ComidaDeMama

April 27th, 2008 by Elena

La mia comidademama

Rosmarino di casa mia

Queste non sono erbe aromatiche qualunque, sono quelle di casa mia. O meglio, del giardino della mia famiglia.
Molto difficile battere mia mamma in fatto di regali. Occasione ottima per raccontare il perché del nome di questo weblog, comidademama.
Un ex collega spagnolo di Marco, Victor torna da una vacanza passata a Salamanca dalla sua famiglia. Victor parla italiano con noi. “Elena, sapessi che bello tornare a casa mia. Relax, vedere gli amici, la mia famiglia. E poi… la comida de mama!”
In quel momento avevo sorriso a questo inno alla cucina della sua mamma (comida de mama= cibo di mamma) e solo dopo avere vissuto per anni a 1400Km lontano da casa ho capito che in realtà quello che non riusciva a dire in italiano era sinonimo del gusto familiare, rassicurante, che faceva sentire veramente a casa.
Quando ho scelto il nome del mio weblog mi è venuto in mente Victor.
Il cambiamento di ambienti, l’incontro con persone e culture nuove ha fatto s

Comments

40 Responses to “La mia comidademama”
  1. Wow che visione meravigliosa..guarda per come sono fatta io meglio anche di un diamante! Non vedo l’ora di avere una casetta con un minimo di orticello :-P ma chi lo sa se e quando!
    Per ora ti mando un bacione e sono sicura che farai buon uso di quelle meraviglie.
    Buona domenica
    Silvia

  2. mmmmhhh, che meraviglia…
    ti ascolterei per ore, lo sai?
    e già immagino le coccole di comida che cucinerai con questo bouquet di aromi…
    i miei quest’anno crescono meravigliosamente. persino il timo! nonostante la minaccia dei piccioni. ma mai, mai, paragonabili alle tue meraviglie familiari.
    un abbraccio stretto

  3. Che bello Elena! Il tuo racconto, queste erbe splendide, il fatto che un pezzetto cos

  4. pastafroll says

    bellissima la tua comida de mama, quasi quasi te la invidio…
    non so se ho capito bene, un regalo spedito da tua mamma che e’ riuscito ad essere recapitato negli stati uniti senza essere intercettato e bloccato dalla US o federal custom?
    se e’ cosi’ la tua comida de mama e’ ancor piu’ unica e speciale!
    ciao
    pastafrolla

  5. Le tue aromatiche sono meravigliose e il tuo racconto… di più!

  6. Finalmeeeeente!!!!
    Sai che non ti avevo mai chiesto il perchè del tuo nick perchè pensavo “chissà quante persone le hanno già fatto questa domanda, sarà stufa di rispondere…”
    Grazie per la spiegazione e per questo post, che arriva dritto dritto al cuore :)
    e non parliamo delle erbe aromatiche……. :)
    Buona vacanza newyorkese!!!!!!!!!!!!!!

  7. Finalmeeeeente!!!!
    Sai che non ti avevo mai chiesto il perchè del tuo nick perchè pensavo “chissà quante persone le hanno già fatto questa domanda, sarà stufa di rispondere…”
    Grazie per la spiegazione e per questo post, che arriva dritto dritto al cuore :)
    e non parliamo delle erbe aromatiche……. :)
    Buona vacanza newyorkese!!!!!!!!!!!!!!

  8. Adoro le tue erbe Elena, ed alla fine anch’io ho scoperto l’aneddoto a monte del tuo web-nome :)
    baciotti da Roma!

  9. sento i profumi fin qui. un saluto alla tua mamma e tanti, tanti baci a te, alla murenanon più murena, al wise.

  10. Lo sai che mi ha commosso questo post? :-*

  11. Cara Elena, come ti capisco! Vivo in Nepal e sto tentando di coltivare le mie aromatiche, tra monsoni, dry season ecc. E non ho più chi mi può mandare un pacchetto di profumi di casa. Mi è venuta una nostalgia!
    Complimenti per il tuo blog! E’ bello girarci!
    Niki

  12. Adoro le erbe aromatiche, e conosco perfettamente i fratelli Gramaglia, in effetti hanno ogni sorta di aromatiche , ho già fatto incetta lo scorso anno, prevedo di tornarci prossimamente per riprendere la perilla rossa, non credo che i semini ricaduti dell’anno scorso ne facciano germogliare spontaneamente di nuova. Ciao e divertitevi a NY

  13. Che bellezza questo post! Me lo sono letto tutto di un fiato e mi hai fatto provare proprio delle belle emozioni..grazie ;-)
    buon inizio settimana
    Fico&Uva

  14. sapessi come ti capisco, ho almeno 4 tipi di rosmarino,x cambiano odore ed intensità, l’ultimo piantato con talea trafugata ad es è delicatissimo, e quindi x piatti + estivi ecc…. la salvia stamani ho colto giardino mia madre ,le nuove foglie con un profumo stordente e si che la pianta oramai è vecchiotta …… buon viaggio e buon inizio di settimana

  15. Pensa se da Boston devo venire a sapere, che vicino a casa ho un vivaio simile ;-)
    Leggerti è come sempre un lezione ;-)

  16. sentirti parlare di erbe aromatiche mi fa venire in mente che tra un pò il mio terrazzo giardino (se tutto va bene) verrà sostituito da un giardino vero e una bella incursione dalle parti di quel vivaio (o dalle parti di tua mamma) potrebbe essere l’ideale.
    metti su il caffè va, che tra un pò devo andare al lavoro ma due chiacchere ci stanno benissimo.

  17. post bellissimo.in effetti fa piacere fermarsi a prendere un caffè da te ogni tanto :D
    ho preso uno di quei bus da chinatown-newyork per andare a philadelphia.. non la stessa cosa di arrivare a chinatown-Boston.. ma una bella esperienza davvero :)
    buon divertimento!

  18. Grazie per l’emozione che stamattina, con il tuo racconto, mi hai regalato!
    Buonagiornata.
    Sere

  19. Ciao Comida de mama!
    Il tuo account aveva qualcosa di famigliare…de mama….ma mi semnbrava diciamo un po’ la coccolona di mamma :)invece il cibo di mamma! oh ecco trovato! Proprio carino e graazie di avercelo svelato….
    per quanto le erbe anch’io le adoro….e ce ne sono un’infinità! Fra un po’ parteciperò ad un evento….che poi dirò nel mio blog…per ora acqua in bocca -D
    Belle le tue parole,iene di sentimenti e affetti
    UN bacio
    Carla di lettoemangiato

  20. Hola Comida, mi associo ai complimenti per questo post aromatizzato alla nostalgia dell’orto di casa :)
    L’erba di S. Pietro è un’erba che sembrava praticamente scomparsa da anni tranne che in Piemonte e… a Gastelgofferdo (Mantova), ma quest’anno sembra essere improvvisamente tornata sulla scena, “sdoganata” e riproposta anche da molti vivai. Un paio di mesi fa le ho persino “dedicato” un post.
    Nome scientifico: Balsamita major.
    Altri nomi: erba della Bibbia, erba della Torah (usata come segnalibro antiinsetti per i Sacri Testi, insomma :)
    Besos, muchos *

  21. Oh, oggi è il mio giorno dell’ignoranza… giro fra i blog e in ognuno trovo un tassellino di conoscenza: esistono diversi tipi di rosmarino! Io adoro quello del mio giardino… non ne conosco di differenti. Per caso sai se hanno nomi diversi? Potrei chiedere in serra di procurarmene altri e fare una siepe di rosmarino. Lo adoro.
    Claud

  22. Buona vacanza, intanto mi rileggo di nuovo questo post, troppo bello

  23. che bello questo post…
    anche io ho la mia comida…
    direttamente dall’italia (o meglio il prodotto è svizzero) la frutta secca ricoperta di cioccolato (quelo che i tedeschi chiamano Studentenfuetter ricoperto di cioccolato al latte, bianco o nero a seconda di cosa peschi dal sacchettone)…è vero non è una cosa naturale, ma mi ricorda le serate in piedi fino all’una a studiare con mia mamma, quando cercavo di farmi entrare in zucca tutti i nervi cranici o la fisiologia dei vari pezzi del corpo umano e lei cercava di capire la teoria psicologica di questo o quel filosofo…
    e poi mi interrogava…oppure quando ho preparato con lei l’esame di radiologia e tentava disperatamente di farmi capire la differenza su un RX tra un’atelettasia e una polmonite…ma io nada..per me tutto uguale :D
    e ancora papà che alle 12.40 am appare dalla stanza avvolto nel suo pigiama con gli occhi a fessura perchè già dormiva e dice:”Ma dai ma non è ora di andare a letto?”…ma io imperterrita a studiare…e anche se sono in pieno periodo di esami non rinuncio all’ennesima replica di BoB…
    ..e mangio la frutta secca (adoro le uvette ricoperte!!!!)…mentre dalla cucina ancora si sparge il profumo forte di questa o quella verdura..e pensi…domani peperoni!
    e poi ti alzi la mattina e senti il profumo del caffè…quello che anche se sono le 6 di mattina e il treno certo non ti aspetta sai per certo che ti aspetta…perchè è il caffè di mamma :P
    qua a Boston non c’è nessuno che mi dice di andare a dormire presto…eccetto mamma quando telefona :D
    e allora realizzi che è vero un pò ti manca, anche se quando sei a casa ti infastidisce e NON poco…

  24. queste sono le “pagine” che amo di più del tuo diario virtuale….

  25. Come è vero, profumi e sapori di casa sono importantissimi! Quando torno dai miei nonni per primo faccio un giro nella cucina disabitata dove hanno vissuto per anni e annuso, sento il profumo che c’era e sento i rumori che faceva mia nonna l

  26. che meraviglia pare di sentire il profumo… quando hai tempo passa da me…
    parlano di te!!!
    http://nellacucinadiely.blogspot.com/2008/04/saranno-famosi.html

  27. mi metti sempre addosso emozione mista a profumi di terra e casa. Sei fortunata ad avere una mamma cos

  28. poi c’è la sorella di comida de mama, che di erbe, profumi e spezie non ha mai capito molto… e che è riuscita a confondere il rosmarino con… una profumatissima pianta di lavanda, rischiando di intossicare tutta la famiglia…
    baci baci
    luvi

  29. che meraviglia! io sono cos

  30. cibo di mamma!
    lo ricerchiamo per tutta la vita
    e non ne siamo mai sazi
    geniale chiamarti cos

  31. papavero di campo, ricambio i saluti!
    salsadisapa per mantenere le erbe fresche per un po’ di più avvolgile in carta da cucina inumidita e poi in un sacchetto di plastica chiuso e conservare in frigorifero.
    luvi guarda che senza volerlo sei stata super trendy quando la lavanda non era ancora relegata nelle cucine provenzali. Ora la usano tutti. Sei troppo avanti! ^_^ Abbiamo visitato NYC con Gian e Cate, bellissimo!
    francesca vedi che sono una donna molto fortunata? sentissi che profumo in casa!
    ely grazie per la segnalazione, mi ha fatto molto piacere.
    sonia immagino come debba essere e mi piacerebbe conoscere meglio il tuo paese di origine. Dove vivono i tuoi nonni?
    moscerino grazie mille, anche a me piace scriverle
    cara marta, grazie per avere condiviso questi ricordi e la tua comidademama. Anche mia mamma mi sosteneva durante gli esami. Io guardavo i Jeffersons alle 5 della mattina, irrinunciabile.
    elisabetta grazie mille, andare a NYC è più un tour de force che una vacanza, ma… ma s

  32. Assolutamente off topic: sai per caso dirmi quale sia il tuo feed rss? Senza colonna di lato non lo trovo più…

  33. C’è un meme per te a quest’indirizzo:
    http://cucinarelontano.blogspot.com/
    Buon lavoro!
    JM.

  34. Nicoletta -Tipetta says

    Bel post! Proprio ieri parlavo con mia sorella della nostra comida de mama: il profumo di frittata di riso (per riciclare il riso avanzato of course!)mentre la televisione diffonde la sigla di “Happy Days”. Dal che si può intuire che mia madre non è mai stata una gran cuoca, però che nostalgia quelle frittate!

  35. è vero, gli odori, i sapori, il calOre che rappresenta la COMIDADEMAMA è unica, anche io ho la mamma lontana anche se solo 500 km, e ogni volta che ci vediamo mi faccio coccolare da lei e dalla sua cucina!!!

  36. Ma che belle erbette!!! In questi giorni di semi-vacanza mi sto prendendo cura del mio giardino (ehem, aiola…) e delle mie adorate erbette.
    Un abbraccio!
    cricri

  37. Foto e post stupendi. Grazie cara!

  38. Belle erbette ! ma … è sparita la piccola Marta e il suo bicchiere di latte olandese …

  39. finalmente riesco a ricominciare il mio gironzolare tra i miei blog preferiti (con calma, intendo) e questo post è una delle tue preziose perle, sa di quiete, da la sensazione di esserti seduta a bere una tazza di tè e d’invitare i passanti a tenerti compagnia. Lo faccio con estremo piacere, come sempre leggerti è stimolante e veicolo di molteplici sensazioni. Grazie.
    piesse
    bè però ‘sto violetto è caruccio dai! :)

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes