ComidaDeMama

June 8th, 2007 by Elena

Da Gigi

Da Gigi

Ieri sera una mia amica mi ha chiesto dove alla fine ho sviluppato l’amore per la cucina. E non sapevo rispondere perché è stato un processo graduale. Sicuramente in questa cucina io ho deciso che cucinare mi rende felice, mi fa stare bene. In questa cucina olandese con la luce naturale che arriva sulle mani che stanno lavorando, un lusso, io e Gigi abbiamo cuicinato per decine di ore di filato, bevendo il cappuccino con la schiuma che solo lui sa fare per tenerci un po’ su. Io e Gigi, nei momenti di fretta non parlavamo se non per pochi secondi, ma il silenzio non si sentiva. Ogni movimento per cucinare era una sorta di dialogo.
Mi ha insegnato a tenere in mano i coltelli, ogni tanto arrivava a casa mia con un pesce. “Compito per oggi, prova a sfilettarlo, poi me lo porti”. O con un mazzo di cardi, una rarità ad Amsterdam reperibile solo nel negozi di verdura turchi. Abitando a pochi metri l’uno dall’altra Marta e Marco spesso venivano a farci visita e c’era sempre un camino acceso, un bicchiere di vino e un pezzo di formaggio e di buon pane fatto in casa. Marta ha passato pomeriggi sull’amaca ad aspettare che io finissi i miei lavori. Ho molta nostalgia di Amsterdam in questo periodo. Caso mai non si notasse.

Comments

13 Responses to “Da Gigi”
  1. commovente..soprattutto la luce sulle mani (e il vino, e il formaggio, e il pane fatto in casa). grazie per il tuo racconto. fede

  2. Si nota, s

  3. prego, fede, e in bocca al lupo per il tuo blog che promette benissimo, ti ho giusto linkata oggi
    silvio non è una brutta cosa, in effetti, ma vorrei lavorare adesso l

  4. La nostalgia… Brutta, bruttissima bestia… Ti capisco, in questo periodo anch’io sono in crisi: voglio tornare in Toscana… :(

  5. coraggio, ci passerà ^_^

  6. Coincidenza ho una struggente nostalgia per i luoghi e le persone che ho lasciato in Emilia, non è lontano come Amsterdam ma per me s

  7. bella l’atmosfera di questa cucina, capisco la nostalgia…

  8. che bello sei tornata! io talvolta ho nostalgia dell’Italia, ma ammetto, sempre meno. qui le cucine degli amici di ogni nazionalità sono aperte a tutti. in italia è più difficile condividere la propria.
    buona giornata, comida.

  9. Anch’io ho nostalgia di quei piani di lavoro l

  10. la cucina di gigi e’ meravigliosa bellissima, informale e vissuta, mi ricordo ancora l’insalata che ci preparo’ per cena e noi seduti in torno al tavolo coi nostri bellissimi sorrisi.
    ti abbraccio forte.

  11. ah come ti capisco,
    amsterdam manca tanto anche a me…
    ti linkai a suo tempo per nostalgia prorprio perche tornata in romagna….
    sob sob
    ma trento non è male
    anzi….

  12. lla famosa doutch light (ho scritto giusto?) manca a me anche se non ci sono stata. empatia con te, credo.
    bacionissimi.

  13. sei vissuta in un luogo che sembrava inventato per essere ricordato tutta la vita. Il prezzo di quel piccolo “privilegio” lo paghi ora e so che sei molto consapevole :) Trento è bella, Rimini è vitale, ma ci sono zavorre tutte italiane che chi ha assaggiato certa vita all’estero non può non percepire come macigni insensati. Ma presto si riaprirà l’ala no? E che ala.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes