ComidaDeMama

May 28th, 2009 by Elena

Comidademama nel libro di Elisabetta Tiveron su Pippi Calzelunghe!

Pippi Calzelunghe piccola grande cuoca. Comfort food in salsa svedese.
Ringrazio le amiche che, più o meno consapevolmente, hanno contribuito alla realizzazione di questo libro: Ilva Beretta, che mi ha prestato le sue copie di Pippi in svedese; Brigida Clazzer Doss, che gentilmente riletto le bozze; Alex (e la sua mamma) per la ricetta del porridge; Elena Chesta, per avermi introdotta ai kanelbullar più buoni che abbia mai provato.
Elisabetta Tiveron, Pippi Calzelunghe piccola grande cuoca. Comfort food in salsa svedese

Ditemi voi che questa non è una sorpresa splendida per il mio compleanno.
Una busta contenente il libro di Elisabetta Tiveron, accompagnata da una lettera molto bella. Il mio nome nei ringraziamenti, accanto ad Alex e Brii e ricordo quando segnalai a Elisabetta Ilva Beretta e il suo blog strepitoso, Lucullian Delights per uno scambio di idee su queste lingue cos

Comments

11 Responses to “Comidademama nel libro di Elisabetta Tiveron su Pippi Calzelunghe!”
  1. Una parte di me sta dentro Pippi. Adoravo le sue trecce e avrei voluto avere i capelli rossi, amavo il suo cavallo a pois. Le sue scorribande e gli scherzi. Ho consumato il libro e guardato con occhi sognanti tutti le puntate del telefilm.
    Il libro è andato perso, in uno dei tanti traslochi.
    Chissà dove è ora la mia Pippi!
    Grazie Elena per questo post e grazie a Elisabetta per aver scritto questo libro. Mi ha riportato indietro di 30 anni. Con una valanga di ricordi, bellissimi!
    P.s. anche Emil mi piaceva un sacco!
    Un abbraccio ad entrambe

  2. non ho mai letto il libro di Pippi, ma quando ero piccola ero una fan scatenata del telefilm!
    che bei ricordi!

  3. Ciao, auguri sinceri anche se in ultra ritardo!!
    Anche a me piaceva molto Emil,
    c’è una parte del libro che ricordo ancora, quando infila la testa nella zuppiera a fiori, mi faceva molto ridere!
    Mi mordo ancora le mani per non essere venuta alla fiera del libro!
    Sai che ho lessato ieri i fagiolini e li ho conditi con la salsina che ci hai indicato tu in un post precedente?
    Ci sono piaciuti molto!
    Grazie

  4. Pippi era il mio idolo! Che bello!

  5. Amavo Pippi!

  6. :-DDD
    posso ricordare altri due amici bloggers che hanno contribuito alla realizzazione del libro?
    Giusi e Davide: http://www.siamoastoccolma.blogspot.com.
    Loro li ho inseriti nella bibliografia… sono stati una grande fonte di informazioni in loco.
    E poi il loro blog è troppo divertente… la sezione “cibo” è esilarante, per esempio questo post: http://siamoastoccolma.blogspot.com/2008/09/surstrmmings-final-chapter.html

  7. Emil, quanti ricordi mi hai fatto tornare! Ricordo di averlo preso in prestito dalla biblioteca almeno quattro o cinque volte… quasi quasi, vado a ricercarlo.

  8. azabel anche io amavo Emil
    elisabetta, fatto
    Ingraine penso sia rimasta nel cuore di tanti bimbi
    chiara mi ricordo la scena del film benissimo, e Marta il libro l’ha quasi distrutto. Grazie per gli auguri
    Giò sai che anche io , come te ho visto solo i telefilm?
    Sandra ti ci vedo un po’ Pippi Calzelunghe. E i traslochi, ahimè, son traditori.

  9. Bellissimo! e a Rovereto già si trova!! eh, caput mundi…

  10. Che bello, lo acquisterò senz’altro… e per mille motivi… ho adorato la Svezia (dovrei dire Stoccolma, visto che potuto vedere solo questa città) e Pippi calzelughe era uno dei miei libri preferiti da bimba…. a Stoccolma sono andata anche a vedere il villaggio….
    auguri sinceri… e tanti complimenti per tutto!!

  11. e io ti scopro adesso, grazie a elisabetta… com’è bello questo gioco di incastri e connessioni, mi rende felice!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes