ComidaDeMama

May 27th, 2008 by Elena

Marblehead

Butler

Diciassette miglia di trasporti pubblici per guadagnarsi un pezzetto di paradiso vista Oceano Atlantico.
Tline blu fino a Wonderland e poi il bus 442 ed eccoci a Marblehead, bellissima cittadina a un tiro di sasso da Boston ricca di yacht club e case dai colori pastello con giardini estremamente curati.

marblehead03

Ecco qualche impressione durante la passeggiata pomeridiana di domenica.

marblehead13

Il periodo estivo non è ancora incominciato quindi non abbiamo incontrato orde di turisti, per lo più locali che vengono a passare le vacanze a nord di Boston e non a sud, verso Cape Cod.

marblehead2
Le case, non c’è che dire, sono molto curate. Alcune hanno una formella su cui si indica la data della costruzione, il nome e la professione del primo committente.
Le case mi ricordano quelle di Nieuwendammerdijk, la ex diga su cui vivevo ad Amsterdam.
marb11

Marta era furiosa perchè non c’era un’ombra di spiaggia per potere provare a mettere i piedi in acqua.

Comments

17 Responses to “Marblehead”
  1. Da cartolina.. !
    Ma se il mio zoppicante inglese non mi inganna, Marblehead vuol dire veramente “Testa di Marmo?”
    Da tener presente come insulto a denti stretti ^_^

  2. AAAAHHHHHHHH…….. io a 17 miglia ho Iesolo beach…. (infatti sono anni che opto per il Lido di Venezia, almeno c’è un po’ d’atmosfera… ed è anche più vicino).

  3. c’era la brezza dell’ oceano perlomeno ?
    belle foto, tutti questi colori pastello e il sole, fa venire voglia di mangiare un gelato alla crema !

  4. Molto caratteristico Elena. E’ un po’ come ci si immagina sia il Massachusetts….
    Buona giornata

  5. Mi ripeto: un posto incantato. Strano pensare che esista davvero. I colori sono eccezionali.
    Mi piacciono molto le tue composizioni. Quella casetta celeste non la scorderò tanto facilmente.
    Abbracci

  6. Che meraviglia! Adoro questo genere di cose che mi rimettono in pace con l’unico posto della terra in cui non vorrei mai mettere piede … (è solo una questione di fisime personali)
    Ti faccio anche tantissimi auguri di buon compleanno! Ma poi Marta l’ha voluto il burro sui pop corn o si è lasciata affascinare dal film?
    Marika

  7. e povera marta! queste casette sembrano finte…sono talmente belle! buone gite. bacioni.

  8. che bel posto goditelo anche x me smac@@@@@@@@@@@

  9. caravaggio è bellissimo infatti
    mammina queste case sono identiche a quelle olandesi della diga del ’600 su cui abitavo. Povera Marta, le spiegge erano tutte private, proprietà delle case.
    marika sono felice di farti vedere un po’ di USA, Marta è la salutista in famiglia, lei il burro non lo mette mai ^__^, sono io che cedo ogni tanto
    alex grazie mille ma sono composizioni maldestre e non adeguate a questo layout, too late to change them, la vita è corta e la mia insonnia notturna mi ha fatto fare queste prove. Le tue sono bellissime e ben studiate.
    paola in effetti tutto il New England è cos

  10. ehhhhhhh, è da quando sono piccola che non rivedevo i boccioli di papavero, mi divertivo ad aprirli con le dita e vedere dentro il papavero tutto accartocciato!!!!! bellissimi posti, splendide case, sembra tutto finto ma meraviglioso!

  11. Km che bella memoria dei papaveri! io vivevo in un posto simile ad Amsterdam

  12. Ho inserito il New England già da molti anni nei luoghi da visitare assolutamente e questo tuo post non fa che sottolineare il concetto ;-)
    Bellissime foto!

  13. gallinavecchia grazie mille, è un bel posto. Il New England secondo me si esprime al meglio in autunno.

  14. Incantevole, mi fa un po’ invidia anche il sole … da queste parti ne abbiamo perso le tracce! Buona giornata!

  15. le tue foto e i tuoi racconti di vita quotidiana mi fanno sempre sognare e sorridere ;-)

  16. Foto davvero carine. La mia unica visita dalle tue parti risale a qualche anno fa piu’ o meno in questo periodo.

  17. @kosenrufu mama: coi boccioli di papavero io facevo i timbri sulla mano :-D
    @Comida: consola Marta, se non sbaglio c’è una qualche corrente fredda che passa da quelle parti (Corrente di Terranova? Boh, insomma, l’antagonista della Corrente nordatlantica) per cui mettere i piedi potrebbe essere non piacevolissimo :-D
    (oggi stampo il post del tuo viaggio al kindergarden e lo porto alle nostre maestre, sono abbastanza pazze da farsi venire qualche idea…)
    Baci :-D
    cv

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes