ComidaDeMama

January 21st, 2008 by Elena

Numeri in hindi, giapponese e tabelline

numbershindi.jpgMarta da un paio di giorni ha la febbre, niente di grave. E’ da due anni che il termometro giace inutilizzato quindi non mi posso lamentare.
Oggi cercavo qualche sito per bambini con dei giochi di matematica per ripassare le tabelline.
Normalmente io e Marta le studiamo giocando tirandoci una palla oppure battendo le mani e cantando, è un buon modo per fissarle nella memoria. Si parte con quella del due e si arriva fino a quella del dieci cantilendandole contemporaneamente. Chi sbaglia un punto in meno e si rincomincia da capo. Marta mi frega sempre con quella del sette.
Detto questo oggi abbiamo trovato un bel sistema per ricordarci i numeri da uno a dieci in giapponese, passando dalla lingua inglese. Ad ogni numero è associata una parola in inglese che ci consente di pronunciare meglio in giapponese. E per memorizzare ancora di più segue un’azione da compiere. Quindi io e Marta ci grattiamo la gamba per dire uno (ichi, quindi è itchy), ci tocchiamo il ginocchio per ni (due, ovvero knee), indichiamo il cielo per sun (tre, sun) e cos

Comments

14 Responses to “Numeri in hindi, giapponese e tabelline”
  1. Sei una super mamma, io in questo periodo proprio non-ce-la-faccio…. guai a chi mi si avvicina!

  2. Elisabetta, ma che supermamma! Il fatto è che non lavoro quest’anno e quindi ho tempo. E poi oggi Marta è ammalata, ma non abbastanza per agonizzare a letto e quindi it’s show time. Ti assicuro che ballare al ritmo di numeri giapponesi è un antistress.
    Considera anche che io sono la sua istitutrice di italiano e anche di matematica quest’anno. Il suo rientro nella terza elementare dipende da quanto le sto insegnando, quindi compito difficile con sovrapposizione di ruoli. Se non mi invento anche dei giochi sono fritta.
    Ho appena finito di confezionare con carta riciclata un gioco di carte con tutte le tabelline. Me le studio di notte ^__^

  3. Avercela una istitutrice come te! Altro che mary Poppins o Maria di “tutti insieme appassionatamente”! Brava, continua cos

  4. ma allora ni ni è 22 e san jyu è 30 e go jyu è 50 e ni go è 25…ho capito bene? e tu hai san yon anni o san roku? bacioni arrigatò.

  5. Elena…. è fantastico quello che stai facendo per la tua piccola Marta… credo proprio che mi salverò ogni link di questo post… la mia Chiara (2 anni e 1 mese) sa contare fino a 12 e sa riconoscere il numero 1 e l’8 OVUNQUE siano scritti… degna figlia di suo padre che è ING…! è cos

  6. comidademama says

    mammina non ho capito la cosa del gioco dell’oca, come lo uso per farle imparare le tabelline? Ahhh, magari facendole fare i salti vero? Ora mi ingegno. Non è facile catturare la sua attenzione, sono solo la mamma per lei.
    E per i numeri credo di s

  7. Eh, eh, attente, che appena tornate a Trento vi interrogo! ;-)
    @mammina: con le decine “tonde” sei giusta, però va messo il “jyu” anche quando si tratta di Xdecine+Y, in poche parole, 22 è ni jyu ni, 25 è ni jyu go e cos

  8. Ma quindi pensate di rientrare in Italia per la terza elementare? :) Se ti incuriosisce sapere dei programmi scolastici italiani puoi dare un’occhiata ai quaderni di seconda di Ludovico; anche qui siamo alle prese con le moltiplicazioni e le prime composizioni! Per le prime ci alleniamo con il pallone (eh, i maschi!) per le seconde giochiamo con le “frasi nascoste”….ma non preoccuparti, Marta non avrà alcun problema con una mamma come te e una testolina come la sua!! E cmq è fuor di dubbio che sia più divertente imparare i numeri in “giapu” che pensare al futuro di questo paese, ahinoi!

  9. Assolutamente interessanti! Io ho due bambini da tenere a bada nei momenti casalinghi, grazie per questi ottimi spunti, imparare divertendosi è sempre la migliore cosa per loro.
    ciao
    Roby

  10. Studiare le tabelline con una palla è molto steineriano ! ;-)
    Ma i numeri giapponesi ! complimenti ! quanta creatività al servizio della matematica. Bellissimo.

  11. comidademama says

    stefy deal! volentieri, saremo preparatissime
    ciao grazie, grazie per l’offerta dei quaderni, ma ho concordato con le maestre italiane di seguire i libri di testo che stanno portando avanti in questo momento e ho una pila di libri di esercizi, in caso mi mancassero gli spunti, è una bella esperienza, che ho iniziato con ansia, ma vedo che i risultati si fanno vedere e ne sono felice. Anche tu sei mooto creativa! Senti, la signora indiana ha tempo di fare un salto in quadrilatero, vuoi che ti metta in contatto per un caffè?
    Roby, anche il sito della BBC per bambini è fatto benissimo ed è privo di pubblicità
    vera il karaoke giapponese è meno steineriano, certo!

  12. grazie stefy! :)

  13. Certo! Giusto l’altra sera sentivo (e vedevo! lei ha sempre delle tenute variopinte e bellissime!) un intervista di Vandana Shiva…quanta energia!!! Dalle pure i miei riferimenti. Se non ho problemi “filiali” mi farà piacere incontrarla…mi organizzerò in ogni modo!

  14. C’e’ sempre tempo per imparare qualcosa; anche se si tratta della tabellina del 7 In bocca al lupo.
    h

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes