ComidaDeMama

December 13th, 2007 by Elena

Let it snow, let it snow, let it snow!

Da sette ore sta nevicando e per strada ci sono almeno trenta cm di neve e non accenna a smettere.
Ho aspettato per due ore di orologio, credo un po’ di più ma chi sta a contare, lo school bus di Marta, davanti al fioraio che mi ha perfino offerto la cioccolata calda.
All’inizio ero preoccupata, non riuscivo a prendere la linea per chiamare la scuola e poi due signore americane hanno iniziato a sciorinare le loro traversie negli anni nevosi bostoniani, quelli VERI, mica questa spolveratina. E allora ho capito che era tutto normale.
Marta è scesa dallo school bus dicendo letteralmente: “Che snow!”
E questo “Che snow!” è entrato nella nostra storia.
Per scaldarmi ho spalato la neve dal back yard dove mi avete visto fare le bolle di sapone fino alla strada e per tutto il marciapiede. Il padrone di casa è in Svezia per la cerimonia assegnazione dei Nobel -non ha vinto il Nobel lui, ma dato che è un professore di Harvard ed è console onorario di Svezia l’hanno invitato- e visto che non ha nessuno che lo aspetta a casa gli ho spalato la neve davanti all’uscio perchè mi faceva un po’ tristezza pensarlo arrivare e sprofondare nella neve.
Ora cucino la cena e mentre voi dormite e qui è sera finisco il primo post su NYC.
Ed ecco Let it snow con il buon Frank Sinatra, un tormentone nei negozi in questi giorni, manca solo che facciano la versione con il flauto di pan.
Sono le 22.00 e ancora nevica.

Comments

10 Responses to “Let it snow, let it snow, let it snow!”
  1. credo che la versione con il flauto di pan esista ;-DDD
    consolati in pieno centro di milano sono sbarcati da giorni gli intillimani e il flauto di pan (persino in cd con loop costante) tormenta le mie povere orecchie dalle 9 del mattino ogni volta che stacco le cuffiette … nonostante le finestre chiuse ;-DDD
    un abbraccio

  2. che beautiful, che beautiful!!! tanti, tanti baci. spero di trovarti skipe.

  3. ooooddddddiiiooooo!!!!!!!!!!!!!!! che meraviglia!
    Elena! ma perché non nevica anche qui da noi….uffi. Già vi immagino con la casetta addobbata, la neve che scende e una buona tazza di thè in mano, di quelle tanto belle che hai tu.
    Ti prego, dai un grosso bacio a Marta e dille che non vedo l’ora di riabbraccirla e farle da sitter appena ne avete bisogno.
    Un abbraccio stretto da sta trento soleggiata, col phoen che soffia e scalda che sembra primavera…perdindirindina!

  4. Ecco, dovessi scegliere, preferirei “Have Yourself a Little Merry Christmas” http://www.youtube.com/watch?v=JEyR8LOv8Bg
    Ma non col flauto di Pan !

  5. Quasi quasi ti invidio più per la neve (nel bellissimo posto in cui ti trovi… qui fa tutto un altro effetto!) che per la gita a New York…

  6. comidademama says

    petula nooooooooo gli Intillimani e il flauto di pan noooooooo! non li regegrei, mi spiace per loro, ma odio, odio ODIO il flauto di pan. Hai mai sentito My way fatta con il flauto di pan? Credo di s

  7. tu sei impagabile!
    vorrei tanto dire anch’io che snow.

  8. … bentornata… in effetti da quando ti ho scoperta un po’ mi sei mancata in questi giorni…:-)

  9. comidademama says

    enza, eh vedessi che snow e che ice oggi ^_^
    kiara purtroppo a volte non riesco a scrivere, mi fa piacere nel sapere di tenerti compagnia

  10. Domani mattina prima dell’alba Peter ed io partiamo per la nostra settimana bianca dicembrina col parentado, andiamo in Alto Adige nei dintorni di Vipiteno cos

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes