ComidaDeMama

December 19th, 2006 by Elena

Datteri ripieni di noci e ricoperti di cioccolato

datteri

Mia mamma non ce l’ha fatta, voleva farmi una sorpresa a Natale facendomi assaggiare questa delizia ipercalorica. L’entusiasmo l’ha vinta e la scorsa settimana mi ha telefonato spiegandomi per filo e per segno il procedimento. Che di per sè è molto semplice e meno laborioso di quanto appaia.
Una volta essiccati questi datteri ricoperti possono essere messi in semplici sacchetti di carta trasparente, legati elegantemente con un nastro di raso rosso cupo o color granata e regalati per Natale, credo che spopoleranno.
Ingredienti:
200 gr datteri secchi
200 gr cioccolato amaro extrafondente ad alta percentuale di cacao
100 gr noci o anacardi sgusciati
Con un coltellino incidere da un parte il dattero sul lato lungo in modo da estrarre il seme. Inserire al suo posto un gheriglio di noce o un anacardo avendo cura di ricomporre il dattero nella sua forma originale. Se le noci sono troppo grosse non esitare a ridimensionarle con un coltellino.
A parte far fondere completamente in un bagnomaria a fuoco lento il cioccolato.
Prendere i datteri ricomposti uno a uno con l’aiuto di due spiedini di ferro o di bambù, tuffare nel cioccolato fuso rivestendoli completamente.
Lasciare brevemente sgocciolare l’eccesso di cioccolato nel pentolino e adagiare delicatamente su un piano coperto da carta forno. Correggere velocemente le imperfezioni create in questo ultimo passaggio e lasciare raffreddare.
Il cioccolato, una volta indurito diventerà opaco. Se si vuole renderlo lucido come quello dei pasticceri è necessario temperare il cioccolato.
Seguire le indicazioni del sito Gennarino. Non aggiungo altro perchè il sito è molto chiaro ed esaurisce ogni questione.
Domani inizio a produrne una buona quota e proverò anche io a temperare il cioccolato. Senza termometro però, proverò ad usare la tecnica che la mia amica Sumi ha imparato da uno chef giapponese. E me la tengo per me, non per cattiveria, ma perchè non vorrei mai che nessuno si facesse male seguendo una mia indicazione. Con le carni funziona alla perfezione assoluta, ora proverò con il cioccolato.
Attenzione,il cioccolato bollente è fortemente ustionante ed è molto pericoloso.
Per una versione equa e solidale della ricetta ho provato con:

Datteri al naturale Medjoul
dalla Palestina.
Mascao, cioccolato extrafondente bio dalla Bolivia
Noci dell’Amazzonia sgusciate-bio dalla Bolivia.
Cajou, anacardi tostati e salati dal Brasile

Comments

11 Responses to “Datteri ripieni di noci e ricoperti di cioccolato”
  1. Belli e buoni ELena!!! Grazie, saranno gradito dono durante le feste!
    un abbraccio
    Sandra

  2. immagino che tu abbia già finito tutti i regali gourmand
    a te consiglio di eccedere nella quantità di cioccolato, uno perchè è più divertente lavorarci e due perchè il left over non avrà diffivoltà ad essere riutilizzato in qualche tua buona ricetta
    abbracci, passo supersonicamente da De Carlo per comperare qualche microplane e coltelli di ceramica per me e la mia famiglia, ma non mi posso fermare, peccato avrei voluto vederti, se ci sei magari tra Natale e Capodanno? vediamo, magari tu scappi in qualche bel posto

  3. resto in attesa della tecnica giapponese: mi sono giá immaginata di tutto, ma prevalentemente passaggi dal bagnomaria al ghiaccio tritato. eddai che non é pericoloso!!!! e spero sia pi

  4. mamma mia….cosa mi succede ??? sto cercando di stare un po’ a dieta e piu’ sto attenta, meno dimagrisco…spesso aumento e calo di un kilo1/2 in 24 ore….
    sara’ mica che ingrasso solo a guardare tutte le tue meravigliose ricettine???
    sara’ mica che sono stata alla festa di marta senza accorgermene e mi sono pappata tutte le tue squisitezze?
    a vedere la foto di questi datteri….sento gia’ il sapore meraviglioso e rotondo del ciccolato fondente, che piano piano si scioglie in bocca scatenando un turbinio di endorfine …
    il disastro peggiore pero’ accade quando chiudo il tuo blog e mi accorgo che era tutto solo un sogno…
    meno male, altrimenti ormai sarei la donna cannone
    (divagazione mattutina…)
    ciao e grazie sempre

  5. un po’ per provare i commenti, un po’ per dire slurp! un po’ per dire…lo vedi che hai il genio del Natale? :*

  6. i datteri ripieni di noci e altroli ho assaggiati ma sono dolcissimi, troppo. Dovresti assaggiare quei dolcetti arabi che assomigliano a nidi…ti piacerebbero. bacioni. (il cioccolato fondente lo adoro)

  7. Chiamami!!!dovrei essere qui..quest’anno relax a casa!!
    ;-)

  8. Ottima scelta il cioccolato sudamericano, decisamente migliore di quello africano. Anche io ho regalato l’anno scorso a Natale un coltello di zirconio, ma non ho avuto il coraggio di prenderlo per me, temo di tagliarmi via un dito e non accorgermene nemmeno ;-)

  9. Ottima scelta il cioccolato sudamericano, decisamente migliore di quello africano. Anche io ho regalato l’anno scorso a Natale un coltello di zirconio, ma non ho avuto il coraggio di prenderlo per me, temo di tagliarmi via un dito e non accorgermene nemmeno ;-)

  10. Solo una precisazione per cabiria, che vede i suoi commenti apparire molto tardi. Il motivo è che movable type li cataloga junk perchè l’IP con cui arriva cabiria è per qualche motivo in un database di IP di spammer, per cui i suoi commenti vengono segati. Questo vuol dire che i commenti di cabiria vengono pubblicati quando mi ricordo di andare a controllare cosa c’è nella spazzatura di Movable Type. Sorry, ma mi pare di non poter fare altro.

  11. sara ja sai
    mammajo il segreto è cucinare tanto, dopo un po’ uno si satura di sapori e non ha più voglia di assaggiare, prego-sempre :O)
    cabiria, devo ricordarmi di andart a cercare negli spam oppure registrati con un altro nome anche se l’ID prescinde dal nome :(
    mammina con il cioccolato fonente e i datteri al naturale devo dire che la dolcezza si mitiga
    I datteri al naturale del CTM sono dolci, si, ma non hanno il glucosio e fa la differenza. Rimangono sempre molto robusti in termini di sapore. Io amo il pane fresco appena sfornato, il dolce non mi ha mai fatto impazzire.
    gourmet contaci!
    Kja se non avessi avuto quest’anno il mio coltello di ceramica avrei avuto molti problemi per i miei caterings, fa veramente la differenza tagliare con un coltello cos

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes