ComidaDeMama

November 22nd, 2006 by Elena

Thanksgiving in Trento

Da poco ho conosciuto Cristina, capitata per caso su comidademama in cerca di tende per la sua nuova dimora a Trento. Arriva da Roma ed è qui da poche settimane. Avendo vissuto negli Stati Uniti, così come suo marito, vuole festeggiare con noi Thankgiving e quindi ha prenotato un pennuto nella macelleria di via Calepina, consigliata dalla mia gourmand trentina preferita.
Ok, appena riemergo dalle montagne di cose da fare devo immaginare contorni vari e una paio di vini che anneghino il povero pennuto. A quanto pare c’è un’altra famiglia italo americana che sta affilando i coltelli qui a Trento.

Io ho festeggiato solo una volta Thankgiving ad Amsterdam con quattro famiglie giapponesi che per decenni avevano vissuto negli USA, ed era stato incredibile vedere una tavola con composta di cranberries, le molliche di pane estratte dalla pancia del povero penntuto e intrise dei suoi umori (yach) e la torta di noci pecan e così via. Con nemmeno un americano, soloamici giapponesi che parlavano peraltro un perfetto inglese con accento americano. E uno di loro sapeva l’italiano discretamente bene.

Beh qui a Trento faremo del nostro meglio per onorare questa festività.
Consigli su ricette del cuore per Thanksgiving?

UPDATE di mezzanotte
Prima di svenire dal sonno sulla tastiera e mentre i gulab jamun si raffreddano nel loro sciroppo di zucchero e acqua di rose e cardamomo guardo i tacchini delle patinate signore d’America, quelle che il prossimo anno andrò a studiare da vicino con curiosità e una valanga di pregiudizi (lo ammetto).

Martha Stewart,
Oprah Winfrey
shicchome mi shono shcotthata ha lingua con un gulab jamun bollente me ne vado a dormire e lascio i tacchini patinati statunitensi al loro destino. Buona notte.

Comments

11 Responses to “Thanksgiving in Trento”
  1. L’anno scorso la mia coinquilina americana (qui in UK) si e’ superata e ha preparato una cena di circa 7 portate per 8 persone. Il piatto che ci ha piu’…segnati: patate dolci fatte a puree e passate al forno con crema, burro, zucchero di canna e…crosta di marshmallow. Vi lascio solo immaginare!

  2. Ciao Comida, non ho ricette per il tacchino, ma anch’io mi sto organizzando perchè sabato festeggiamo il battesimo di Margherita e faremo un piccolo rinfresco.
    tra le altre cose farò anche i famosi biscottini olive e parmigiano che ho già provato alcuni giorni fa.
    Vorrei anche preparare i tuoi grissini ma che dici, li posso fare il giorno prima? baci

  3. Due anni fa ho mangiato per un Thanksgiving una meravigliosa insalata di finocchi e mele che ho poi rifatto. Ti esrve 2/3 di finocchi e 1/3 di mele Granny Smith (o altre mele asprigne e succose), che tagli a fettine fini, praticamente a lamelle. Il tutto amdrebbe condito con una salsa a base di una serie di ingredienti che non ricordo bene, però. C’era dell’olio (usa un olio delicato), un cucchiaio di senape (meglio quella con i semini), un cucchiano di miele, un pizzico di sale, qualche cucchiaio d’aceto di mele e forse qualcos’altro (l’ho rifatta un paio di volte, ma troppo tempo fa). Alla fine spolverizzi su tutto un po’ di pistacchi non salati (preferibilmente) spezzettati con la mezzaluna. Credo che la ricetta sia di Martha Steward.

  4. Michela says

    …In spirit of American tradition
    We are making it our mission
    To throw one hell of a feast
    For all our friends from west to east…
    Comida,
    l’anno scorso abbiamo fatto il nostro primo GrazieMilleDay ( l’equivalente del thanksgiving ma con solo un americano verace al tavolo- il resto era piuttosto latino) a Parigi. Il turkey l’abbiamo ordinato giá cotto, visto che nessun forno parigino pu

  5. sono in partenza per napoli. cercherò la ricetta di una pastiera italoamericana…
    baci.

  6. MarinaB says

    Elena, sono contenta siate riuscite a trovare il famoso tacchino :-)))
    Per Thanxgiving ci vuole assolutamente la torte con i cranberries (mirtilli rossi, li trovi da Dematté in Piazza Duomo).
    Oggi Roberta mi ha portato un pezzo di torta con le noci fatta con la tua ricetta: una libidine.
    Mi sono data da fare e ho anche trovato il corrispondente del cavolo olandese che cercavi: corrisponde al Cavolo Fiolaro di Creazzo.
    Ti aspetto per il caffè … che non diventi un brulé fra un po’ :-))))

  7. Elisabetta says

    Ciao … sono contenta che hai rimesso i commenti… era una tristezza entrare qui e non poterti nemmeno lasciare un saluto.
    A proposito di ricette… beh io ti posso dare la ricetta della salsa di cramberries (ma non sono mica sicura che si trovano in Italia).
    Questa e’ la stagione perfetta ma quest’anno devo dire la verita’ sono un pochino piu’ cari del solito.
    Si trovano sui 3 Euro per 400 gr
    Comunque ti lascio la ricetta
    409 gr di cramberries
    200 gr di zucchero (ma io uso il fruttosio)
    250 ml di acqua.
    Sciogliere lo zucchero nell’acqua e aggiungere i cramberries.
    Portare ad ebollizione e far cuocere mescolando di tanto in tanto per una ventina di minuti.
    Si puo’ conservare questa marmellata anche per mesi con gli stessi accorgimenti che si usano per qualsiasi altra marmellata.
    I cramberries sono ottimi su qualsiasi tipo di carne e se aggiungi del peperoncino macinato e’ ancora piu’ stuzzicante.
    Un abbraccio
    Elisabetta

  8. Elisabetta says

    Ciao … sono contenta che hai rimesso i commenti… era una tristezza entrare qui e non poterti nemmeno lasciare un saluto.
    A proposito di ricette… beh io ti posso dare la ricetta della salsa di cramberries (ma non sono mica sicura che si trovano in Italia).
    Questa e’ la stagione perfetta ma quest’anno devo dire la verita’ sono un pochino piu’ cari del solito.
    Si trovano sui 3 Euro per 400 gr
    Comunque ti lascio la ricetta
    409 gr di cramberries
    200 gr di zucchero (ma io uso il fruttosio)
    250 ml di acqua.
    Sciogliere lo zucchero nell’acqua e aggiungere i cramberries.
    Portare ad ebollizione e far cuocere mescolando di tanto in tanto per una ventina di minuti.
    Si puo’ conservare questa marmellata anche per mesi con gli stessi accorgimenti che si usano per qualsiasi altra marmellata.
    I cramberries sono ottimi su qualsiasi tipo di carne e se aggiungi del peperoncino macinato e’ ancora piu’ stuzzicante.
    Un abbraccio
    Elisabetta

  9. grazie a tutti, siete gentilissimi e sto appuntando le ricette
    ora mi attrezzo anche per una torta di zucca
    encli, se li fai il giorno prima tengono

  10. Mi spieghi meglio il senso di questa frase “patinate signore d’America, quelle che il prossimo anno andrò a studiare da vicino con curiosità e una valanga di pregiudizi (lo ammetto)”.
    Viaggi in agenda?

  11. Silvio, trasferimento in agenda, partimo per Boston, per un anno, ma poi torniamo, eh!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes