagini di questa immersione nella bellezza e nella bravura artigiana, pubblicate sotto il segno di #artigianatoepalazzo #giardinocorsini #ricettedifamiglia #blogandcrafts .

III edizione di BLOGS & CRAFTS: 10 bloggers per 10 giovani artigiani.
Da tre anni Artigianato e Palazzo dedica un’intera parte espositiva all’interno della Mostra a una selezione di 10 artigiani under 35.
In più, per raccontare in tempo reale la Mostra con tutte le caratteristiche più salienti che la rendono unica nel suo genere, l’Organizzazione ha ospitato 10 blogger operanti nei settori dell’artigianato, lifestyle, moda e turismo. Io faccio parte di questi 10, ne sono molto contenta, sia in veste di ComidaDeMama, sia come blogger di Italian Stories.

Come nelle prime due edizioni, anche quest’anno la Fondazione Ferragamo è partner di BLOGS & CRAFTS, insieme a Starhotels e Source. Uno dei segni tangibili di questo sostegno? Per noi blogger, l’opportunità di visitare l’Archivio della Salvatore Ferragamo, custode della tradizione dell’azienda e del saper fare, tanto caro al fondatore della maison nota in tutto il mondo.

Da che parte incomincio? Cosa vi racconto per prima? C’è l’imbarazzo della scelta – e una miriade di fotografie scattate.
Impossibile esaurire in un solo post tutto ciò che ho visto. Quindi tenetevi pronti per una serie di racconti qui su ComidaDeMama e di là, sul blog di Italian Stories.

Il Giardino Corsini meriterebbe un post a parte.
Artigianato e Palazzo è una delle rare occasioni in cui il cancello del Giardino, disegnato dal Buontalenti, viene aperto al pubblico. Ho scattato molte fotografie alle meravigliose piante di agrumi, alle peonie e ai giardini all’italiana. Un centinaio di tartarughe (che non ho visto, accidenti!) vivono beatamente in questo verde sontuoso.

Il viale che porta alla loggia del Buontalenti è fiancheggiato da statue di dimensioni crescenti (o decrescenti, da che parte state camminando?) per accentuare la profondità dell’insieme. Le limonaie con le loro enormi finestre ospitano una parte degli artigiani della Mostra. Gli altri trovano posto sotto l’ombra di bianchissimi gazebo.

Accanto agli spazi destinati ai laboratori per i ragazzi, curati dall’OmA, i forni roventi di LagunaB ci regalano lo stupore del vetro soffiato davanti ai nostri occhi.

Qui, uno scatto della premiazione miglior allestimento all’interno della Mostra.

Ed eccolo qui, il catalogo della Mostra. Ne ho presi due: uno è pieno di annotazioni utili per scrivere i prossimi post e l’altro, intonso, si trova ora qui di fianco a dove sto scrivendo, accanto ai miei reference book dedicati alla comunicazione. I visitatori lo conserveranno perché è bello ed è un ricordo di ciò che hanno visto. Per me è un lavoro fatto bene da cui imparare.

Ciò che rende unica questa manifestazione, secondo me, è la cura messa in ogni piccola cosa: dalla spoletta che tende le corde dei tendoni a strisce rosse e bianche alla selezione degli artigiani che animano con i loro lavoro il Giardino Corsini in questi giorni di maggio. E tutto ciò che sta in mezzo.

Lascio qui come appunto i riferimenti dell’edizione di quest’anno.
Dal primo post che ho scritto, nel lontanissimo maggio 2003, ComidaDeMama mantiene lo spirito del taccuino che nel tempo aumenta di volume, pieno di note, fotografie, biglietti e rimandi. Probabilmente l’unico taccuino che non perderò.
ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze
12/13/14/15 maggio 2016
dalle ore 10 alle ore 20
Giardino Corsini
115, via della Scala, Firenze

I

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes