ComidaDeMama

November 6th, 2010 by Elena

Dolci veloci senza glutine: Lemon curd!


Un paio di scones, una buona cucchiaiata di panna montata a mano, accompagnati da un barattolo di lemon curd. Ecco come ci siamo innamorati di questa crema inglese, densa e corposa.
Scoperta ad Amsterdam nelle cucine di De Bakkerswinkel, il lemon curd ha conquistato tutta la famiglia aggiudicandosi la storica (dal 2003!) catalogazione di questo blog: ‘dolci da sbattersi per terra’.

In questi giorni arriva una richiesta: “Comida, mi segnali delle tue ricette senza glutine, per una cena con ospiti celiaci?”
E così mi sono resa che il primo tentativo di quattro anni fa non corrisponde più alla ricetta che seguo ora, un adattamento alla versione di fiordizucca.

Detto fatto. Ecco qui un bicchiere di lemon curd reduce dal passaggio di amici armati di svariati cucchiaini.
La ricetta? E’ qui sotto.

lemon_curd01a.JPG

Lemon Curd
adattamento alla ricetta di fiordizucca
Ingredienti per circa 450 g:

3 limoni non trattati (succo e buccia)
200 g di zucchero
115 g di burro
4 uova intere
Lavare e asciugare i limoni. Grattugiarne la buccia ed estrarne il succo.
Raccogliere in un pentolino lo zucchero, il burro, la buccia e il succo filtrato dei limoni.
Fare sciogliere il tutto a bagnomaria.
A parte, in una scodella, sbattere leggermente le 4 uova con una forchetta.
Le uova non vanno montate: lo scopo è quello di rompere i tuorli e amalgamarli leggermente con gli albumi.

A questo punto unire le uova al composto di burro, zucchero e limone.
Mescolare costantemente con una frusta, in modo che tutto si amalgami bene.
Il fuoco sotto il bagnomaria sarà moderato, ma non basso.
Continuare a mescolare fino a quando vedrete la crema rapprendersi.
Togliere dal bagnomaria e passare la crema ancora calda attraverso un colino a maglie fini.
Lasciare raffreddare e poi far riposare in frigorifero per qualche ora prima di servire.

Come si conserva?
C’è chi la mette bollente ne vasetti sterilizzati e la conserva fino a tre mesi.
Io non ho mai provato e ho sempre paura che vada a male.
Allora faccio questa quantità, la conservo in frigo. Ma finisce molto, molto velocemente.

Lemon curd con cosa?
- con una torta asciutta, come la torta allo yogurt.
- con la panna sbattuta a mano (senza zucchero) con gli scones.
- al posto della crema pasticcera nei dolci e nelle crostate.
- da solo, come crema al cucchiaio.
- con dei biscottini secchi.
- direttamente con le dita!

Avete mai provato a fare il gelato al lemon curd?

lemon_curd_03a.JPG

5 post sul lemon curd
1. - La passione per la cultura inglese (anche in cucina)- Te’ all’inglese. Ricette classiche – Twostella
2. - La ricetta di partenza - Crostata con lemon curd e fragole – Fiordizucca (ricetta del lemon curd è di Antonella)
3. - Pura eleganza calicanta™ - Lemon curd – La cucina di Calycanthus
4. - Ci voleva un buon crumble! - Crumble al lemon curd – Omino di panpepato
5. - Versione light - Lemon Curd estivo – FrancescaV

Comments

8 Responses to “Dolci veloci senza glutine: Lemon curd!”
  1. buono il lemon curd! dopo che mi hanno sequestrato al check-in il vasetto che avevo acquistato in Scozia ho provato anche io a farlo da sola. ho preso la ricetta da un vecchio libro di conserve e l’ho tumblerata qua http://ricettefacili.tumblr.com/post/998470827/lemon-curd

  2. Lemon curd e scones: ho appena visualizzato cosa preparerò questo pomeriggio! C’è bisogno di combattere freddo e nebbia langarole a suon di coccole casalinghe :-)))
    ps. l’altro week end sono stata a Merano e Tirolo e mi sono divertita molto e il festival del cinema mi fa venir voglia di ritornare …
    Baci e abbracci assortiti a tutta la famiglia

  3. Anche noi, oramai, e cioè da quando l’abbiamo scoperto, siamo assolutamente assuefatti!!! Fra l’altro ho appena provato una versione senza burro, che non fa rimpiangere affatto la sorella più grassa!!! Nell’ultimo post, l’ho spalmata su un macaron e la goduria è stata infinita!!!

  4. Ciao!
    Scusa tantissimo l

  5. il lemon curd è buonissimo. per caso la tua segnalazione ha a che fare con il contest di glu-fri alias simonetta?
    è un bel contest…

  6. Meglio che non lo guardo il lemon curd, quando l’ho fatto per accompagnarlo alle ferratelle abruzzesi me lo sono finita acucchiaiate, pericolosissimo! :)

  7. mai fatto, ma ne sono tanto incuriosita.
    come gli scones.
    potrei pensare di farli entrambi in una volta sola!
    grazie!

  8. Ciao Elena,
    non ti ho mai scritto ma leggo sempre molto volentieri il tuo blog. Posso approfittare della tua competenza ed esperienza? Ho provato a fare il lemon curd due volte nel giro delle ultime due settimane e mi è sempre venuto orribile, con un retrogusto metallico (oserei dire ferroso) che al primo tentativo era insopportabile, al secondo quasi tollerabile ma molto fastidioso. La prima volta ho provato con una ricetta light (senza burro), la seconda una heavy (con burro e proporzioni molto simili alla tua) ma, memore del primo insuccesso, ne ho fatta solo mezza dose. La prima volta ho usato un pentolino antiaderente su fornello a induzione (ho eliminato il bagnomaria ma grazie all’induzione ho potuto garantire una cottura lenta e senza bollore), la seconda volta ho provato con il Bimby impostato a 80

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes