ComidaDeMama

May 2nd, 2010 by Elena

Frangipane – La torta della bontà!

Non c’è foto di frangipane che tenga. Quando penso a questo dolce, la mia mente va a una bimba bionda appena sveglia che prende una forchetta e bucherella la pasta sfoglia. Poco più in là la sua nonna le prepara la sua colazione preferita: latte tiepido, cereali e una ciotolina di mandorle. Mandorle tenute da parte solo per lei, perchè le altre sono già state ridotte in farina per il suo dolce preferito: il frangipane.

La storia del nome frangipane la conoscete dalle parole del Larousse Gastronomique: nella Francia del XVII secolo un profumiere italiano, Marquis Muzio Frangipani, inventa un profumo con sentore di mandorle amare per mascherare l’odore del pellame usato per i guanti. Il sentore di mandorle piace anche ai pasticceri, che inventano una crema che lo ricorda: et voilà, la crème à la frangipane.
Il mio frangipane credo si chiami così per analogia.

Chi segue dal 2003 comidademama sa che questa torta ha concluso innumerevoli lezioni di cucina ad Amsterdam, fatte con Gigi.
E’ semplice e veloce da fare, anche se il suo aspetto suggerisce una giornata intera di lavoro.

La porterò di certo al pic-nic dei Calicanti, il 9 maggio a Rovereto.
Voi ci sarete?

Vi consiglio di tagliare il frangipane con un coltello seghettato, di quelli che si usano per il pane.
E preparatevi ad avere i vostri commensali pronti a rubare le scaglie di mandorle tostate!

Ad Amsterdam, quando tenevo i corsi di cucina, ho imparato a specificare che: 1- se il tuorlo, anche solo una micro parte, tocca l’albume, l’albume non si monta e 2 – se la ciotola è umida l’albume non si monta. E avere tante uova di riserva.

Partecipo all’iniziativa di Genny Gallo La Torta della Bontà!


frangipane011.jpg

Frangipane
Ingredienti
(per una tortiera tonda, diametro 24 cm)
1 disco di pasta sfoglia
4 albumi a temperatura ambiente
4 tuorli
110 g di mandorle sbucciate e tritate finemente
100 g zucchero
buccia di 1/2 limone grattugiata
10 g di farina di mais (polenta)

per guarnire:
1 albume (circa 33 g)
il doppio del peso dell’albume di zucchero (circa 66 g)
una manciata di mandorle in scaglie
zucchero a velo

Preriscaldare il forno a 220°C. Poco prima di infornare abbassate la temperatura a 200°C.

Montare a neve ferma gli albumi.
In una ciotola montare a spuma tuorli e zucchero.
Incorporare con una forchetta la buccia di limone, la farina di mais e le mandorle tritate fini. Aggiungere gli albumi montati e mescolare delicatamente fino a ottenere un composto omogeneo e spumoso.

Foderare la tortiera con carta da forno e stendere la pasta sfoglia. Buccherellare al pasta con i rebbi di una forchetta e versare il composto all’interno.

Cuocere a 200°C per 20- 25 minuti.
Lasciare raffreddare completamente la torta.

Guarnizione:
Preparare la meringa: montare a neve l’albume con uno sbattitore elettrico. Aggiungere lo zucchero e proseguire. Spalmare sulla torta il composto, sodo e ben amalgamato. Cospargere la meringa di mandorle in scaglie.
Rimettere in forno per qualche minuto la torta, sotto un grill non troppo potente, in modo che la meringa si asciughi.
Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo passato attraverso un colino a maglie fini.

Questa torta acquista in profumo e gusto se consumata dopo 24-48 ore.

frangipane01.jpg

frangipane.jpg

frangipane012.jpg

Comments

37 Responses to “Frangipane – La torta della bontà!”
  1. bellissima, deliziosa! Proverò a farla non appena rientrerò dalla breve vacanza sull’Etna!
    saluti cari…
    simona

  2. Ciao cara, ma lo sai che non l’ho ancora mai fatta? Bisognerà proprio che mi dia una smossa, perché l’ho mangiata eoni fa da Simona ed era “da sbattersi per terra”!
    Bacioni,
    Marina

  3. Oltre a non averla mai preparata non l’ho neppure mai assaggiata!!! mi sa che lo farò al più presto…grazie!

  4. Mamma mia che foto deliziose!
    Mi sono appena svegliata e…ne vorrei una fetta suuuubito! :)
    p.s. la mi teoria che vorrei esserti vicina di casa è più valida che mai hi hi hi ;)
    ciao,
    Anna

  5. meravigliosa!! :)
    sarà uno dei miei prossimi esperimenti!!
    buona domenica!
    Alice

  6. meravigliosa!! :)
    sarà uno dei miei prossimi esperimenti!
    buona domenica!
    Alice

  7. Ti “spio” spesso, ma non scrivo mai.
    Oggi questo dolce mi strappa un applauso, ed una corsa a comprare le uova…grazie!

  8. Ciao Elena, complimenti per la modella!
    Sai che io questa torta non l’ho mai mangiata, una combinazione di domenica e mandorle nella dispensa mi spingono in cucina!
    Un abbraccio grande,
    Ila

  9. edith pilaff says

    Un frangipane senza burro!Questa si che e’ un idea,me la segno subito!
    L’aspetto e’ favoloso…
    Ciao,Edith

  10. che bonta…me la segno per qualche occasione speciale. Non ho bimbe biuonde, però il tupilotto ha dei bei riccioli castani che come ingredeinte segreto dovrebbero funzionare. Ti lascio un bacio da dare ai calicanti il giorno del pic nic.

  11. grazie per l’idea.
    Penso che la preparero’ per la festa di fagiolino.. e facendola in anticipo, mi posso avvantaggiare con le altre cose da fare!!
    buonanotte!
    Ps. rovereto per me è troppo lontano.. ma magari vi mando qualcuno in mia sostituzione.. chissa’!

  12. Ha un aspetto invitante! Non ho mai fatto una torta frangipane, ma vedendo queste foto prima o poi so che la farò.. (quanto sono golosa!!)

  13. Ho sempre creduto che la torta frangipane fosse con pasta frolla e senza meringa..inutile dire che questa tua mi ha già conquistata. La rifaccio subito, che ho della pasta sfoglia appena fatta!
    Buon inizio settimana
    Dora

  14. Che bello leggere questi ricordi e questa ricetta!

  15. pero’ e bello quando segui da tanto un blog e di fronte a una ricetta postata ti vien da pensare “s

  16. che buona! e che foto!!!! bellissime! viene voglia di addentarla subito…

  17. felice di vedervi al pic nic, speriamo il tempo ci assista perché qui a Roma ci sono i monsoni.

  18. Tongariboshi says

    Ottima ricetta, vorrei prepararla per una cena di compleanno domenica e il fatto che la si possa preparare in anticipo gioca a mio favore. Ho una domanda: se la preparo un paio di giorni prima, come la conservo fino a domenica? In frigo o fuori? Grazie

  19. Slurp che bontà!
    Peccato che a me non riesca la meringa sob!

  20. questa te la rubo! ma metterò i credits bene in chiaro :)

  21. Elena, ma non l’avevi mai postata? Allora questo è un vero regalo, grazie :)
    La frangipane è entrata nel mio vocabolario con la prima galette de rois di mia cognata, ed è stata la scoperta di un mondo. Ma questa torta ne è ancora un altro :)

  22. Io ADORO il frangipane, ma il mio è diverso da quello che hai fatto tu..prevede il burro ed invece qui non lo vedo ed è comunque una ricetta diversa…la proverò sicuramente!
    Con una descrizione di questo genre, chi non si lancerebbe a capofitto tra i fornelli??? :-D
    Ti abbraccio cara Elena e…la foto di Marta con la forchettina, unita al tuo racconto, è evocativa al massimo…una bellissima immagine! :-D

  23. Ci voleva la tua spiegazione per abbattere il timore reverenziale che ho per questa torta :-)
    Buon pic nic!
    Bacioni

  24. Ciao Elena, mi è balenata l’idea di raccogliere i link dei foodbloger legati per nascita o per passione al Piemonte in modo da rintracciare le ricette tradizionali che appartengono al territorio e sbirciare tra i “segreti” delle ricette di famiglia.
    Tu mi puoi dare una mano?
    Spero che allargando la voce possa rintracciare, oltre a quelli che ho incrociato navigando, altri interessanti blog :-)
    Grazie in anticipo!

  25. Ciao, ho scoperto il tuo blog per caso e ne sono rimasta affascinata, mi piace moltissimo e credo che diventerà un appuntamneto abituale. Sono rimasta inacantata forse anche perchè abbini le mie grandi passioni: cucina (eh già e se mi appassionase un po’ meno la mia linea ringrazierebbe!)appunti dal mondo e intimità famigliare! Complimenti!
    Marina, tri-mamma felice

  26. Mi dispiace tanto non poterci essere, domani, ma è cos

  27. supersofia says

    anch’io la voglia provare! non l’ho mai mangiata e oggi per caso ho aperto il grande dizionario di cucina di dumas alla F e cosa ti racconta? che “salsa frangipane” deriva dal suo inventore, don cesare frangipane, discendente di una celebra famiglia sempre pronta a spezzare il pane per fare l’elemosina: frangere panem.
    quante ne sa anche dumas… è il mio scrittore preferito e il suo dizionario di cucina è talvolta spassoso.
    s.

  28. Il frangipane non delude mai! Squisita bontà!! Chissà che scorpacciata quella bimba bellissima! Ciao Complimenti!

  29. Mai preparata questa torta perchè effettivamente non mi è mai parsa semplice, se però tu dici che lo è io ti credo ^^
    Buonanotte (cavoli sono le 2e20 e sono ancora in piedi!), Babi

  30. io intanto l’ho preparata…mamma che buona!!! (mi fa ridere che ci hai messo nome e cognome nel post:DDD)

  31. Anch’io ho un debole per la frangipane ma anche per come riesci ad introdurre le ricette, tocchi delicati, accenni golosi :-)
    Buon inizio settimana!

  32. Fatta! Buonissima, l’ho preparata sabato per offrirla domenica a pranzo con le nonne invitate per la festa della mamma: un successo! Non ne è rimasta nemmeno una fettina. Ed è davvero semplice da preparare! Grazie!
    Marina tri-mamma

  33. stefania says

    qualcuno,che non ama le torte,al pic nic ne ha mangiate 6 fette e l’ha richiesta per il suo 9 compleanno,se non mi viene ti mando la creatura a casa :-)

  34. Non conoscevo l’esistenza di questa torta… ma che mi sono persa!! La farò di sicuro, grazie per la ricetta e per la spiegazione chiara ed esauriente.
    Grazie mille.
    un abbraccio

  35. Molto invitante questa torta, non la conoscevo!

  36. @tutti, mi scuso per non avere ancora risposto ai commenti.
    Ho derogato alla mia regola di rispondere a tutti i commenti e, solo dopo, pubblicare un post.
    Ma rischiavo di far passare più di una settimana per ringraziare i calycanti del loro pic nic.
    Questa sera vi rispondo, uno a uno.
    per ora grazie dei commenti.
    Dalle email che mi sono arrivate ho visto che alcuni di voi hanno provato con soddisfazione a fare il frangipane. Grandi!
    A presto, con le risposte ai commenti.

  37. mamma mia che fame:) non la conoscevo la frangipane ma ne approfitto magari stasera per farla, visto che ho un po’ di pasta sfoglia nel congelatore e mezzo chilo di mandorle da fare fuori.
    ps: seguo il blog oramai da due anni, ma quant’è bella Marta?:D è bellissimo vederla crescere, questa foto poi è dolcissima:)
    un bacio a tutte e due
    Ilaria

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes