ComidaDeMama

October 27th, 2009 by Elena

Trentino. Agriturismo in Val di Gresta. Una domenica in Naranch.

naranch19.jpg

Non vi è mai capitato di voler piantare il vostro lavoro, comprare un pezzo di terra e dal giorno dopo avere come stretto collega un capretta come questa?
Bene, oggi vi porto da due persone, due liberi professionisti, che questa scelta l’hanno fatta per davvero.
Siamo in Trentino, nella Val di Gresta. Montagna e scorci mozzafiato sul Lago di Garda. Un microclima particolarmente mite, la terra buona. Qui si producono ortaggi.
Ferruccio quando era bambino ogni tanto si addentrava nell’unica strada attraverso il bosco per raggiungere questa cascina con davanti un enorme prato a terrazza.
Un prato enorme per noi adulti, mi immagino quanto lo fosse stato per lui a quell’età, quando la percezione degli spazi è totalmente diversa.
Un prato verde per correre forte fino all’orlo. Tutti a vedere lo spettacolo del lago di Garda giù di sotto.
naranch02 copia.jpg

Qualche anno fa la proprietà era in vendita.
Io mi immagino chi ha lavorato e vissuto tutta una vita in questo posto, quando per la prima volta ha incontrato Lorenzo e Ferruccio.
Due uomini giovani e forti, con la voglia di fare un buon lavoro. Uno dei quali ha dei bellissimi ricordi di infanzia legati a questi luoghi. Con parenti e amici pronti ad aiutare nell’impresa.
Credo che sia stato felice di accordarsi con loro.

Eccoci in Naranch, quindi.
Il nome ‘Naranch’ penso che derivi dal fatto che si ‘arrancava’ ad arrivarci, prendendo la stradina che parte da Torbole.
La casa è da mettere a posto, la coltivazione invece è avviata da un paio di anni, così come la procedura per ottenere il marchio biologico.
Porri, patate cavolo cappuccio, sedano rapa, verze, carote, pomodori, cipolle, tutto rigorosamente bio, anche se ancora per un anno sono in fase di conversione.
Ed è già partita la produzione di conserve, come la passata di pomodoro, veli di sedano rapa, cruaverz (crauti assieme a verza), crema di cipolla.

E il posto, ditemi se non è bellissimo.


Siamo in tanti, questa domenica.
Aiutiamo a scaricare una camionetta di cassette di patate mentre altri stanno preparando il pranzo.
C’è il sole, ma stare vicino al fuoco e sentire il profumo di legna è bellissimo.
I bimbi, sono tanti, giocano nei prati.
Marco, Lamberto (che ci ha invitati a vedere questo pezzo di paradiso) e Shira sono andati ad arrampicare su una palestra di roccia poco distante.

Io mi metto a conoscere tutti, guardo cucinare gli esperti (e lavo tazzine di caffè), faccio domande e fotografie.


“Hai visto la patata a forma di cuore?
Ogni anno ne troviamo almeno tre. E’ un buon augurio.”

Ma, Comida, e quello che avete cucinato?
Tante cose, troppe per un solo post. A presto, prestissimo tutte le immagini e qualche ricetta.

Comments

21 Responses to “Trentino. Agriturismo in Val di Gresta. Una domenica in Naranch.”
  1. che splendore il Trentino, mi mette una tranquillità e una pace che non ti dico. aspetto con ansia le ricette di tutto ciò che avete cucinato. tra l’altro, bellissime foto!
    a presto, chiara.

  2. Cavoli…sono passata gioved

  3. Ho postato un commento…ma mi da errore nella pagina.
    Volevo correggere però: fagiolini della val di Gresta e non fagioli!!!

  4. Che meraviglia.
    FAtemi sapere come si fa e domani mollo tutto e vado via.
    Vado via subito.
    Tutta la mia ammirazione a chi ha il coraggio (e la fortuna) di compiere questo passo.
    E siccome la prossima primavera vorrei proprio andare in TRentino, io questo posto qui me lo segno!
    Le tue foto mi commuovono sempre!
    nasinasi

  5. miciapallina grazie per le parole bellissime, mi fa piacere che ti piacciano le fotografie.
    Nella realtà, meno fatalista di quanto sembri, queste persone stanno lavorando duramente, mantenendo le due professioni in questi anni di transizione. E hanno famiglia, quindi ancora più coraggioso è il loro piano.
    Son bravi e hanno voglia.
    Alex la Val di Gresta qui in Trentino è molto conosciuta. Nella coop degli allevatori trentini si trovano le loro ceste stagionali, molto ricche. Arco e dintorni (anche castel toblino) sono magici.
    Silvia è il sogno proibito di molti, è bello vedere qualcuno afferrarlo concretamente. Grazie mille per le belle parole, sono felice che ti siano piaciute le testure differenti. la luce era limpida e cruda quel giorno. Mi piacerebbe poterla controllare di più.
    Giò in effetti vien voglia
    Chiara U spero di riuscire perchè devo chiedere in dettaglio ai cuochi, che mi hanno spiegato, ma non con le misure.

  6. Quindi esistono davvero le patate a forma di cuore??? Pensavo fossero solo dei miti! ;o)
    Mi piaciono davvero tanto i colori delle tue foto, sono stupendi!

  7. Se mi è mai capitato? Sfondi una porta aperta con me!! Ma un giorno…

  8. che bello… chissà se nella biocesta che mi arriva dal Trentino c’è qualcosa anche di loro, devo indagare… Aspetto il seguito del racconto, ma devo dirti che stai diventando peggio di Sherazade ;-)

  9. Forse il lavoro non lo posso mollare, ma nella zona a nord del lago di Garda vorrei passarci la pensione, oltre che tutte le mie vacanze!

  10. la patata a forma di cuore mi mancava…sempre originale tu! baci.

  11. mammina è la natura

  12. Ci ho pensato eccome a mollare tutto e dedicarmi ad attività a stretto contatto con la natura. Ne parlavamo proprio l’altro giorno con i miei genitori, avremmo anche un terreno da sfruttare per questo scopo… E’ che ci vuole tanto coraggio per fare questi passi, non so se l’avremo.
    Buona giornata Elena!

  13. fiordifrolla sono transizioni difficili, tra una vita da città e una da agricoltore. Richiedono anni di studio (vedo la formazione che hanno fatto F e B) e poi tanto lavoro fisico molto intenso.
    Chissà cosa deciderai.

  14. voglio venirci anch’ioooooo.
    sono disponibile anche a pelar le patate (a cuore) con estrema delicatezza! ;-)

  15. Una patata a cuore? ma che bello, non so cosa darei per “incontrarne” una :)
    le foto sono tutte molto belle e fanne venire voglia di essere stata li` con voi.
    ps ti scrivo una mail per i biscotti al cioccolato

  16. Che bellissimo posto, e complimenti per queste persone che stanno lavorando duro in vista di un traguardo bellissimo!
    Sulla patata a forma di cuore, forse in rete si trova ancora una puntata (abbastanza recente) del David Letterman dove è ospite Barack Obama: una persona del pubblico ha regalato al presidente americano una patata a forma di cuore :)

  17. consy quanto mi piaceva vedere il Letterman late night show in USA! Mi immagino la scena. ma quanto volte va Obama al Letterman? Un sacco!
    kja grazie per la email e per tutta la tua gentilezza e prontezza nel rispondere alle mie domande tecniche (grazie) Spero di vederti presto e ho qui una patata a forma di cuore anche io!
    cobrizoperla sarebbe bellissimo, anche se ti farei dipingere e non pelar patate

  18. Non e’ ancora aperto l’agriturismo giusto?
    Se invece si’, come si chiama?
    Ciaooooo ;)

  19. paolo inizieranno i lavori presto e appena aprirà ti avvertirò, è un posto slendido

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes