ComidaDeMama

November 10th, 2008 by Elena

Alzata per dolci, pasticceria, per tutto quello che volete!

cakestand.jpg


Cerco in rete una trifle bowl da acquistare e mi perdo in una marea di alzate per dolci.
Il trifle è un dolce al cucchiaio di origine inglese, il cui nome compare già alla fine del ’500. Viene servito in una coppa con piedistallo molto elegante e si compone di una sorta di pan di spagna (spongcake) imbevuta in sherry o brandy, alternata a frutta fresca, panna, crema all’uovo e marmellata. Come mi suona strano vedere tutti gli ingredienti scritti in italiano!
La mia amica Priya me ne preparava sempre uno ai lamponi per il mio compleanno. “L’unico dolce del vostro continente che ho imparato a fare in dieci anni vissuti a Londra!”
Il New York Times dedica a questo dolce ipercalorico un bell’articolo illuminante, ricco di riferimenti storici e aneddoti.
Da risultato del tentativo di riciclare gli avanzi di torta e crema all’uovo, tentando di dare un po’ di gusto buono al tutto con del vino fino all’elegante versione che nella blogosfera offre Lara Ferroni di cook&eat il trifle ha una ricetta per ogni casa che lo prepara. Lara Ferroni profuma la sua panna con fiori freschi di lillà e la frutta usata è la sua classica combinazione di fragole e rabarbaro. Rileggere il suo post mi restituisce un po’ di sole primaverile.
Insomma la trifle bowl non l’ho trovata come la volevo, in compenso eccomi circondata da alzate di ogni foggia e tipo.

cakestand01.jpg
Ad Amsterdam spopolavano sette anni fa riempiendo i brocante e i negozi vintage del centro. In USA William and Sonoma e Crate&Barrel offrono modelli per tutte le tasche. Pottery Barn ne ha un esemplare elegante che riporto all’inizio del post.
A Boston ne ho ricevuta una in regalo da Tia e Alberto, che ne avevano comperate decine per decorare i tavoli del loro matrimonio. La usavo tutti i giorni.
Martha Stewart per Macy’s ne ha riservate alcune in ceramica bianca a prezzi stracciati. Con gli sconti per il Veteran’s day saranno ancora più economiche. La mia preferita è di Riviera Maison, in metallo, a base quadrata. Ikea ne produce una a 15.99 euro ma non mi piace.

Con campana di vetro, a stelo alto e piatto di diametro piccolo, a stello basso e base più ampia. In vetro, in legno, in ceramica. Trasparente o colorata. A bordi alti, rasi, o smerlati.
Le alzatine e le alzate da pasticceria sono molto belle e quest’anno ne ho viste alcune nei negozi di complementi d’arredo anche di Trento. Da come sono disposte negli allestimenti a volte non è chiaro se vengano usate come porta candela o come centrotavola.
Tant’è. Sono belle e non c’è limite alla fantasia. Una semplice produzione di dolci o una serie di tartine di caprino, cranberries, noci pecan e sciroppo d’acero servita su un bel supporto si impreziosisce e rallegra la tavola, anche quella di tutti i giorni.

Comments

19 Responses to “Alzata per dolci, pasticceria, per tutto quello che volete!”
  1. ciao! io adooro le alzate, ma purtroppo mi sembrano sempre tutte troppo care. ho trovato questa http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/40125550 che prima o poi mi prenderò.. non è il massimo ma un buon compromesso. :)

  2. Io ho una vera passione per le alzatine … la collezione è iniziata con una vecchia alzatina della zia, per combinazione è sullo sfondo del post di ieri :-), ma mi mancano quelle con la scenografica campana di vetro … provo a scrivere a babbo natale, se mi metto per tempo

  3. E’ uno degli oggeti d’arredo che preferisco e che mi manca e che desidero ardentemente! Elga

  4. E’ da tempo che vorrei prendere una bella alzata in vetro ma finora le ho trovate o care, o brutte… cercherò ancora a Natale in Francia.
    Spero ti stia riprendendo dalle fatiche dell’ultimo periodo. Un abbraccio

  5. Per la coppa, hai cercato a … zuppa inglese?
    Tra le alzate, la Bormioli ne ha fatto alcune, deliziose nel loro minimalismo. Le ho scoperte perché me ne ha relagalata una Lory La mercante di spezie.

  6. Un po’in disuso ma a torto….io pure aspetto di trovarne una che mi piaccia davvero, ed ora spulcio i link che hai pubblicato tu :)
    Mi ero persa il post precedente..che bello rileggerti comida, non sai quante cose ho imparato qui da te in tutti questi mesi….
    PS: stasera vorrei fare la clam chowder, ora sbirccio per vedere se nel tuo anno bostoniano l’hai fatta anche tu! Un abbraccio :))

  7. Se non avessi un problema di spazio ne avrei già comprate alcune. Quelle con le campane sono bellissime, la prima in particolare. A me ne avevano regalata una bruttissima, tanti anni fa, con delle oce starnazzanti sopra. Di un kitsch assoluto. L’ho rivenduta al mercatino delle pulci :-)
    Un abbraccio

  8. pastafrolla says

    Ho seguito il link al sito di Tia e devo dire che sono rimasta affascinata dalle sue foto… raccontano delle storie in un modo davvero unico ed incredibile, mi ha colpito soprattutto la serie Sandra and her children, uno spaccato di realta’ americana di cui poco si parla o che poco si vede in immagini da questa parte del “pond” e che spero, con tutto il cuore, la nuova amministrazione riesca a cambiare per il meglio nei prossimi anni. Forse ci avevi gia’ presentato nei tuoi post passati il lavoro di questa tua amica? Grazie per la segnalazione.

  9. alex anche a me piace la prima e hai fatto bene a rivendere quella brutta! la tua a tre piani è molto bella
    elvira, a giudicare dalla presenza nei negozi credo stia tornando molto di moda. A me piace anche se occupa spazio. Sei molto gentile ^_^ La New England Clam Chowder l’ho mangiata molte volte, ma non l’ho mai fatta.
    Kat credo di avere letto che la zuppa inglese rientri nelle trifles. In USA bormioli aveva -poche- cose che non mi piacevano, ma ho visto la coppa da loro prodotta ed è molto bella. che bel rergalo che hai ricevuto!
    elisabetta in francia ne troverai di certo. Prox anno andiamo al macef et voilà.
    elga, è quasi natale ^_^
    twostella ho visto il bellissimo post e la tua alzatina è molto bella
    alemu sono carissime in italia, in USA le trovi a tutti i prezzi. quella dell’ikea ha la campana con una saldatura del vetro troppo evidente. Se non hai fretta sono certa che ne troverai una con un migliore rapporto prezzo-qualità

  10. pastafrolla sono felice che Tia ti interessi, sono d’accordo con te, è molto brava. S

  11. Mi sembra che nessuno dei negozi citati spedisca in Italia :(

  12. Ho due alzate “rustiche” e uno a più piani (tipo per le cupcakes, che io uso per i muffin o la frutta) di metallo molto moderno. Posterò le foto… Posto in casa ne ho, mi sembrano bellissimi oggetti di arredamento soprattutto se di tipo diverso e disposte anche un po’ a casaccio; qua non se ne trovano molte ma s

  13. Se passi da me troverai un ultimo post con delle piccole tortine riposte in un’alzatina di cristallo. Spero la prima di una lunga serie che vorrei regalarmi. Sono cos

  14. Quanto mi piacciono le alzatine. Ne ho una simile alla prima foto, ma desidererei averne altre. Piccole, medie, alte,basse..poi mi ricompongo e mi dico: ma dove avresti intenzione di metterle??e per fare cosa se nn ci sei mai a casa tua?? Cmque al solo vederle nelle pasticcerie soprattutto qui in UK mi fanno tanta allegria e charme..

  15. buongiorno Elena tesoro
    che belle foto e che bei cake stand che vedo! Già mi figuro un immaginario matrimonio con un bel tavolone pieno di tutti questi stand e chiaramente pieno di dolci deliziosi e gustosi dentro :-P
    Bellissimo post grazie!
    Silvia

  16. Hai proprio ragione con una alzata e dei bei dolci sopra rende la giornata piùallegra e gioiosa!
    Carla

  17. Grazie per questi link fantastici :)
    Io adoro le alzatine .. di ogni genere .. mi incantano, ma non mi ero mai tuffata nella rete delle alzatine :D
    Al momento ne ho solo tre, ma spero di aumentare il numero .. anche se quelle belle sono sempre molto costose.
    ciao
    Maè

  18. ancora mai avuta nessuna alzata, sicuramente sarebbe un bel regalo da ricevere, magari a più piani con la campana. Se dev’essere alzata, allora che lo sia in tutto e per tutto :-)

  19. Adoro le alzatine, per il momento sono a quota 3, ma se solo avessi un po’ più di spazio mi riempirei la casa!!! Quelle nelle foto che hai pubblicato sono bellissime, eleganti, un po’ retrò…
    Un abbraccio

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes