ComidaDeMama

May 7th, 2008 by Elena

Merenda all’olandese- Pane bianco, burro e fragole.

IMG_8484

Ho scoperto la merenda pane, burro e fragole ad Amsterdam, a casa di una vicina di casa olandese.
Io amo il pane e lo mangerei con tutto, ma con all’abbinamento con le fragole non ci avevo mai pensato fino a quando non ho traslocato nella casa di Nieuwendammerdijk.
Floor e i miei amici olandesi considerano questa ricetta una merenda della loro infanzia.
Il pane deve essere per forza bianco, nei paesi del Nord ricchi di pani di qualsiasi tipo e colore questa è una distinzione da fare. Dovrebbe essere possibilmente il tijgerbrood, pane a cassetta con la crosta tutta maculata, come la pelliccia un animale selvatico. Buffo è che questa fetta di pane spalmata di burro e decorata con fettine di fragola fresche viene consumata usando coltello e forchetta!
Chi fotografa usando la luce naturale avrà notato quanto sia cambiata in questo ultimo mese. Per quello che mi riguarda oggi ho giocato a prendi e scappa con una luce troppo intensa, con orari di insolazione differenti e ho trovato nuovi punti nella casa in cui fotografare. Dovrò rifare il light box per le fotografie in esterno, una cosa per volta.
Sono certa che questa merenda possa mettere d’accordo mamme e bambini.
Ditemi un po’, da quanto è che non mangiate una buona fetta di pane, burro e zucchero? Io da molti anni.
Se volete fare questa variazione olandese vi bastano cinque belle fragole fresche. E per i più golosi anche un pizzico di zucchero!
E proprio adesso Elga di semidipapavero mi scrive via flickr dicendo che siamo in sintonia giacchè ha pubblicato or ora la ricetta del French toast con guarnizione alle fragole, da provare!
Partecipo con questa ricetta alla raccolta Ricette con le fragole di FrancescaV.

Pane, burro e fragole. Merenda olandese.

Ingredienti per una persona:
una fetta di pane bianco
10 g burro a temperatura ambiente
5 fragole fresche di media grandezza
un pizzico di zucchero

Spalmare il burro sulla fetta di pane.
Lavare e mondare le fragole. Tagliarle a fette mediamente sottili.
Disporre le fette di fragole sulla parte imburrata del pane.
Spargere il pizzico di zucchero sulle fragole.
Consumare immediatamente.

Comments

50 Responses to “Merenda all’olandese- Pane bianco, burro e fragole.”
  1. giuro questa mi mancava!
    però con la marmellata di fragole… quella avoglia a quanta ne mangio ;)!
    bacioni lalla

  2. lalla prova con le fragole fresche, è ottima anche! La marmellata di fragole è super, in effetti, ma per cambiare un po’ e vedere che gli olandesi non sono solo bravi a fare lo stampot con boerenkool ^_^

  3. la foto fa venire proprio la voglia …
    sei tanto affezionata all’ Olanda , vero ?

  4. Grazie Elena, sono onorata di questo lancio-collaborazione, un abbraccio, Elga

  5. Il mio dolce preferito è… pane spalmato: con marmellata, con miele e tahin (l’hai provato poi? è come mangiare halva di sesamo), con burro e zucchero… meglio di qualsiasi torta. Quindi domani compro le fragole e provo anche questo!

  6. Da provare assolutamente.
    Ho giusto due cesti di fragole appena colte, di quelle grosse, succose e morbide.

  7. Da piccola mangiavo pane e banane, ma alle fragole non ci ho mai pensato! Rimedio subitissimamente. Faccio magari una bruschetta con le fragole condita con il mio olio di semi di zucca. Che ne dici?
    Non so quale foto c’era prima, ma questa è spettacolare. Delle foto su flick trovo questa la migliore. Lafragola al centro sembra sfondare lo schermo e arrivare dritta dritta nella mia bocca.
    Un abbraccione!
    P.S. Te l’ho già detto che mi piace tantissimissimo il nuovo layout?

  8. Questa non la sapevo proprio …. con le fragole.
    Mmmm …. deve essere un qualcosa di amsterdame distorni ;-)

  9. Buongiorno ..uhm..anche se da te forse ancora giorno non è ma prendila buona per dopo :-)
    Io da sempre pane burro e frutta di tutti i tipi e non sapevo di essere cos

  10. BTW …. se ti mance l’olanda vene a vedere il mio nuovo banner.
    In tono con la ricetta che ho postato lunedi (ma non con quella che spero di poter postare stasera)

  11. che bontà buona giornata

  12. caravaggio grazie anche a te!
    francesco Ho amici che vivono dentro e fuori Ranstad -ma nessuno che arrivi dal confine con il Belgio- e hanno questo snack nel DNA ^_^
    Sono andata a vedere il tuo nuovo banner ed è molto bello. Anche se ho nella testa il mio porticciolo di barche a vela con l’acqua blu. ^_^
    silvia buona giornata anche a te! Qui sono le 2 della mattina e mi sto preparando per la prima lezione sull’Italia che farò a scuola di Marta!! Le mie foto hanno sempre qualche difetto, prima o poi migliorerò.
    Alex grazie mille ma devo cercare di bloccare le dimensioni del blog in modo che tutti vedano lo stesso banner incorniciato a dovere. Marco che ha lo schermo grande ha tutto il corpo del blog che si adatta alla dimensione dello schermo lasciando il mio banner come un fazzoletto cascato per terra. Orrore, devo solo trovare altro tempo per capire come vincolare le misure via CSS. Prossima vita prendo un template precotto et voilà. grazie per l’incoraggiamento -ci tengo molto sapere il tuo parere-, credevo avessi visto la prima fotografia che ha un pane dal colore giusto ma con le fragole troppo sfocate.
    Ricambio gli abbracci e mando la fragola in questione. La tua idea di una bruschetta su pane mi alletta non poco.
    rossana che bellissimo avere due box di fragole a disposizione!!! Pensa che per il battesimo di marta abbiamo preparato un centrotavola imperiale di fragole freschissime e tutti erano molto contenti.
    elisabetta mi ricordo che me ne parlasti tempo fa. Abbiamo finito l’halvas di sesamo portato da mio cugino greco e quindi proverò il tuo snack, che al mattino può dare una notevole carica in più.
    elga è un vero piacere, la tua ricetta è bella e la fotgrafia è super! le tue fragole hanno un rosso stupendo! ricambio abbracci
    vera s

  13. Allora e’ una cosa del randstad o meglio degli hollanders …. non dei nederlanders ;-)
    Io ho vissuto in Noord Brabant e li non l’ho mai visto. Ciaooo
    PS: Ovvio in belgio per loro le fragole si mangiano o con gelato o con zucchero a velo e bastaaaa :-(

  14. In effetti, un sacco che non si prova una buona fetta di pane burro e zucchero !
    In questa settimana continuano ad arrivarmi flash dalla remota infanzia. Le bimbe hanno tirato fuori da non so dove un dvd dei Barbapapà (anno 1973!) ed è stato un viaggio nel tempo mica da poco :-)

  15. http://ognipiacere.blogspot.com/2008/05/short-on-wednesday.html
    Pare che sia iniziata la stagione delle fragole quindi! Se vuoi provare anche questa!
    Bel blog!

  16. :-P mai sei sempre in movimento tesoro..siamo anime gemelle allora! Io ieri notte in piedi fino alle 2.45 per preparare un programma di matrimonio sulla spiaggia :-P
    Silvia

  17. Elena trovo anche io che luce sia cambiata…. Adesso ho dovuto cambiare un po’ l’ora di scatto…anche se e’ ancora variabile…. certi giorni proprio e’ meglio che non fotografo… Tu usi la light box? Perche’ io ci avevo fatto un pensierino molto tempo fa, quando iniziai il blog, poi e’ un’idea che ho abbandonato…. Tu me la consigli?
    Il pane con le fragole fresche e’ da provare! L’avevo visto in giro, nelle riviste o libri di cucina inglesi pero’ ancora lo devo testare….
    Besos,
    daniela

  18. Tra te ed Elga passerei una giornata a fare colazione :)
    Pane burro e zucchero non l’ho mai mangiato, neanche da piccola, mia mamma mi racconta che lei da piccola (famiglia numerosa e certo non benestante, anzi) a merenda mangiava il pane con lo zucchero!! :)
    Io invece ricordo delle merende di mia zia, semplicemente ottimo olio pugliese su fette di pane :

  19. la mia mamma mi faceva il toast con le mele…solo mele tagliate a fettina piccine…buono! ciao, bacioni.

  20. mammina deve essere ottimo! a settembre ci provo
    elvira che bel ricordo pane e olio. Io sono piemontese e quindi era più normale mettere il burro, ma non è mai stata una merenda da poveri, anzi! Mia mamma non ci dava troppe merendine, in anticipo con i tempi già negli anni ’70 non le vedeva poi cos

  21. effettivamente non avrei mai immaginato di mangiare il pane con le fragole fresche! ci provo? ma ss

  22. Ma che belle novità invitante! Baci

  23. Io ho sempre dei problemi con la luce, visto che fotografo ad ore diverse non riesco a mantenere una stessa luminosità e un’uniformità nelle foto.
    Sto pensando all’acquisto del Cubelite oppure come te ripiegare sul “light box fai da te”.
    La tua foto è molto bella , per la ricetta trovo che sia una bella idea anche per la merenda dei bimbi (e non solo) visto che è semplice e naturale….al bando le merendine confezionate!!!

  24. gallina per me il migliore DIY light box è una giornata nuvolosa nel massimo momento di luce della giornata. Poi c’è il modello di Strobist. Qualche tempo fa avevo segnalato l’articolo di Steamy kitchen in cui recensiva le lampade LOWEL EGO, che per 89 dollari danno un effetto spettacolare anche a notte fonda, ma mi dicono che non si trovino in Italia.
    Esistono ancora le merendine? ^_^
    (grazie, sono felice che ti piaccia la ricetta, è stata il mio pranzo di ieri)
    roxy grazie!!!!
    salsadisapa non è niente male, sul serio!

  25. A volte le cose più buone son le più semplici.

  26. pensa, con le mele del tuo trentino…ce lo faremo insieme un toast? baci.

  27. mammina ma certo!
    michela hai ragione!

  28. mi ricorda il pane e zucchero della mia nonna che mi faceva quando ero piccola, o pane e melone, è da provare, sicuro!
    complimenti!

  29. forte!! Devo provarlo assolutamente :-))

  30. giringirella says

    Il mio ricordo di colazione dell’infanzia è la mia nonna che struscia il pomodoro sul pane toscano, con un filo d’olio e un pizzico di sale…
    Pane e pomodoro…. mmmm che buono… e insieme ci bevevo il succo di frutta alla pesca…
    Mamma che ricordi… da pelle d’oca!!
    Grazie Elena x questo ricordo ritrovato e… credo proprio che assaggerò la tua ricetta… perchè da ieri quando l’ho vista (a me piaceva anche la prima foto comunque) non faccio altro che pensarci…

  31. buon fine settimana

  32. Ciao Comida! Ti leggo da tanto, ma è la prima volta che ti lascio un commentino! Bellissima foto e merendina carinissima…adoro le cosine semplici e questa fa proprio al caso mio! Ti lascio un abbraccione e …meno male che hai risolto il problema di visualizzazione del blog…complimentissimi per il layout! Questa nuova veste è molto più fresca e bella! Un bacione :-D

  33. Elena grazie! Corro subito a vedere!! Mio marito adesso pensera’ che mi mancava solo la light box!!
    Ti ho invitata ad un meme. E’ molto semplice! Te lo dico perche’ so che sei molto occupata in questo periodo…pero’ se trovi un minutino e ne hai voglia chiaramente…
    Un abbraccio e buona giornata.
    Daniela

  34. Ciao Ele. Bella la nuova veste del blog. Si è una vita che non mangio pane, burro e zucchero. In puglia la mia nonnina ci faceva sempre pane ricotta e zucchero e ogni tanto ci metteva un pizzichino di cannella. Che bei ricordi. Un abbraccio Anna

  35. Confermo, e’ ottimo.
    Quando sono stata in Olanda l’ho scoperto anch’io!
    E’ ottimo anche con un velo di ricotta freschissima al posto del burro!!!

  36. quando si dice che le cose buone sono le più semplici

  37. comidademama says

    gunther ha ragione e questa merenda è molto semplice!
    cri devo provare con la ricotta fresca, assolutamente! Marta ama mettere lo yogurt greco al posto del burro, ottimo anche quello.
    anna pane, ricotta e zucchero sembra veramente ottimo!
    campodifragole ma s

  38. Una merenda semplice e genuina !!! Ciao

  39. Ciao passo per farti gli auguri per la festa della MAMMA!!!
    E BUON WEEK END….:-)))
    Un bacione CArla

  40. Carla grazie mille!!!!! Buon fine settimana anche a te. Io e Marta siamo sole per una settimana, perchè Marco è in viaggio.
    lisa più sana di cos

  41. Che bellissima idea!
    0_0Tina

  42. Le fragole sono la vexata quaestio di questi giorni, il cruccio quotidiano: qui si trovano solo fragoloni enormi, supertrattati, che a differenza di ogni altro frutto non si sbucciano per cui ci si becca tutta la chimica. Io amo le fragole: nessun dolce ne sostituirebbe una ciotola condite con zucchero e succo di limone, ma di fatto non ne mangio più da anni. Il mio fruttivendolo, che vende a bizzeffe fragole grosse come nespole, in confidenza mi dice che neanche lui le tocca perchè “non c’è frutta più trattata”: non mi resta che aspettare di piantarmele in campagna :-(

  43. milton sono d’accordo con te, mia mamma e mio zio le coltivano nell’orto e sono piccole e pallide, con molta parte bianca, spesso sono attaccate dai lumaconi e fare un cestino è una conquista. Avendo un Oceano di distanza ho riparato su una vaschetta di fragole biologiche. Sono piccoline, ma belle rosse lo sono lo stesso.
    L’industria alimentare biologica non sarà esente da trattamenti, temo. Ma non ho saputo resistere.
    Bon courage per la tua futura piantagione di fragole.
    0_oTina grazie mille!!!!!!!

  44. Che bella idea pane burro e fragole, voglio provarlo! Mi hai fatto anche venire voglia dei toast all’americana con burro, zucchero e cannella… ;P

  45. Elenaaaaaaaa il blog cos

  46. Ma che bello il nuovo blog tutto vestito a primavera…. E’ un piacere leggerti..magari mangiucchiando una fetta di pane alle fragole..
    bacioni fico&uva

  47. grazie per aver rimesso la foto della “bambina del latte”. :)

  48. Che bella la veste primaverile del tuo blog :) Elena, ogni volta mi sorprendi sempre più. Sarà poi che sono incinta, ma mi è venuta una voglia di fragole da impazzire a leggere questo post!!!!
    bacioni
    Laura

  49. Ciao Comida!
    la cosa mi stupisce…un po’ perche` non ho mai visto nessuno mangiarle in quel modo, almeno qui ad Amsterdam, secondo perche, anche se qualcuno lo facesse, non sarebbe la settima meraviglia, dato che le fragole non sono dolci…
    Tutte le mattine in ufficio abbiamo la frutta per colazione (http://lavaligiadicartone.wordpress.com/2008/09/09/la-colazione-aziendale/)
    ma da quando sono qui (quasi due anni) ho praticamente smesso di mangiare frutta, perche` acerba…
    Una cosa che posso consigliare, avendo a disposizione fragole buone, e` il tiramisu` di fragole…simile all’originale ma con qualche variante: i savoiardi non vanno bagnati nel caffe`, ma nel latte e al posto della spolveratina di cacao ci va uno strato di macedonia di fragole…
    ciao,
    V.

  50. Valigia, che bello, vivi nella mi città! Ho mangiato questa merenda a casa di amici olandesi. Era la merenda della loro infanzia. A Boston ho fatto venire i coccoloni a un collega olandese di mio marito, che era da secoli che non mangiava più pane burro e fragole. Ed è partita anche un diatriba sul fatto che il tijgerbrood era quello che ci voleva e non il wittebrood, roba da accademici della crusca. Quindi non aspettare di trovarlo nella carta del menu ^_^ Bella la variante del tiramisù. Tu che sei in Olanda puoi anche fare degli ottimi crumble con fragole e steli di rabarbaro, o le composte fatte al volo, altri capisaldi di una cucina sottovalutata, quella Olandese, una delizia!
    bosina, mammina, adrenalina, fico&uva, pip, mi scuso per non avere visto questi commenti e non avere risposto, odio saltare le risposte. Grazie a tutti, in ritardo.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes