ComidaDeMama

January 28th, 2009 by Elena

Ricette Veloci: Pere alla Katinka.

katinka1.jpg
Il mattino usciva qualche minuto prima di noi. Ad Amsterdam avere un’automobile implica partire con un buon anticipo, se non si vuole rimanere impantanati nel traffico.
“Mamma, guarda Katinka oggi come è bella! Gli ‘vvocati sono sempre ‘legantissimi per andare in ufficio.”
Katinka ha una cucina piena di luce. Legno scuro in terra e sotto le dita pietra nera con qualche conchiglia inclusa.
Quando ha ospiti arriva all’ora solita, tardi. Dalla VolvoSW anteguerra scarica Jack, appena preso dall’asilo nido, la cartella straripante di documenti per la notte e un sacchetto della spesa miracolosamente piccolo. Mette via in un secondo l’uniforme impeccabile e prepara cene meravigliose chiacchierando con gli ospiti, tutti l

Comments

18 Responses to “Ricette Veloci: Pere alla Katinka.”
  1. credo che questo dessert possa essere uno dei miei cavalli di battaglia, adoro le pere e il mascarpone, per non parlare delle mandorle tostate, ti ringrazio come sempre per tutti i tuoi consigli, assolutamente originali e speciali!!! lo proverò sicuramente alla prossima cena con ospiti!

  2. sorrido… chissà perché…

  3. maite ^_________^
    kosenrufu mama troppo buona !

  4. Mi darei una martellata in testa: quando io preparo una cena sono l’opposto di Katinca. Spesa mostruosamente abbondante e piatti complicati che mi fanno trascorrere ore in cucina. E il dolce è sempre difficile da scegliere e complicato da fare. Questione di forma mentis.
    Con queste pere invece: minima spesa massima resa!

  5. Questa la faccio, magari in versione semi-light usando del quark al posto del mascarpone.
    Splendida foto cara Elena!

  6. staximo mi mancano le cene di katinka

  7. E’ bellissimo quando si riescono a sentire sotto i polpastrelli i ricordi di una persona attraverso le sue descrizioni…e ancor più attraverso una ricetta.
    Si sente che le porti nel cuore.

  8. Le tue descrizioni hanno sempre il potere di farmi apparire daventi agli occhi le situazioni di cui parli. Queste pere sembrano una delizia, un jolly da sfoderare quando il tempo stringe o quando si ha voglia di qualcosa di coccoloso con cui finire il pasto
    un bacio
    fra

  9. Sono incantata dalle tue parole e dal sapore che immagino delizioso di questo dessert!
    Meraviglia!

  10. che belle parole nostalgiche su Katinka, la sua vita, le sue abitudini, le sue cene meravigliosamente semplici. Grazie di avercene fatto partecipe con questo dessert alla Katinka, come vorrei diventare come lei!

  11. uao… un dessert delizioso e d’effetto in cos

  12. Splendida foto Elena, sono stata rapita dal tuo racconto, ero l

  13. Mi piace come descrivi i racconti!
    E anche questa ricettina nella sua semplicità è tremendamente sfiziosa!Complimenti a te e a…KAtinka (ma come fa a conciliare tutto cos

  14. Io quando ho invitati a cena devo organizzarmi due giorni prima e poi non sono mai soddisfatta del mio operato!!! Brava Katinka vorrei essere come te…
    Baci

  15. anna capita che uno non sia mai soddisfatto, ma sono certa che i tuoi commensali ti apprezzano
    castagna benvenuta e grazie mille! Il segreto di Katinka è che dormirà 3 ore per notte e che ha un marito stupendo che l’aiuta molto.
    Ady grazie mille! in effetti quella casa ha un che di romantico, è molto, come diconogli olandesi ‘gezellig’
    viviana carissima! so che hai una casa nuova e so che la cucina ti ha impegnata non poco nella progettazione. Mi piacerebbe un post tecnico sulle tue scelte-
    FrancescaV Katinka in effetti è una persona stupenda, non solo ai fornelli. Mi è stata di esempio in molte occasioni. Ha perso il papà moldo da piccola e sua mamma si è fatta in quattro per dare una buona educazione a lei e a sua sorella. Sono diventate due donne di grande successo (avvocato partner di uno studio prestigioso e top manager, un vero squalo) e per i 60 anni della mamma l’hanno portata a vedere Firenze, che non aveva mai visto. L’ho trovato molto bello.
    cri grazie, in effetti il dolce è semplice e buono
    fra sai che quando ho iniziato il blog molti miei amici leggevano e quando venivano ad amsterdam mi dicevano che tutto sembrava loro familiare perchè io l’avevo raccontato. Quindi funziona ancora!
    Grazie!
    Virginia eh, gli amici lontani si portano sempre nel cuore.

  16. meravigliosa semplicità! vorrei che fosse il filo conduttore delle mie prossime giornate. Brava, ci doni tanta ispirazione

  17. manuela: è vero, W la semplicità, buon fine settimana

  18. Provate per una cena del sabato fuori dall’ordinario. Grazie mille a nome mio della Cavia
    http://machetiseimangiato.wordpress.com/2009/02/05/un-cena-con-pizza-provenzale-e-pere/

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes