ComidaDeMama

March 5th, 2007 by Elena

Tortine allo yogurt, limone e semi di papavero

IMG_2062


Versione arricchita della classica torta allo yogurt, me la sono dovuta inventare di corsa sabato sera scorso, dopo aver buttato nella spazzatura l’esito disatroso dei tortini al limone e semi di papavero di fiordizucca. Non c’era tempo di riprovare e allora ho preso i due elementi interessanti di quella ricetta, ovverosia il buon gusto del limone e il bel colore dei semi di papavero blu, e li ho inclusi nella ricetta della torta allo yogurt, quella che ormai da generazioni viene tramandata senza indicazioni di grammi, ma che consiglia l’uso del bicchierino dello yogurt come misurino.
Dato che avevo un pezzetto di cedro fresco ho grattugiato la buccia profumata usando il zester della Microplane. Quello grande è a Himeji, nelle mani del signor Yamamoto, ma io ho sempre il campioncino delle lame, preso da Duikelman ad Amsterdam per la modica difra di 3,80 euro. A metà di Aprile torneremo ad Amsterdam per il dottorato di Marco e avrò modo di fare un salto e, forse, di portare anche qualche amico italiano curioso dei miei racconti.

Ingredienti per 24 pirottine da muffin:
usare il contenitore dello yogurt come misurino dosatore
1 vasetto da 125 gr di yogurt bianco, intero e non zuccherato
2 vasetti di zucchero bianco
3 vasetti di farina bianca 00
1 vasetto di olio di semi
una bustina di lievito vanigliato
3 uova
un pizzico di sale
il succo filtrato di due limoni
la buccia grattugiata di due limoni
2 cucchiai di semi di papavero blu
per guarnire:
zucchero a velo
Amalgamare tutti gli ingredienti ottenendo un composto fluido ed omogeneo. Versare in parti uguali in stampi da muffins precedentemente coperti dalle apposite pirottine.
Cuocere in forno già caldo per almeno 15-20 minuti a 180

Comments

24 Responses to “Tortine allo yogurt, limone e semi di papavero”
  1. I have been wanting to make a lemon and poppy seed cake for ages now, I better get going! These cupcakes look great!

  2. Thanks Ilva
    It’s indeed quite easy and quick to do. Mind that the chemical belnd active yeast-lemon juice affects the “blowing up volume” of the muffins, so they’re more flat than the average. Ciao!!!
    comidademama

  3. Ecco, mi serviva giusto una ricetta per quelle 30 pirottine da muffin prese al supermercato e giacenti intonse nella credenza.
    Grazie!

  4. Ciao silvio, sono felice che cos

  5. Comida! Questi mi sembrano buonissimi… poi considerando che sono decisamente in periodo yogurt e limone, li sgoloso ancora di più! Dubbio: dove posso trovare i semi di papavero?? Spesso vedo ricette con questi semi ..ma non ce li ho…uff!!
    Bas

  6. Mia cara Vaniglia!I semi li trovo al supermercato sotto casa, della ditta di spezie Cannamela.
    http://www.cannamela.it
    Sono confezionati in sacchetti di plastica da 100 gr. Ne ho un pacchetto in più, se non li trovi mandami il tuo indirizzo via email e te li spedisco.
    Ma se li trovo io qui a Trento, dove veramente sembra di essere a 3000 m slm, credo che li troverai anche tu.

  7. idea geniale nella sua semplicità, che belli che sono questi tortini, e che buoni!! brava Elena, è sempre un piacere leggere e vedere quello che fai. Come tornerei ad amsterdam con voi… :-) Baci e buon inzio di settimana. Ciao!
    p.s. l’evento del 2 marzo a Milano alla scuola di cucina Altopalato è andato benissimo, molto presto il racconto da me.

  8. cavoli il 2 di Marzo è già passato e nemmeno me ne sono accorta. L’icalzare delle cose mi fa perdere il senso del tempo. Meglio che controlli la mia agenda, non si sa mai. E’ tipico che dimentichi qualche impegno.
    Aspetto con curiosità il resoconto del tuo evento
    Abbracci
    comidademama

  9. Elena..sei troppo gentile come al solito!! Grazie mille, non ti preoccupare… sono solidale, a Siena nonostante il livello del mare inesistente non si trova mai un tubo..fuori dal mondo, stress! Poi quando tornerò a casa farò man bassa di tutte queste cosine buone..
    Grazie ancora stel

  10. Deserto dei tartari per deserto dei tartari vorrei vivere a Siena piuttosto che a Trento.

  11. E’ da un pezzo che nessuno mi chiamava stel

  12. Hanno un aspetto assolutamente delizioso.
    Spesso l’improvvisazione, mista ad una buona dose di creatività, coraggio e buon gusto danno vita a creazioni molto interessanti.
    Personalmente adoro i semi di papavero, li ho sperimentati ovunque e con qualsiasi pietanza.
    In effetti manca solo che li cosparga in una tazza di tè ;-)
    Un caro saluto

  13. Deserti dei tartari mi piace proprio come definizione…
    Anch’io vado a periodi, le mie amiche schiantano perchè mi invento sempre nomi nuovi e non ci capiscono più niente.. so’ dettagli! Questo periodo è pervaso di ‘stel

  14. Mi sa che il mio “odio” per il limone potrebbe traformarsi in amore con questi dolcetti!! ;-D
    Ciao stelin, baci dalla tua turin!!
    S

  15. Ma lo sai che nemmeno a me sono venuti bene i tortini di fiordizucca?! Questa te la copio, ho ancora un sacco di semini di papavero in giro per casa :)

  16. Acilia, bentrovata e sono d’accordo sui semi di papavero. Usi anche quelli bianchi? Io li ho scoperti lavorando con la cucina indiana
    ciao Stel

  17. Accidenti, quelli bianchi mi mancano!
    Non li ho mai assaggiati…né li ho mai visti nei supermercati e vari negozietti.
    In quale ricetta li hai usati? Che sapore hanno?!

  18. In India li usano per le basi per i piatti, nel senso che ad inizio cottura si fanno arrostire, in alternativa trovi i semi di senape o i semi di cumino. Possono servire per salse o per dals (lenticchie).
    Sul blog di indira,il migliore secondo me tra quelli indiani, guarda la categoria POPPY SEEDS, ecco il link
    http://www.nandyala.org/mahanandi/archives/category/nuts-seeds/poppy-seeds/
    E’ molto precisa e le ricette sono eccellenti
    Ciao!

  19. Ciao scopro il tuo blog via quelle di Francesca. Interessante la tua ricetta. La prendo

  20. Fantastici! Li provo sicuro, poi la torta allo yogurt è una garanzia, riesce sempre ed è sempre buonissima! Io i semini di papavero li ho trovati da Naturasi, ero andata per cercare il latticello e nemmeno loro lo tengono qui a Brescia, dicono poca richiesta, ma in compenso ho trovato un sacco di cose introvabili ;)
    Volevo chiederti una cortesia tu sai magari come si può preparare in modo casalingo il latticello?

  21. x Adrenalina:
    qui a Brescia il latticello io lo trovavo (credo l’abbiano ancora, parlo di un annetto fa) al LIDL, sia naturale che aromatizzato mi pare alla frutta esotica. Prova a varci un salto, le confezioni erano tetrapak a parallelepipedo come quelle del latte fresco, ma di dimensioni ridotte.
    ciao
    Michela
    P.S.: le tortine sembrano buonissime, le proverò a breve…

  22. Grazie Michela! ma quale Lidl? Quello a campogrande? Perchè in quello in zona via milano già ispezionato e non l’ho trovato!!

  23. Ma che belle le tue tortine, anch’io uso spesso la famosa ricetta della torta allo yogurt per gli esperimenti veloci! ;-P

  24. sono istintivamente contraria all’uso dell’olio per dolci, e non uso mai quello i semi, si può sostituire con il burro?

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes