ComidaDeMama

November 6th, 2006 by Elena

Uno strano morso. Ovvero sulla fagoterapia e altre ossessioni per il cibo

Massimo Roscia mi ha scritto quest’estate, mentre il suo romanzo

Comments

4 Responses to “Uno strano morso. Ovvero sulla fagoterapia e altre ossessioni per il cibo”
  1. La foto di copertina è del mercato di S.Lorenzo, un tempo bellisima costruzione nel centro di Firenze. Ma forse già si sapeva epoi non è che sia proprio una grande notizia. Il libro non lo conosco.Lo zenzero fresco non l’ho trovato, arriva domattina. Ma poi quanto ne va messo?

  2. Bello riconoscere un luogo, io non avrei saputo farlo, non conosco Firenze.
    Zenzero fresco direi un pezzetto lungo 1 cm senza buccia tagliato fine per una tazza da té generosamente colma di acqua. Metti in pentolino a freddo acqua e zenzero e aspetti qualche minuto dal momento in cui bolle l’acqua. Spero piaccia al tuo marito malato.

  3. Ciao Cara.. ho cenato con massimo e sua moglie sabato sera… pesona deliziosa con una cultura fine e apassionata… Mi piacerebbe tanto farvi incontrare!
    Spero nel frattempo di rivederti presto..
    baci grandi

  4. Ciao Cara.. ho cenato con massimo e sua moglie sabato sera… pesona deliziosa con una cultura fine e apassionata… Mi piacerebbe tanto farvi incontrare!
    Spero nel frattempo di rivederti presto..
    baci grandi

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes