ComidaDeMama

November 23rd, 2008 by Elena

Afternoon tea per Twostella

Twostella ecco il post dedicato alla tua bellissima iniziativa Afternoon tea award
scones.jpg
Per tutta la mia vita, fino a quando non ho incontrato la mia amica indiana Priya e la mia amica giapponese Sumi, il tè è stato quello delle merende a casa di mia mamma.
Un liquido forte e amaro con una patina di calcare galleggiante. Bustine monodose di cui collezionavo la carta infuse per troppo tempo.
Unica ancora di salvezza una quantità criminale di zucchero, succo di limone e mezza confezione di Biscotto Salute Wamar dalla grafica veramente di altri tempi. In giorni fortunati, i biscotti Lagaccio, quelli genovesi.
Quando ho iniziato a frequentare Mrs. F. per delle conversazioni in inglese il mio pour parlè sulle sue abitudini con il tè naufragava miseramente tra voli pindarici -suoi- e strafalcioni grammaticali -miei-.
Contavo di poter sfoderare qualche piatto robusto da high tea, un egg and bacon pie, un roast beef, qualche piatto con patate e cipolle Teisen Nionod, salmone e merluzzo saporiti. E proporre anche una birra doppio malto, dato che si potrebbe. Ma siamo ad un afternoon tea, altro menu, altra etichetta.
Il tè potrebbe essere un Earl Grey, l’unico tè da signore inglesi che io possa bere senza trucidarlo con la miscela di zucchero e limone, non importa se le quattro del pomeriggio non sia l’ora adatta per l’Earl Grey.
Musica e libri li scambierei volentieri con qualche volo pindarico di Mrs. F., i libri non mancavano mai nei suoi discorsi mentre la musica della BBCradio1 arrivava in sottofondo tra le foglie di una felce gigante.
Il tutto accompagnato da un buon lemon curd, usando la ricetta dell’amica di fiordizucca.
E degli scones. Potremmo definirli un dolce rustico alla moda che, se non cucinato a dovere, si trasforma nella versione anglofona della Luisona.
E allora per farli al meglio -già per riprodurre butterscotch drop scones che erano tanto piaciuti a The Food Traveller- ho scomodato due mostri sacri della cucina americana.
Rose Levy Beranbaum, autrice pluri-premiata di libri sulla panificazione e sui dolci, consulente di una delle più grandi aziende americane produttrici di farine, insegnante e instancabile scrittrice.
E la rivista Cook’s Illustrated, di cui avrò modo di parlare anche in altre occasioni, nota per la sua opera certosina di testaggio di ricette, ingredienti e utensili da cucina e per l’uso prioritario di disegni e non di fotografie per illustrare le ricette.
Volete degli scones a prova di bomba? Loro li hanno cucinati in n varianti, segnalando i pro e i contro di ciascuna e definendone la combinazione perfetta.
Alla fine scelgo la versione RLB, integrando con i preziosi consigli di avere contenitori e ingredienti molto freddi, da lavorare velocemente di Cook’s Illustrated e poi vedremo.
Le dosi hanno dei numeri strani, vedrete. Sono gli adattamenti che RLB fa da cups a g, se volete arrotondate, la mia bilancia è cos

Comments

15 Responses to “Afternoon tea per Twostella”
  1. Anche nella mia famiglia non c’è mai stata una vera e propria tradizione del tè…per lo più ne bevo quantità industriali a qualsiasi ora del giorno per scaldarmi o dissetarmi nel periodo estivo. Ma penso che questi scones sarebbero un accompagnamento perfetto per un teatime con amici…
    Un bacio e buon luned

  2. ho visto spesso questo dolcetto in giro per blog….
    mi devo mettere alla prova…..per il prossimo tè…
    anzi per il prossimo infuso,qui nevischia… immagino pure l

  3. Grandioso Elena! Hai iniziato con i ricordi e alla parola fette biscottate Wamar si è aperto anche il mio album di bimba … mi sembra di sentirne addirittura il profumo …
    Grazie per la dettagliata ricetta degli scones, non avendone esperienza familiare avere chi ti spiega passo passo un a ricetta collaudata mi rende felice. Anche l’abbinamento con il lemon curd mi ispira :-) Ti ringrazio e ti aggiungo al più presto alla lista degli ospiti!!!

  4. 227 grammi di Burro! sorrido, per i 27 che non è proprio una misura da italiani! Ma li provo, perchè mi fan voglia!

  5. ‘spetta che metto l’impastatrice in frigo ;-)
    Yummy! Grazie.
    Se hai voglia di passare da noi domani all’ora del tè, ho impastato qualcosina…
    Kat

  6. Ricordo perfettamente questi tuoi splendidi scones fatti con l’heavy cream! Ho iniziato ad apprezzare il tè solo da poco, da quando ho smesso di bere il caffè. E sono affascinata dalle innumerevoli varietà, dai tanti gusti e sapori, abbinabili ogni volta ad un dolcino diverso, ma anche ai nostri diversi stati d’animo. In questo momento il mio tè preferito è una miscela di tè bianco e verde. Delicatissimo.
    Un abbraccione

  7. Ciao Elena,
    anche per me era cos

  8. prima o poi riuscirò a mettere le mani anche sulla bread bible! :D

  9. gli scones…. li ho sempre visti sui libri di dolci, mai provati a fare e ogni volta che leggo un post o una ricetta mi torna la voglia di provare, grazie per i suggerimenti per l’ora del the!!!!

  10. twostella ha avuto una bellissima idea..
    mi piace girare e leggere i vostri ricordi, le vostre usanze.
    un abbraccio forte, elena
    baciuss

  11. buongiorno elena! come stai tesoro? concordo sulla lemoncurd e scones..scelta azzecata per i miei gusti! e d’obbligo anche l’earl grey che è sicuramente il classico tra i classici!
    Bacione a Marta
    Silvia

  12. La luisona…..Elena, che ridere quel libro (come tutti quelli di Benni) grazie per gli scones ma soprattutto per il video che ascolto mentre ti scrivo il commento, ridendo….
    Bacio!

  13. ciao che piacere leggerti !
    a me piaciono anche tanto i panini salati all’inglese con tanto di cetriolo e aneto per il tea time …

  14. Ciao Elena! Ho appena scoperto il tuo blog, lo trovo interessantissimo! Io da poco ho aperto un blog, sono ancora alle prime armi, ci sto lavorando sopra e sono molto impaziente di imparare sui food bloggers, sono una’appassionata di cucina. Ti linkerò nel mio blog, tra i miei preferiti!

  15. in fatto di tè sono una vera asina e ignorante…dovresti istruirmi non ci capisco nulla…non riesco a farmelo piacere. bacioni.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes