ComidaDeMama

February 4th, 2008 by Elena

Savoiardi, s

Savoiardi Savoiardi

Questo è uno dei miei primi esperimenti con i savoiardi, qui la la fonte.

Savoiardi

Ingredienti:
40 gr di fecola di patate
130 gr di farina bianca
4 uova
120 gr di zucchero
20 gr di margarina
zucchero a velo

Passate insieme al setaccio 110 grammi di farina bianca e la fecola di patate.
Ungete con la margarina la carta oleata, spolverizzatela con parte della farina rimasta, scuotetela per eliminare il superfluo e mettetela sulla placca del forno.
In una terrina montate a neve ben soda i quattro albumi con 100 g. di zucchero;
in una tazza a parte sbattete rapidamente per un minuto i quattro tuorli con lo zucchero rimasto.
Aggiungete i tuorli agli albumi (mai il contrario), amalgamandoli con la spatola dall

Comments

14 Responses to “Savoiardi, s”
  1. Belli, belli, belli, non ho altre parole!
    Io ho i miei problemini con le sac-à-poche. Finora non ne ho trovata una decente. Mia madre ora mi ha comprato una sac a palla (???) alla riunione della Tupper …voglio proprio vedere!
    Bella luce :-)

  2. comidademama says

    ciao cara!
    Io compero quelle usa e getta, sono banalissime.
    Grazie, la luce è trentina e questo verde che vedi era la mia mega cartina dell’India. Mentre cucinavo i miei amici erano spesso attratti dalla cartina e iniziavano a chiacchierare tracciando con le dita percorsi.
    Io amo molto le carte geografiche
    Vado da Marta, che ha un po’ di tosse.

  3. Che bella l’idea dei savoiardi! Interessante davvero. Me la segno che proverò a farla un giorno!
    Ciao 0_0Tina

  4. Comida, sono venuti perfetti, da manuale!! E qua in Sardegna di Savoia e savoiardi ne abbiamo visti…

  5. Le carte geografiche sono anche per me una grande passione – a scuola adoravo la geografia! é una delle cose che in famiglia mette d’accordo tutti (Francesco è ancora un po’ piccolo, ma conto di addomesticarlo presto).

  6. buoni, soffici, viene voglia di inzupparli
    :*
    Cla

  7. buoni, soffici, viene voglia di inzupparli
    :*
    Cla

  8. ti dicevo in un post sparito nel vuoto immenso della blogosfera, anzi due commenti (l’atro dai cuochi di carta) che anch’io ho provato a fare i savoiardi ma con risultati deludenti, credo che provero con una delle tue ricette…
    ps: anch’io come fiordisale sto cercando un metodo per cucinare “senza cucinare” … sono un po in difficolta!!! Ideee???

  9. Li avevo provati anch’io una volta…sono buonissimi e sofficissimi, assomigliano a quelli che mangiavo da piccola in Sardegna..

  10. Mi ripeto…questa ricetta te la ruberò!
    PS Dove trovo le tue foto di flikr sono curiosa per le zeppole :-)

  11. PS: mi hanno appena recapitato il libro di Julia Child, ti saprò dire

  12. Ma che belli questi Savoiardi! Ne mangerei qualcuno con una buona tazza di tea.
    h.

  13. ma sono stupendi! e grazie x i consigli sul forno (post precedente): anche il mio bruciacchia spesso i fondi :(
    baci!

  14. comidademama says

    salsadisapa è la luce che è bella, la ricetta di Pinella mi ha fatto fare dei savoiardi più savoiardi, ma è vero che sbagliavo alcune cose, tipo non mettere il limone negli albumi per farli diventare sodissimi, non giravo bene l’impasto etc, ma ora voglio riprovare questa ricetta e vedere come vengono
    heidi, anche la cioccolata, però…. ^_^
    elisabetta, sono molto curiosa di sapere il tuo pensiero. Le avranno dato la Legion d’Honneur a torto o a ragione?
    aiuolik ^__^ ora ti mando il link
    claudia che buoni che sono i savoiardi, mi piacciono molto da sempre!
    giovanna peccato, avrei voluto leggere il tuo commento sulle seppie. Vai tranquilla per la ricetta a lume di candela, sono certa che ti verrà qualche cosa di luminoso
    scorza d’arancia-claudia in effetti sono stati inzuppati nel caffè
    elisabetta ho iniziato ad amare le cartine geografiche all’università, quando schizzavo le piantine delle città che studiavo in storia dell’urbanistica. Marta ne aveva tre nella sua camera da letto. Mondo+bandiere, USA e Indonesia, quella double face di National Geographic con anche flora e fauna, prese ad Amsterdam in un mega negozio solo di mappe. La volevo io!!!!
    Quando cambio città pianto la cartina sul muro e per mesi la studio. Come Napoleone ^_^
    cookie sono felice !!!!
    tina prova le due ricette, se hai tempo. Sono ottime entrambe.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes