ComidaDeMama

February 11th, 2007 by Elena

Capònet estivi dedicati a fiordizucca


IMG_1717


L’altro giorno ho sognato di camminare tra alcuni banchi del mercato in cui comparivano dei bellissimi mazzetti di fiori di zucca e ho subito pensato ad una delle mie foodblogger preferite.
In questi giorni poi volevo veramente realizzare la versione estiva dei capònet, in barba alla mia propensione per consumare solo ortaggi di stagione. E qualche giorno fa li ho trovati sulle bancarelle del mercato di Piazza delle erbe chiusi in un piccolo sarcofago di plastica, cosa posso pretendere a febbraio? Sono tornata a casa con un mazzolino di agretti e il mio piccolo carico di fiori e li ho cucinati con il ripieno di carne macinata di manzo, amaretti sbriciolati, uova e parmigiano. Mi ricordano delle belle giornate di studio con la mia amica Paola, nella collina di Alba. Esame di scienze delle costruzioni nel pieno delle Langhe. Tutto ciò accadeva, direi, tre vite fa. I fiori me li raccoglieva mio nonno nell’orto al mattino presto ed erano più consistenti di questi fantasmini fuori stagione che ho trovato, ma tant’è.
Dedico quindi questo ricordo e questo sogno a fiordizucca, con molta simpatia.

ingredienti per 4 fiori di zucca ripieni
200 gr di carne di vitello o di manzo magra macinata
20 gr di panino ammorbidito nel latte
qualche amaretto sbriciolato (a gusto, a me piace che l’amaretto si senta)
un cucchiaio abbondante di parmigiano grattugiato
un tuorlo d’uovo
4 fiori di zucca integri
Mescolare la carne di vitello con il panino, gli amaretti, il parmigiano ed il tuorlo d’uovo fino ad ottenere un impasto omogeneo. Privare il fiore del suo pistillo e risciacquare sotto un getto lieve di acqua. Mettere la farcia in una tasca da pasticcere e farcire i fiori senza romperli. Friggere i fiori in una padella con olio caldo o pennellare i fiori e cuocere in forno rivoltandoli almeno una volta.
Servire caldi.

Fiori di zucca IMG_1720 IMG_1764 IMG_1719

Comments

10 Responses to “Capònet estivi dedicati a fiordizucca”
  1. Bellissime le foto di questi fiori di zucca! Volevo dirti che la tua vellutata di patate e porri qui va alla grande, mio figlio la chiama la pappa di latte con le stelle (crostini a forma di stella). Grazie per le belle ricette che posti. Un saluto Marzia

  2. Che bellissimo nome che ha dato alla minestra. E belli i crostini a stella, final touch della mamma!!!

  3. Grazie per avermi lasciato un commento!
    Questa ricetta con ‘l’aggravante’ degli amaretti potrebbe quasi portarmi a provare i fiori di zucca, che non ho mai assaggiato… dovrò proprio convincere la mia nonna che è l’esperta in materia ad aggiornare la ricetta!
    Un bacio
    Ali

  4. O.T.: ricetta Libum segnata. Poi hai trovato ricette dell’est che cercavi? Erano sempre sul pane?

  5. Io AMO i fiori di zucca.
    Se qualcuno mi chiede “Fiore preferito?”, rispondo senza esitazioni “Fiori di zucca”.
    Ad un mio compleanno Manuela si è presentata con un bouquet di fiori di zucca.
    Serve dire altro?

  6. vaniglia, aspetta che arrivino i fiori veri e vedrai che buoni!

  7. Piacciono da matti anche a me, ma senza amaretti (non amo gli amaretti e le mandorle – se non fresche) :-*

  8. non devo frequentare questo blog prima di pranzo

  9. finalmente trovo due secondi per ringraziarti di cuore!! splendidi i fiori di zucca ed intrigante ricetta. io i fiori non li ho mai riempiti e magari al prossimo giro provo questa tua ricetta. devi sapere che qui non si vendono da nessuna parte, ma quelli che sono riuscita a recuperare li ho sempre presi da alcuni campi cosidetti “pick your own”, dove vai a raccogliere quello che c’é a disposizione nel terreno e poi lo paghi al contadino direttamente. grazie mille e un abbraccio!

  10. ciao, scopro questo bel sito, ritornero..!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes