ComidaDeMama

February 29th, 2008 by Elena

Scones

Scones

Accidenti al giorno in cui ho detto a Francesco di dover finire i butterscotch drop scones senza specificare che erano stati prodotti dal South End Buttery, un buon posto per fare uno spuntino a Boston, scoperti grazie ad Alberto e Tia.
Potrei produrmi in una spiegazione sull’origine degli scones, ma anche no.
Potremmo definirli un dolce rustico alla moda che, se non cucinato a dovere, si trasforma nella versione anglofona della Luisona.
Mentre scrivo sento un profumo caldo di burro e zucchero. I miei primi scones sono quasi pronti, cucinati per Francesco. Chi legge The Food Traveller sa quanto le sue ricette siano perfette e un po’ ho l’ansia da prestazione.
E allora ho scomodato due mostri sacri della cucina americana. Rose Levy Beranbaum, autrice pluri-premiata di libri sulla panificazione e sui dolci, consulente di una delle più grandi aziende americane produttrici di farine, insegnante e instancabile scrittrice.
E la rivista Cook’s Illustrated, di cui avrò modo di parlare anche in altre occasioni, nota per la sua opera certosina di testaggio di ricette, ingredienti e utensili da cucina e per l’uso prioritario di disegni e non di fotografie per illustrare le ricette.
Volete degli scones a prova di bomba? Loro li hanno cucinati in n varianti, segnalando i pro e i contro di ciascuna e definendone la combinazione perfetta.
Alla fine scelgo la versione RLB, integrando con i preziosi consigli di avere contenitori e ingredienti molto freddi, da lavorare velocemente di Cook’s Illustrated e poi vedremo.
Le dosi hanno dei numeri strani, vedrete. Sono gli adattamenti che RLB fa da cups a g, se volete arrotondate, la mia bilancia è cos

Comments

19 Responses to “Scones”
  1. Bellissimi! Me li sto gustando ora a colazione con i miei occhi! Ti assicuro che martedi li faccio. Perche’ martedi?
    Domani finalmente arrivano gli hard disk del mio nuovo mac e martedi me ne sto a casa per fare la migrazione dei dati … cioe’ aspettare per il computer per una giornata! Quindi il tempo ci sara’ … e dopo se tutto va bene finalmente posso riprendere a postare ricette.
    Magari inizio dai tuoi scones!
    Volevo chiderti … la panna che % di grassi (single o double cream)?
    Ciao e grazie!

  2. comidademama says

    francesco, prego, di cuore. Qui è stata molto apprezzata, non c’era bisogno di idratare gli scones con il latte o il tè.
    La panna che è indicata qui è heavy cream, quindi per te direi double, che dici? In altre ricette si legge half&half, ma RLB dice heavy e heavy sia.

  3. Non ho ancora provato la ricetta, ma a occhio mi sembra esagerata la quantità di panna…, sei sicura di aver digitato le dosi corrette?

  4. comidademama says

    nico, benvenuto e grazie per la domanda. La dose della panna è una decina di grammi in meno di quella richiesta dalla ricetta solo perchè ho usato una libbra di panna e quindi 454 g, come pesa una confezione da queste parti.
    Considera che è l’unico liquido che tiene tutti gli ingredienti insieme.
    C’è chi consiglia di usare l’hal&half, prodotto che si trova tra gli scaffali accanto alla panna,costituito da panna tagliata con latte, molto meno costoso. Questa volta ho voluto però provare la ricetta intera (ma prendere due confezioni di panna per 10 g in più non mi sembrava sensato. Mi sono tenuta 10 gr di latte accanto all’impasto, ma non ne ho avuto bisogno)
    Fammi sapere se riducendo la panna ottieni uno scone che non sia una pietra, qui siamo alla 48ma ora e gli ultimi superstiti sono ancora ok.

  5. Per sembrare, sembrano anche buoni sti scones, ma concordo che tra burro e heavy cream mi sembrano proprio una bomba calorica!!!!
    Per quanto riguarda gli butterscotch chips io gli ordino qui: http://www.kingarthurflour.com/shop/detail.jsp?id=1016 altrimenti se a Boston c’è un “Whole Foods” l

  6. comidademama says

    cara Marina, in effetti sono una bomba calorica, ottimi! meno male che io non amo i dolci sennò ciao linea!!!
    Faccio la spesa regolarmente da Whole Foods, ma non li vedo i butterscotch -drops o non drops. Prossima volta chiedo a qualche assistente di vendita, casomai mi fossero scappati. c’è una scelta a dir poco scoraggiante, sogno di trovare il piccolo Poli di Medaglie d’Oro! scherzo :)))

  7. Devono essere buonissimi con tutte quelle calorie. sulle dosi mi sembra che sei stata un poco certosina…608 gr di farina…sti 8 gr devono essere decisivi. Besos

  8. da fare assolutamente, ce li ho nella mia to-do list da tanto tempo… sembrano… uhmm, deliziosi!!

  9. Mi pare quasi di sentirne il profumo, devono essere buonissimi!

  10. Rose Levy Beranbaum dà anche (nella ricetta dopo) una bella dritta per chi non ha in casa un esercito di mangiatori di scones, o chi li vuole sempre caldi: invece di infornare, surgelare gli scones (ben separati da carta da forno) – quando si vogliono mangiare, si sgelano e cuociono aggiungendo 5 minuti alla cottura “normale”.
    Per la panna:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Cream
    ha una disquisizione sui vari tipi di panna.

  11. I would love to try this recipe if it were in english! :( I can’t read spanish.

  12. Devono essere buonissimi, mai mangiati :-( Anche a me in questi giorni arriva il nuovo pc, magari come Francesco resto a casa a fare la migrazione dei dati e mi preparo qualcosina di buono da mangiare :-)))
    Ciao e buon inizio settimana,
    Aiuolik

  13. Certo sono delle bombe …. ma questo si sapeva sugli scones! Anche perché si dovrebbero mangiare con burro e marmellata e del tea :-) Ancora più bombe!
    Penso di provare la ricetta in settimana …. ciao e di nuovo grazie.
    PS: ieri ho rifatto le focacce … ne ho fatta una con patate e caciocavallo (e un poco di rosmarino nell’impasto), incredibile!

  14. Mi piacciono gli Scones, questi in particolare sono molto invitanti.
    Anche la foto è molto bella,complimenti.
    Per la panna, quale devo usare (in Italia).
    Grazie, a presto.

  15. Io ho provato a farli una volta, senza molta soddisfazione. Proverò la versione della sig.ra Beranbaum, i tuoi sono davvero BELLISSIMI! :-P

  16. Ora avrei proprio bisogno di un dolcetto calorico come questo, con tutta quella panna che fa da coccola! E poi magari farciti di altra cream e una bella marmellatina! Foto bellissima. Un abbraccio

  17. Li ho fatti anche io pochi giorni fa ma non sono certo venuti cos

  18. elga sono curiosa di vederli! bellissima la foto e la storia della salsa di saba.
    alex uno strappo alla regola non fa male ;) abbracci e grazie per l’incoraggiamento della foto
    pip sono molto soddisfatta, a suo tempo avevo prodotto delle vere pietre e i superstiti due scones alla 48ma ora hannno retto benissimo
    gallina sei troppo gentile. Io userei una panna liquida bella grassa, di quelle da montare, non da cucina.
    francesco lo so che hai fatto le due focacce, ho seguito i commenti e mi hai fatto venire una voglia di focaccia di patate che nemmeno te lo immagini! ^_^ (prego, sono soddisfatta della ricetta, senza coprirli gli scones hanno tenuto la loro fragranza per tre colazioni successive)
    aiuolik, mamma mia,saluto sempre un nuovo pc con un’ansia per la trasmigrazione dei dati che non so, mi ricorda l’ansia prima di un lungo viaggio.
    Gli scones per me non sono un dolce imperdibile, ma questa ricetta è veramente buona e la rifarò.
    heidi, ah se i pc potessero profumare! ^_^
    erborina sono felice che siano nella tua to-do-list, ci sono tante ricette in rete, mi raccomando lavora tanto a freddo sennò non funzionano
    campodifragole. Come ho scritto nell’introduzione non solo la mia bilancia non è accurata, ma le dosi sono le trasposizioni in grammi delle cups americane. Non le ho fatte io ma l’autrice in persona.

  19. Adoro gli scones e anche io ho provato varie ricette. La mia preferita la trovi qui.
    http://bravabravamariarosa.blogspot.com/2008/02/san-valentino.html#links
    Siccome li mangio tutte le mattine per colazione e mi piacciono freschi ho provato a surgelarli sia prima di infornarli che dopo. E’ decisamente meglio da cotti. La sera ne scongelo un paio e la mattina basta qualche secondo nel tostapane!
    Ciao!
    P.S. Il tuo blog mi piace moltissimo. Brava!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes