ComidaDeMama

November 12th, 2007 by Elena

Tartine di caprino, cranberries, noci pecan e sciroppo d’acero.

tartine with goat cheese, fresh cranberries, pecan nuts and a touch o maple syrup


Continuando i post dedicati a Kja, blogger viaggiatrice buongustaia, autrice de Il pranzo di Babette e Soffi di sale e alla sua nuova passione per i cranberries scoppiata dopo un’insalata assaggiata a Londra ecco la mia versione delle tartine che un cuoco l’altro giorno mi ha spiegato. Il cuoco in questione stava promuovendo un caprino francese e quindi preparava al momento delle tartine e usava delle noci pecan caramellate già pronte, tritate grossolanamente e mescolate con i grani di cranberries tagliati in quarti. Non avendo tempo questa mattina di cimentarmi nei miei caramelli ho deciso che avendo delle noci pecan tostate e dei cranberries crudi in casa li avrei glassati con qualche goccia di sciroppo d’acero e al posto di spalmare questi dischetti friabili che si vedono nella fotografia avrei preferito usare una sacca da dolci e una bocchetta da panna per creare un po’ di striature. La consistenza densa del formaggio fa s

Comments

17 Responses to “Tartine di caprino, cranberries, noci pecan e sciroppo d’acero.”
  1. A questo punto mi viene il dubbio se i cranberries che trovi li sono diversi da quelli che trovo io qui! Non li ho mai visti cos

  2. comidademama says

    Non so, questi mi sono costati un occhio della testa, arrivano da una fattoria qui vicino e sono di dimensioni giganti, sembrano delle olive taggiasche. Dentro sono bianchi e li ho mangiati anche senza dolcificarli, per provare. Non sono morta e sono tutt’altro che gradevoli, meglio però combinarli con lo sciroppo di acero e le noci. Grazie per i complimenti e ricambio gli abbracci.

  3. Ciao, queste tartine sembrano fantastiche! Io adoro il formaggio di capra e i cranberries sono ricchissimi di proprietà curative…come unire il dilettevole all’utile!!
    Volevo inoltre ringraziarti per le indicazioni che mi hai dato su dove acquistare il matcha. Io abito da poco a Torino e sono in pieno Quadrilatero…ottimo per le spese ma la notte…non si riesce a dormire!! Nonostante sia anche io un’”emigrata” adoro questa città. Anzi volevo fare un blog dedicato a Torino, agli esuli e alla cucina ma purtroppo non sono tanto brava con internet e sono ancora ai primi passi (direi che ancora gattono)!
    Scusa le divagazioni…andrò a cercare il matcha dove mi suggerisci e…se vuoi fare un salto a Torino mi farebbe piacere incontrarti…tra l’altro anche io ho un figlio settenne assai curioso!
    PS: sai che adesso ce ne sono due di grom? una vicino piazza carignano e l’altra vicino via gramsci, ma credo di aver capito dove dici…

  4. non dico niente, solo una valutazione come a scuola: OTTIMO!
    baci!

  5. comidademama says

    delizia, grazie mille, il tuo giudizio positivo mi fa piacere perchè tu sei molto accurata nelle tue preparazioni. Ho comperato una bocchetta in acciaio in un posto bellissimo con poche formine per i biscotti ma con un arsenale di pasticceria da svenimento. Allora quando è che vieni a trovarmi?
    Cara Grazia
    che piacere ricevere il tuo commento, da Kja incontro sempre delle persone interessanti.
    Il quadrilatero è affascinante ma non privo di problemi, ma Torino è una città molto affascinante e spero che ti conquisti. Ci rimarrai per molto tempo o è solo un passaggio?
    io ho studiato architettura al Castello del Valentino e per me sono stati i cinque anni più belli del mondo, non dico della mia vita perchè per ora ho avuto solo belle esperienze.
    Intendo Grom attaccato a palazzo Carignano.
    La tua idea del blog è molto bella, dimmi se hai bisogno di una mano, è più semplice di quanto tu creda metterlo su, anche gratuitamente.
    Hai già provato il bagno turco di via Fiocchetto?
    Olsen?
    Passeggiato in un pomeriggio autunnale lungo i Murazzi?
    Io abitassi come te in Quadrilatero andrei tutte le mattine al mercato.
    A presto e fammi sapere quando scrivi di Torino!!!

  6. A quanto pare quest’America produce e suggerisce novità particolarissime! Elena da quando sei là sono comparsi ingredienti per noi esotici più di quanto non lo fossero le ricette indiane del passato!
    sonia

  7. comidademama says

    E’ vero, ormai Trento ha tutti gli ingredienti per cucinare orientale, ma mancano i Cranberries del New England e lo sciroppo d’acero, ma chissà se da te a Bologna li troverai, io credo di s

  8. Signore (e signori), mi corre l’obbligo di confermare che queste tartine sono proprio ‘bbone.

  9. Che bella idea! Me la segno per una delle prossime cene con gli amici.

  10. Che bella idea! Me la segno per una delle prossime cene con gli amici.

  11. P.S. Tolto ed incrociamo le dita.
    Sicuramente buone oltre che belle le tue tartine.
    heidi

  12. comidademama says

    my wise sono felice che ti siano piaciute, prometto che te le rifaccio questa sera
    jelly, sono felice che ti piaccia questa ricetta, devo dire che mi sono divertita ad usare la mia nuova bocchetta da dolci.
    Mi raccomando assaggia prima i cranberries perchè secondo Alex se ne trovano di molto acidi, che vanno bene solo se cucinati cotti, io per ora non ho avuto brutte sorprese, ma in effetti arrivano sempre da fattorie vicine, non so bene come sia la media da esportazione.
    Heidi, sono felice e mi sento un po’ responsabile della tua prossima ondata di spam, incorcio le dita e vengo a commentare immediatamente!

  13. Stai diventando una vera Alice Waters !

  14. Wow ma che onore! mi hai dedicato addirittura due post con due ricette una piu` bella dell’altra.
    ora non mi resta che trovarli, spero presto :)
    ps quando partite per New York? Ti devo dare degli indirizzi che penso vi piacerebbero.

  15. comidademama says

    vera ^_^
    kja, è che ho i cranberries freschi in casa e se non li posto adesso va a finire che non li posto più,
    a New York andrò a dicembre, accetto volentieri i tuoi consigli per andare a vedere qualche cosa di interessante.Grazie!

  16. Schiatto d’invidia perché qui a Venezia non so proprio dove reperire i cranberries…

  17. comidademama says

    Mi spiace elisabetta, non so come aiutarti perchè non conosco Venezia, accidenti. Magari a Mestre in qualche grande supermercato?

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes