ComidaDeMama

May 27th, 2014 by Elena

ComidaDeMama a Stoccolma – Un caffè nel Vasastaan

Siete a Stoccolma e volete fare una pausa con un caffè e una pasta profumata di cardamomo e cannella? Go for a fika!
Tranquilli, non mi ha dato di volta il cervello. Non ho una regressione adolescenziale e tanto meno ho iniziato a scrivere tutto con la kappa :)

Fika in svedese è sia un verbo, sia un sostantivo che racconta di tazze di caffè bevute in compagnia di kanelbullar e di tutto il repertorio di dolci (definiti fikabröd) che la Svezia può offrire.

Ho la fortuna di vivere qualche giorno nella casa di inizio ’900 di una mia amica che vive nel Vasastaan, quartiere nel cuore di Stoccolma.

Pronta a partire con Matteo e il passeggino alla volta della Stockholms stadsbibliotek di Gunnar Asplund mi imbatto nel Systrarna Anderssons.
Probabilmente questo bar/panetteria/pasticceria non esiste più, credo lo abbiano chiuso, chiederò alla mia amica.

Cosa era più attraente, l’interno leggermente in mal arnese ma con molto carattere o l’esterno organizzato con dei bei tavolini e morbidi plaid per non morire assiderati nonostante il sole?

Ecco un’impavida locale che sfida le basse temperature del mattino. Ho vissuto per molti anni in Olanda, ma non mi sono temprata abbastanza.

Non ho fotografato molto cibo in questo viaggio perché ero molto più attratta dalla luce che continuava a rivelare edifici e spazi pubblici, dalle persone e dalla ricchissima proposta di design.

Ma questo bar incontrato nei primi cinque minuti di passeggiata mi è piaciuto e allora ve lo racconto per immagini.

L’interno era accogliente e molto informale.
Forse è qui che Matteo ha consolidato la parola kanelbullar per indicare tutto questo ben di dio disposto in bella vista sul tavolo.

Pasticceria da forno svedese e pani bellissimi erano gomito a gomito con un piccolo esercito di tazzine spaiate bianche e blu. Da manuale.

Stoccolma conta una varietà molto ricca di locali, più o meno tradizionali, più o meno informali. Non mi prendo la briga di fare alcuna recensione.
Questo che vedete è un piccolo bar di quartiere che forse non esiste più. Profumava di buono e mi piacerebbe tornare e ritrovarlo di nuovo.

Comments

12 Responses to “ComidaDeMama a Stoccolma – Un caffè nel Vasastaan”
  1. OMG! Non so che dire…e’ un déjà vu che mi spiazza … in mancanza di materia prima mi riempio gli occhi invece che la bocca! Grazie Comida

  2. sono troppi anni che manco da Stoccolma e tu mi stai facendo venire una nostalgia, ma una nostalgia

  3. meraviglia. Grazie Elena.

  4. daniela ladiè says

    Viaggiare con te mi piace così tanto,
    grazie,
    Daniela

  5. Ciao Elena!
    Complimenti per le belle foto, che mettono appetito solo a guardarle. ;-)
    Io sono stata a Stoccolma nell’ormai lontano 2009 e ricordo una cioccolateria, tanto decantata dalla Lonely Planet, in Gamla Stan, dove avevamo gustato la specialità locale ben avvolti in un plaid verdino, nonostante fossimo a metà luglio…
    Ciao e buona serata.
    Mariella (in partenza per la Corsica)

    • Cara Mariella, sono felice che tu abbia gradito i post. Al tuo ritorno dalla Corsica vorrei sapere tutto, vi aspettano delle camminate impegnative immagino. E troverai altri post ad attenderti.
      Buon viaggio!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes