ComidaDeMama

January 14th, 2010 by Elena

[Non è] fonduta.

fonduta01.jpg

Qual è il vostro segreto? Come scongiurate i grumi nella fonduta, meteore gialle nel pentolino da far venire su il nervoso – e cambiare velocemente il menu?
Tenere sotto i 60°C la temperatura del nostro composto? Lasciare il formaggio in ammollo nel latte per una notte? Infarinare il formaggio? Far sentire Mozart al cuoco mentre gira con il cucchiaio?

Beh, io ho detto: “Grumi addio, seguo la ricetta di mia mamma.”
Non amando la fontina lei usa un fontal o un Raschera. L’altro giorno ho utilizzato una toma piemontese. L’importante è che il formaggio, generosamente privato della crosta, sia tenuto per un giorno a temperatura ambiente.
A dirla tutta, una volta il my wise ha rimesso in frigorifero il formaggio, le 24 ore fuori dal frigo si sono ridotte a 3 ed è andata benissimo lo stesso.
Servono 200 g di formaggio, 200 g di panna da cucina, un tuorlo d’uovo.

fondutaq copia.jpg

Vedo nasi storcere. E prima niente fontina, e poi la panna. Ma che fonduta è? E dove la mettiamo la ricetta torinese dell’Artusi?
Io nel titolo l’avevo annunciato.
Chiamatela crema setosa di formaggio. Anzi, non chiamatela proprio.
Servitela bollente in tavola con una scelta di verdure invernali al vapore, senza scordare le patate. Oppure con un flan di porri.

Ingredienti per 4 persone:

200 g fontal, tagliato lontano dalla crosta, a temperatura ambiente
200 g panna da cucina
1 tuorlo d’uovo

Tagliare il formaggio a dadini lasciandolo riposare a temperatura ambiente, coperto da una pellicola trasparente.

Unire il formaggio e la panna in un pentolino di medie dimensioni posto a bagnomaria.
Fare sciogliere lentamente il formaggio a fuoco moderato e mescolare fino a ottenere una crema omogenea.
Unire infine il tuorlo mescolando continuamente, fino a incorporarlo al resto.
Servire bollente su verdure a vapore, su patate bollite, flan di porri, flan di cardi, flan di spinaci, su fette di pane casereccio o di polenta abbrustoliti.

fonduta02.jpg

Comments

22 Responses to “[Non è] fonduta.”
  1. Non ho mai fatto una fonduta nè una setosa di formaggio… Ma che buona deve essere!

  2. Wow prendo al volo una fetta di patata e la tuffo in questa morbida e profumatissima crema!!! Che delizia :D
    Un consiglio per non avere grumi è quello di mescolare la fonduta con un frullatore a immersione, il tisultato è davvero eccezionale!
    Un abbraccio
    fra

  3. ahahahahahah omida, mi stavo sbellicando dalle risa…… ti immagino alle prese con i grumi e col fumo che esce dagli occhi…. vuoi la verità? io per ogni grumo, di qualsiasi cosa sia, vado di minipimer…. sarà poco ortodosso, ma mi salva anche la besciamella impazzita, perchè non una fonduta?
    cmq, da qualche paste mi sono scritta una ricetta che non prevede grumi, appena la ritrovo te la scrivo! ciao

  4. coi flan la vedo proprio bene!!! boooonaaaa! :)

  5. Domanda: perché il fontal o il raschera e non la fontina? C’è un motivo preciso per cui non fanno grumi?
    (la domanda è dovuta al fatto che, avendo il casaro in casa, gli posso far produrre un formaggio ad hoc)
    Ciao
    Chiara
    http://ilmignolocolprof.splinder.com
    http://luccioleelanterne.blogspot.com

  6. La fonduta l’ho fatta poche volte quindi non ho suggerimenti!!proverò questa cremina che sembra buona buona, e poi adoro le verdure al vapore con le salsine..!

  7. cioè? io elimino i formaggi dalla mia vita e tu mi presenti questa bontà? :-(

  8. …posso mangiarla direttamente a cucchiaiate?

  9. Elena, a me sembra che si sia fonduta benissimo. E’ bella, buona, vellutata, calda e sabato sera sarà la nostra cena. ^__^
    Antonia

  10. Elena ciao! che piacere passare da te dopo tanto tempo! adotterò la tua fonduta la prossima volta, non sai quante volte ho cambiato menù…

  11. non mi formalizzo sul nome,
    deve essere buonissima,
    ma ma…
    ma quanto si ingrassa mangiandola ?

  12. Mai preparato una fonduta, ma mangiata s

  13. Mai preparato una fonduta, ma mangiata s

  14. chiamala come vuoi ma buona è buona. La zia piemontese fa un flan di spinaci da urlo ben cosparso di una cremina simile. Ora voglio la versione con i cardi! Li adoro

  15. che goduriaaaaa
    ecco, dopo 6 anni di intolleranza prepotente al lattosio, da 2 mesi ho cominciato a reintrodurre dei latticini
    quindi la tua fonduta (echissenefregadelnome, direi!) me la segno subito!

  16. desperate.viz ma no, la fonduta ha una sua storia e letteratura, Gloria ha distillato crema setosa di formaggio in setosa di formaggio, mi piace. Come hai scoperto di poterli reintrodurre, i latticini?
    isafragola che ottimo il flan di spinaci! Ci credi che ogni volta che cucino il flan di cardi e topinanbour finisce prima di fotografarlo?
    francy lo è, hai ragione
    sara lo so, è una bomba calorica. Ma ogni tanto la faccio.
    Uvetta che piacere! e congratulazioni per la bimba, che vedo dal blog, in gran forma.
    antonia, spero vi piacerà
    Giò ehhhhhhhhhhhhhhhh, come darti torto? anche con il dito
    mammina io ne mangio pochissimo, di formaggio. Ogni tanto faccio questo.
    Daniela b amo le verdure al vapore
    chiara credo vada bene anche la fontina, ma dato che mia mamma non ama il suo gusto forte e amaro non la uso mai nemmeno io. Non sapendo come si comporta cucinandola cos

  17. avrei giurato che fosse crema pasticcera. quindi il risultato dev’essere quello che volevi. la panna è indispensabile? yogurt denso cambierebbe molto il risultato? si lo so che potrebbe sembrare una parolaccia ma …in un periodo di tentata leggerezza. ok dovrei cambiare piatto.

  18. cara Silvia in effetti è difficile giudicare dalla foto, quindi vuol dire che manca di qualche elemento importante per contestualizzarla.
    Quindi la uso anche per il lemon curd ^_^
    Scherzi a parte, temo che lo yogurt non vada proprio bene.
    Prometto di scrivere ricette meno pesanti, ma questa è stato il tormentone di Natale.

  19. Elena tre cucchiai uguali da riconoscere al sapore…
    sono io che faccio la sofistica: niente panna, poco burro, poi mi faccio fuori una torta di mele intera! la foto è perfetta com’è. e sicuramente anche la ricetta. la sposo col flan poco sopra e poi ti dirò.

  20. il tuo flan è molto interessante per chi come me ama questi cipollacei:DDD ma che caratteristiche particolari ha questo porro cer..nn mi ricordo già più?:D

  21. STEFANIA says

    ho fatto la tua simil fonduta,anche io con il fontal.Che dire? E’ buonissima.L’ho servita con uno sformato di verza.
    Avevo degli ospiti e sono rimasti entusiasti.
    Ho detto che la ricetta era di una mia amica virtuale (idealmente sono tua amica).
    Ciao
    stefania

  22. Ho tentato di preparare la fonduta (per condirci degli gnocchi) la sera dell’inaugurazione di casa mia, l’anno scorso. Sette etti di fontina, lasciati a bagno nel latte per il tempo regolamentare, ma stavo lo stesso rischiando il disastro grumico: sono stata salvata da uno stratagemma comunicatomi in diretta telefonica dalla sorella di un’amica l

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes