ComidaDeMama

December 17th, 2006 by Elena

Strenne con gli occhi a mandorla

[...] Se non sapete cosa chiedere a Santa-san, o se come me siete ancora in alto mare con la scelta dei regali e tra i destinatari avete qualcuno appassionato di Giappone o semplicemente incuriosito dalla cultura “altra” del Sol Levante, provo a darvi qualche suggerimento per delle strenne con gli occhi a mandorla. [...]
Stefyinjapan, quando non è a Tokyo per il suo lavoro, abita non molto lontana da Trento e prima o poi mi piacerebbe tanto incontrala. Ci conosciamo tramite i rispettivi blog da parecchi anni ormai e in comune abbiamo la passione per il Giappone, anche se lei è molto ferrata in materia essendo laureata in lingua giapponese.
Io amo molto quando una persona mette a disposizione una sua personale selezione di libri, che hanno a che fare con le proprie passioni e gusti e per questo la ringrazio di cuore e condivido i suoi suggerimenti con chi passa da qui.
Ce n’è per tutti i gusti per l’ amico nipponista intenditore, a qualcuno che ama la lettura e i gatti, qualcuno che ha tempo per leggere e soprattutto sa che la letteratura giapponese non equivale esclusivamente a Yoshimoto Banana. Se avete tempo consiglio caldamente di fare un salto e dare un’occhiata.

Comments

9 Responses to “Strenne con gli occhi a mandorla”
  1. illustrazioni giapponesi?

  2. Cara Comida, ancora non ho finito di ringraziarti per la segnalazione de Il Giappone in cucina ( che ovviamente ho subito comprato )che mi dài ( con StefyinJapan ) notizia della nuovissima edizione italiana del libro di Maraini. Impossibile non acquistarlo a scatola chiusa. A proposito, Il Giappone in cucina è all’altezza delle aspettative ed un pò al di sopra: il bonus, per me, sono i disegnini esplicativi su come sfilettare il pesce, disporre i bastoncini,etc.! Ho poi apprezzato la veste tipogafica “povera” ma per me molto più godibile dei soliti libri di cucina mattoncino-patinato

  3. wow..il libro di maraini è una meraviglia, me lo sono pappato tuttod’unfiato invece di ripassarmi la tesi ^_^
    arigato arigato per questo link interessantissimo..
    firmato dottoressa yuki ^__^ in cerca di uno stage in olanda, che studia hiragana a manetta perchè è rimasta indietro coi compiti!

  4. Ciao Milton, è un piacere condividere una bella scoperta. E hai ragione, le immagini disegnate sono molto utili e molto chiare. Hai visto che nella bibliografia l’autrice cita come irrinunciabile il tuo favorito, “Ore Giapponesi” di Maraini?

  5. CONGRATULAZIONI DOTTORESSA YUKI SAN!!!!!
    E lo troverai uno stage in Olanda, ne sono certa.

  6. domo arigato comida-san!
    (profondo inchino giapponese)
    ti dirò..gli olandesi sono davvero gentili, ma non hanno stage disponibili per un’italian girl like me..
    infatti sto pensando di puntare al belgio…non lo so, il fatto è che ho poco tempo per chiedere questa borsa di studio!
    in un modo o nell’altro, qualcosa combino.
    sono stracontenta per quella lista di libri, mi sono linkata stefyInJapan e ora so che cosa regalarmi per natale…
    yuppiii ^__^
    è bellissima la foto della festa di marta ;)

  7. marta è molto carina, aveva corona e velo, poi si è stufata del velo

  8. Ehi! Avevo letto il commento ma non avevo notato che mi hai addirittura dedicato un intero post! Grazie! *commoss commoss* Mi fa piacere essere stata utile, nel mio piccolo, non solo a te ma anche ai tuoi blog-amici che su tuo consiglio sono passati dalle mie parti. Vorrà dire che con l’anno nuovo aumenterò le recensioni di libri (mi propongo sempre di farlo, ma ahimè la pigrizia…)!

  9. Cara Stefania, se tu fai recensioni di libri legati al giappone io sono molto felice di leggerle e non credo di essere l’unica.
    Arigato
    ^_^ ^_^ ^_^ ^_^ ^_^ ^_^
    sai ieri ho aiutato Marta a fare le cornicette, che odia come odiavo io quando ero piccola.
    Credo che vorrebbe avere un CTRL+V e un CTRL+C nella matita matita

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes